Le maglie del Camerun, da Le Coq Sportif a Puma, passando per Adidas, Mitre e Lotto.

6 dicembre 2010 by  

Prendo spunto dalla notizia del rinnovo di Puma con la nazionale del Camerun, per un po’ di storia delle maglie dei leoni indomabili.

Se si parla di nazionale del Camerun, è automatico pensare alla sagoma della testa di leone gialla stampata sul petto, resa celebre dalle gesta Roger Milla e compagni ai mondiali di Italia ’90 e che da metà anni ’80 in poi è l’elemento più caratterizzante delle maglie verdi.

Prima del leone, negli anni ’70 sul petto campeggiavano due stelle gialle, come nella bandiera dello stato in vigore tra il 1961 e 1975. Queste simboleggiavano i due stati in cui il Camerun era diviso tra nord e sud. A seguito dell’unità nazionale la bandiera divenne quella attuale, con un’unica stella gialla sulla striscia rossa.

Nei primi anni ’80 le maglie prodotte da Le Coq Sportif erano molto semplici, verdi con ampio colletto a polo giallo. Le ricordiamo in particolare a Spagna ’82, quando il Camerun era nello stesso girone dell’ Italia che si sarebbe laureata campione del mondo. Sul petto nè stelle nè leoni, ma solo lo stemma della federazione camerunense.

Il leone fa la sua comparsa sulle maglie tra il 1986 e 1987, su questa splendida maglia, sempre Le Coq Sportif .

Arriviamo al 1990, anno della consacrazione a livello mondiale della nazionale africana, che ai mondiali in Italia si arrende solo ai supplementari dei quarti di finale contro l’Inghilterra. La maglia è prodotta dall’ Adidas e onestamente non è un granchè, ma l’esaltante cavalcata dei lions indomptables l’ha resa indimenticabile.
Maglia Camerun 1990 Roger Milla con la divisa del Camerun

All’Adidas subentra la Mitre, e nelle maglie dei mondiali del 1994 il leone è ingabbiato in un anonimo scudetto.
Maglia Camerun 1994 by Mitre

Nel 1995 stemma inedito e mai piu riproposto: due leoni rampanti ai lati di uno scudo. Si ha la conferma che Mitre fa decisamente meglio i palloni che le maglie..

Prima dell’avvento di Puma c’è una breve parentesi con Lotto, torna il leone sul cuore e sarà l’ultimo di grandi dimensioni, ma la maglia è decisamente scialba.

Nel 1996 inizia il rapporto con Puma che come ora sappiamo, sarà destinato a durare almeno 22 anni (scadenza attuale 2018).
La prima maglia ha lo stesso template delle maglie del Parma 1997-1998. Leone sul cuore, ma di dimensioni ridotte, dall’altra parte lo stemma federale.
Prima di questa versione ce n’era un’altra con gli inserti rossi anzichè gialli, e senza leone, ma a quanto pare non ha lasciato tracce fotografiche in giro.
Casacca Camerun 1998

Il modello del 2000 è un’evoluzione del precedente, e accompagna la nazionale olimpica alla conquista di uno storico oro a Sidney.

Nel 2001 prima proposta rivoluzionaria di Puma per il Camerun, che incontrerà la prima forte opposizione da parte della FIFA: la maglia smanicata. Osteggiata, ma consentita per la Coppa D’Africa, modificata per la Coppa del Mondo con l’aggiunta di maniche nere, sulle quali stampare il logo di Corea-Giappone 2002.

Quella del 2003 è una maglia che rimarrà tristemente famosa per la tragica morte in campo di Marc Vivien Foe, durante la partita con la Colombia in Confederation Cup.

Nel 2004 seconda grande provocazione da parte di Puma, che causa di nuovo un’aspra opposizione da parte della FIFA: la divisa all-in-one. Un body kit, con maglia e calzoncini uniti. Per questa casacca il Camerun rischiò addirittura sei punti di penalizzazione nel suo cammino verso Germania 2006, mondiale a cui comunque non si qualificò. Discutibile l’utilità del formato della divisa, bella la vestibilità aderente, splendidi i graffi sui fianchi.

Per promuoverla fu anche girato uno spot con Eto’o, Djemba-Djemba e un leone come protagonisti. Eccolo qui:

Dopo il trattamento esclusivo, per il 2006 il Camerun torna a vestire un template comune a tutte le squadre Puma. Fronte completamente verde, con un grande leone ruggente serigrafato e con un inserto rosso nella parte alta della schiena.

Nel 2008 colletto a V e inserti rossi lungo i fianchi, stesso modello della maglia della nazionale italiana degli Europei di Austria e Svizzera.

Per la Coppa d’Africa e i mondiali del 2010, maglia molto aderente, comune a tutte le squadre africane targate Puma. Leone serigrafato sulla spalla destra, con restyling dello stemma federale sul petto e della testa di leone sul cuore.

Indolore la modifica della forma dello stemma federale, mentre la testa del leone nel nuovo formato sicuramente è più chiara, moderna ed aggressiva, ma certamente ha molto meno fascino della vecchia grande icona camerunense anni ’80 e ’90.
Stemma della federazione calcistica camerunense

Nei 14 anni di rapporto con Puma, il Camerun ha avuto in due stagioni un trattamento esclusivo, attraverso il quale l’azienda tedesca ha provato a rivoluzionare la concezione delle divise da calcio, trovando però fortissime resistenze. Di contro, negli anni restanti, pura standardizzazione dei modelli, in pieno stile Puma.

Gli spunti sono tanti: il leone vecchio e quello nuovo, la maglia smanicata e il body-kit, la classe Le Coq Sportif e le improponibili maglie Mitre… dite la vostra!

Photocredit: classicfootballshirts.co.ukcopafootball.com
deporteaccion.comsportvintage.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Forse potresti trovare interessante anche...

Commenti

  1. squaccio scrive:

    Le mie migliori ??? 2006 e 2008 per tonalità di verde, inserti poco invasivi e leone vecchia maniera.. un gradino sotto quella di Italia ’90 perchè é entrata nella storia e l’ultima che paga il leone moderno – affascinante rispetto a quello vecchio.
    Le altre abbastanza bruttine, soprattutto per gli inserti gialli troppo invasivi.
    Confermerei sempre come maglia da trasferta quella gialla, perchè vedere le maglie aficane bianche e tristi (tipo ultimo Ghana dei mondiali) mi sembra bruttino.

  2. Mamo scrive:

    Bellissima retrospettiva ;)

    Bellissime le maglie degli anni 80, con alti e bassi il rapporto con Puma, splendidamente tamarra la divisa firmata Mitre :D (anche la away postata nell’altro post non scherzava). Anche io comunque sarei per un ritorno alla testa di leone storica, magari anche di dimensioni più ridotte.

    Piccola domanda: avevo letto che il Camerun aveva avuto problemi di divise a USA 94 e aveva dovuto arraggiarsi all’ultimo minuto con maglie di fortuna. Ricordo bene? (tra l’altro nella foto in effetti il verde è un pò più chiaro del solito).

    • Alessandro scrive:

      Anche io ricordo qualcosa del genere, ho visto sfide pochi giorni fa e mi sembrava di aver visto Milla con la maglia n’ 9 ma la scritta del suo cognome in pennarello, in più era scritto Miller.

      • FDV scrive:

        E’ vero, più di un giocatore camerunense a USA 94 aveva il nome sulla maglia scritto in pennarello, il che conferma anche il fatto che le divise furono davvero “rimediate”. Finalmente ho trovato un fotogramma di conferma in un video su youtube.
        [img]http://img17.imageshack.us/img17/9363/milles.jpg[/img]
        E complimenti, il fatto dei nomi scritti a pennarello ricordo che lo notai in Russia-Camerun, ma addirittura che fosse scritto Miller anzichè Milla non lo ricordavo!

        • alessandro scrive:

          Grazie dei complimenti..un onore da un “mostro” sacro come te !
          il fatto di Miller non lo ricordavo nemmeno io, è stata fortuna in quanto sabato ho visto una puntata di sfide, direi una replica, e parlavano di Milla e fecero vedere il suo storico gol a 42 anni dei mondiali e mi è saltato all’occhio questa doppia stranezza! poi ho letto l’articolo..sembrava fatto apposta :)
          ciao e comunque complimenti a voi !!! sempre perfetti e utili !!!

    • Mamo scrive:

      Grazie ad entrambi per la risposta. Siete delle assolute certezze ;)

      Ricordavo bene allora. Magari Milla voleva adeguarsi all’onomastica statunitense :D

  3. Torto #13 scrive:

    Le più belle per me sono quelle del 2004 e del 2006, entrambe firmate Puma.
    I loghi rivisitati non mi piacciono, preferivo i vecchi.

  4. nabiki scrive:

    sarà che ho un debole per il galletto, ma le maglie le coq sportif erano di un livello davvero eccelso. che belle! sia la 1982 che la 1986. quanto alla maglia smanicata, me la ricordavo un po’ meno tamarra, mentre avevo del tutto rimosso quella in versione body, che secondo me è un’altra notevole tamarrata. :D belli solo i graffi sui fianchi. per il resto non riesco a concepirla come divisa da calcio. stenderei invece un velo pietoso sulla mitre: quella tutta verde somiglia più ad un pigiama…

  5. AxxA scrive:

    Io ricordo una maglia Nike del Camerun verde con inserti bianchi
    Mi pare fosse la coppa d’Africa del 1996 è possibile?

  6. italia30 scrive:

    La mia preferita resta quella di France98, soprattutto la gialla, (indossata contro l’ Italia in quel mondiale).

  7. Blue-Ringed scrive:

    La maglia Mitre del 1995 è entrata nella storia del mio ricordo fanciullesco, quando giocavo alla Nintendo 64 ad International Superstar Soccer 64. Era la seconda divisa della squadra africana e secondo me era la più bella del gioco :D

  8. ERPANTERA scrive:

    scusate la domanda(forse banale)… ma come ci entravano i giocatori nella divisa “all-in-one”?

  9. mosca scrive:

    Ammetto che Puma a parte le prime due proposte, ha fatto delle divise azzeccate, nelle “all-in-one” mi piaceva l’idea dello squarcio, come simbolo di lottatori.

    Quelle di mitre mi sembrano le “maglie tarocche” che si vendono davanti gli stadi
    Le coq sportif, come nel suo stile, ha proposto grandi maglie.

    Personalmente (se mai un giorno venisse proposta una classifica delle aziende…) Le coq sportif, sta in cima alla lista assieme ad Admiral, dopo Umbro

  10. Carletto scrive:

    Ma dopo le divise Adidas dei mondiali del 1990 non c’è stata ancora un’altra maglia Adidas prima di passare a Mitre? Comunque personalmente non mi piacciono le maglie del Camerun con gli inserti bianchi quindi Le Coq Sportif 1986/1987, Adidas 1990 e Lotto 1995 o 1996, non mi piace nemmeno la maglia bandiera dell’ultimo anno Mitre!! Passando alle note positive, mi piacciono molto quella dell’82 e quella dei mondiali del 1998, che con gli inserti rossi l’ho vista solo nel videogioco World Cup 98 e che credevo fosse un errore del gioco, graziosa anche quella di USA 94 che sarebbe stata molto più bella se avesse avuto i numeri gialli.

    • FDV scrive:

      Sì ce ne sono state altre. Avevo trovato queste foto, ma erano un po’ povere da inserire nell’articolo.
      [img]http://img714.imageshack.us/img714/600/campar.jpg[/img]
      La prima direi successiva a quella del mondiale che a sua volta mi pare una evoluzione di quella a destra col colletto a polo.
      Probabilmente ce n’era anche un’altra Adidas, addirittura precedente alla Le Coq, ma trovare immagini delle maglie del Camerun non relative ai mondiali è davvero dura!

      • Carletto scrive:

        Ah grazie, mi riferivo proprio a quella a sinistra, dovrebbe essere quella delle figurine di USA 94, ma lì mi pare che le strisce Adidas erano bianche, quella a destra non me la ricordo invece, comunque è vero, hai ragione, è proprio difficile trovare maglie non relative ai mondiali, specialmente se risalenti a prima degli anni ’90, specialmente di squadre che allora erano meno blasonate come il Camerun.

      • Ninho scrive:

        quella con il colletto giallo-rosso dovrebbe essere antecedente al mondiale ’94, infatti compare anche nelle figurine panini come detto giustamente da Carletto (ho proprio la figurina di Roger Milla del 94 custodita gelosamente!)

  11. iac88 scrive:

    molto belle le maglie Le Coq Sportif soprattutto quella dell’82 anche se è senza leone terribile la maglia mitre del 95′ e concordo sul fatto che sembrano le maglie che si trovano sulle bancarelle; le maglie puma tranne la smanicata e il body sono abbastanza standard ma mi sono sempre piaciute sarà che il camerun mi è sempre stato simapatico; io ho la maglia con i graffi (stupenda idea) ovviamente senza body (penso nn l’abbiano mai messa in vendita) anche se credo che il tessuto sia diverso

  12. Roberto scrive:

    …peccato che ultimanente la Puma sia usando una tonalità di verde troppo scuro. Un verde brillante sarebbe piu accattivante

  13. algonauta scrive:

    ai mondiali USA 94 il Camerun fu costretto a giocare con maglie d’un verde più chiaro perché quello originale si confondeva con il colore dell’erba e creava problemi televisivi. Cmq io sono molto affezionato a quella maglia, anche se in effetti è un po’ “tamarra”, ha un non so che di british old style. La migliore è quella dei mondiali 1982 ed a seguire quelle puma 2006 e dell’ultimo mondiale. Pessima quella Lotto, quella dell’oro olimpico e la famosissima smanicata che per poco non costò l’esclusione dai mondiali 2002 ai leoni indomabili.

  14. BFC scrive:

    maglia della le coq sportif ’82, con le righine orizzontali, imbattibile, bellissima. in quel periodo la marca francese produsse il meglio a mio avviso, anche eccellenti scarpe da gioco.

  15. joachim8one scrive:

    Sembre bellissimi articoli!!!!
    Comunque se può serivre la maglia Puma con inserti rossi anzichè gialli è questa:
    http://a.imagehost.org/0223/DSCI0113_640x480.jpg

  16. joachim8one scrive:

    Io nella mia collezione ho la maglia del 2004, quella bianca con i graffi rossi in rilievo e devo dire che come maglia è veramente bella.

  17. paolo scrive:

    Salve a tutti, cerco maglia cameroon 1990, potete aiutarmi?

  18. Claudio scrive:

    La migliore è quella dei Mondiali USA 1994

  19. lucas scrive:

    le migliori sono le maglie del 82, 94 e 98

  20. lucas scrive:

    le migliori sono le maglie del 82, 94 e 98

    lo scudetto in cui era ingabbiato il leone in quella del 94 non era anonimo, c’è scritto Cameroon sopra

  21. giulio scrive:

    Gran bel lavoro di ricerca….unico appunto, manca la maglia di qualificazione dei mondiali 90, cioè del 1989, maglia , secondo me, bellissima, forse la migliore.

  22. Hannibal75 scrive:

    Ma della Away prevista per USA 94 qualcuno ha notizie? Ho contattato la Mitre ma neppure loro hanno materiale d’archivio.

  23. Vittorio scrive:

    Bell’articolo! Io amo le maglie del camerun. Quelle mitre erano uno scandalo, da bancarella. Le maglie Le Coq erano molto affascinanti ma Con puma un gran salto di qualitá. Le maglie canotta e quelle con gli squarci ai fianchi, Fatastiche!

Vuoi lasciare un commento?

Non perdere l'occasione di dire la tua, scrivi un tuo commento in basso...
e se vuoi un avatar personalizzato, scopri gravatar!

Spunta la casella se vuoi ricevere un avviso quando ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.