Le maglie del Napoli 2013-2014 di Macron, sorpresa per la mimetica da trasferta

29 luglio 2013 by  

Una partita dal sapore europeo, la presentazione dei nuovi acquisti con il bomber Higuain e le maglie del Napoli 2013-2014 griffate Macron.

Davanti a un San Paolo gremito il presidente Aurelio De Laurentiis ha regalato una serata piacevole a tutti i tifosi partenopei, che non hanno mancato di far sentire il loro calore per una stagione che promette scintille. In principio era prevista una grande festa con balletti, acrobazie e fuochi d’artificio, poi annullata a causa della tragedia in Irpinia.

Gigantografie maglie Napoli 2013-14

Le maglie sono state svelate tramite delle gigantografie posizionate sul prato dello stadio, seguite dall’ingresso in campo dell’intera rosa.

La prima maglia disegnata da Macron non si discosta di molto rispetto a quella della scorsa annata. Il colore è il classico azzurro, la particolarità è tutta nella costruzione del colletto in maglieria, su cui sono cuciti due lembi bianchi con righe azzurre.

Lo stemma societario è apposto a sinistra ed è riproposto con una stampa sul fianco e un ricamo bianco sul retro del collo.

Maglia Napoli 2013-2014 Macron

Lo sponsor tecnico Macron è presente con il lettering sul petto ed i loghi che tornano sulle maniche, molto vicine all’attaccatura delle spalle. Anche quest’anno gli sponsor sono Lete e MSC, entrambi applicati a caldo con il riquadro di sfondo che deturpa irrimediabilmente l’estetica generale.

Retro maglia Napoli home 2013-14

Altri dettagli sono il bordo delle maniche spezzato con risvolto bianco, gli inserti in micromesh e l’etichetta cucita sul fianco destro con l’acronimo ‘SSCN’. Cambia il font di nomi e numeri, sempre colorati di bianco.

I calzoncini sono bianchi con l’azzurro utilizzato sulla cintura e sul bordo inferiore. I calzettoni azzurri sono impreziositi dallo scudetto societario che copre la doppia fasciatura bianca.

Calzoncini calzettoni Napoli home 2013-14

Il pezzo forte della stagione 2013-2014 è però la seconda maglia. Il template è identico al kit casalingo, ma la colorazione farà strabuzzare gli occhi ai puristi. Macron ha osato con un tema mimetico – definito camouflage – pensato insieme a Luigi De Laurentiis e avallato dal presidente e papà Aurelio.

Il verde militare è abbinato all’azzurro che fa capolino sul colletto e sulle maniche.

Seconda maglia Napoli 2013-2014

Retro maglia away Napoli 2013-2014

Pantaloncini calzettoni Napoli away 2013-14

La terza maglia è gialla con una banda diagonale azzurra in sublimatico che passa sotto gli sponsor.

Terza maglia Napoli 2013-2014

Retro terza maglia Napoli 2013-2014

Dettagli third kit Napoli 2013-14

Macron ha voluto stupire tutti i tifosi regalando loro l’ennesimo motivo di orgoglio che li sta accompagnando ormai da numerosi anni. Grazie alle particolari divise, studiate, disegnate e progettate insieme alla dirigenza del club partenopeo, l’azienda bolognese ha creato un prodotto particolare e innovativo, che accompagnerà il Napoli nelle sue glorie sia italiane che europee.

Come giudicate le nuove maglie del Napoli 2013-2014, in particolare quella mimetica?

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Forse potresti trovare interessante anche...

Commenti

  1. m. scrive:

    quantomeno nessuno si lamenterà della seconda bianca… :D

    • JomaViola scrive:

      Quando sono entrato nel sito, ho letto “maglia… Napoli… mimetica…” e poi ho visto l’away, sono caduto dalla sedia… senza offesa per i Napoletani ma questa seconda maglia è ridicola…

    • Marioults scrive:

      Sono D accordo e poi sono belle bisogna cambiare, poi se facevano la maglia (rossa nera o blu) tutti a dire “sempre le stesse cose” e invece così è molto meglio e viene anche più voglia di aspettare le maglie ogni anno e vedere cosa si inventeranno di bello.a me la maglia mimetica piace la gialla e stupenda e la prima la vorrei sempre pulita senza troppo bianco perché la maglia classica del napoli e azzurra e basta. Font belli anche se per il colletto potevano metterci un pò più di impegno (all 80% e quello Dell anno scorso) io sono per le novità

    • forzaislanda scrive:

      ma mi chiedo il napoli deve giocare a calcio o deve andare in guerra

  2. ElisaB scrive:

    Se fossi un tifoso del Napoli la farei ritirare immediatamente!!!! Uno scandalo.

    • fendo scrive:

      assolutamente d’accordo!!ma stiamo scherzando ragazzi?!?!mimetica?!?!una moda da bancarella che MACRON porta sull’aunico “club di prima fascia” che sponsorizza?!?!mi disp ma dopo tutti gli elogi profusi verso l’azienda italiana non posso che dare un 2!!scommetto che i napoletani si esalteranno pensando alla maglia da battaglia…ma io mi sentirei ridicolo!!sicuramente sarà la maglia più taroccata della stagione visto che basta una maglietta mimetica da 5 € e qualche finto adesivo di acqua lete e msc da stamparci sopra con una passata di ferro…MACRON ma che combini?????????

      • cic scrive:

        unicoclub di prima fascia? E la Lazio?

        • fendo scrive:

          a parte per il numero di tifosi che porta allo stadiola lazio non mi sembra proprio un top team(parere squisitamente personale)…e poi in quanti all’Olimpico vedi con le magliette nuove ogni stagione, come accadrebbe in Germania,Inghilterra o Spagna(per squadre come BVB Arsenal o Valencia per es.)???però forse questi discorsi li dovremmo fare in qualche forum o nelle pagine del CdS, xk si rischia di andare fuori tema…

        • Nyk scrive:

          fendo a dire il vero per i club considerati di “prima fascia” o meno in quanto a sponsorizzazioni contano il n° di maglie vendute, mica le presenze allo stadio.
          In quanto a presenze il Napoli può anche sbaragliare la Lazio ma in quanto ad acquisto di abbigliamento originale forse i tifosi laziali se la giocano tranquillamente con i partenopei.

        • fendo scrive:

          Nyk dico solo che avere 60 000 persone allo stadio potrebbe far pensare che parliamo di un top team ma SECONDO ME non è così, quando la Lazio tornerà ai livelli di “cragnottiana” memoria o raggiungerà i livelli dell’attuale Napoli allora mi ricrederò…per ora ti dico che, abitando a Roma, e passando davanti all’Olimpico molto spesso, si contano sulle dita di una mano i tifosi con prodotti MACRON, xkè la maggior parte ha ancora quelli PUMA e le magliette dello scudetto o va in “borghese” con una sciarpetta…

        • Niccolò Nottingham Forest scrive:

          “In borghese” è bellissimo :)

      • passionemaglie.it scrive:

        Lazio e Napoli sono entrambe due squadre di punta per Macron. I restanti discorsi sono validi per le banali discussioni da bar.

        E questo non è un bar :)

        • fendo scrive:

          squadre di punta di MACRON non vuol dire squadre di punto del calcio internazionale…cmq hai ragione non è un bar ;)

        • rudiger scrive:

          Però non è male l’idea del bar.

        • neon indian 23 scrive:

          ma chi pensi di essere?

        • neon indan 23 scrive:

          passione maglie sei un un arrogante e prepotente.

        • Stavrogin scrive:

          Concordo, come ti permetti di dire che il tuo sito non è un bar?
          Robe da matti.

        • passionemaglie.it scrive:

          In preparazione il menù estivo con caffè passione, cornetto maglie e spremuta arrogante.

          @neon indian 23
          Il compito di moderatore è ingrato, sono abituato a leggere commenti di chi crede che il web sia libero da regole e buone maniere. Qui non è così sin dalla nascita, pazienza se qualcuno mi riterrà prepotente e arrogante. Io non penso affatto di esserlo.

  3. giallu9 scrive:

    Non ci siamo… Giusto osare però non mi piacciono affatto (si salva solo la terza)

  4. Giò scrive:

    la maglia do Rolando….ma sono seri?

  5. Luca_USA scrive:

    Bellissime se non fosse per gli inguardabili sponsor.

  6. Daniele Costantini scrive:

    Giudizio al netto degli sponsor (come sempre, purtroppo, pessimi).

    Maglia home molto ben realizzata e ricca di particolari, come Macron ci ha ormai abituato. Beninteso: nulla di esaltante, ma sicuramente è venuta fuori una casacca migliore rispetto a quella dell’anno passato (personalmente, apprezzo soprattutto il ritorno ad un colletto ‘simmetrico’).

    Maglia third altrettanto interessante: uno speciale ‘ibrido’ che unisce il giallo dei tempi di Maradona, con la maglia sbarrata utilizzata – anche come completo casalingo – a metà degli anni sessanta.

    Per ultima, la maglia away in stile camouflage… bah! Secondo me questi esperimenti vanno benissimo per il Bassano Virtus; meno per una squadra che calcherà i campi della Champions League.

    • azzurromare scrive:

      totalmente d’accordo con te, sono avvilito, non ci dormo la notte per la figura di niente che stiamo facendo in Italia e in Europa, perfino il generale in testa della nato ha stigmatizzato come inopportuna questa operazione, perchè la guerra è una cosa terribile e bisogna lasciarla dove è, anzi evitarla sempre. E Formisano cosa risponde che è solo moda, roba da passerella, quindi ragazzi aspettiamoci in futuro anche GHEPIER, GHEPARDATI O TIGRATI, tanto sono alla moda. Che brutta fine che abbiamo fattoi. Meno male almeno che la prima è davvero bella si per il tono d’azzurro che per la semplicità del colletto, belli anche i pantaloncini bianchi, non quelli azzurri, e i calzettoni molto eleganti. La gialla sarebbe stata bellissima se fosse stata in bianco con la diagonale azzurra, peccato, un’altra occasione persa….

  7. kiko96 scrive:

    O mio dio, che schifo. La prima è classica e carina, ma le altre due… almeno la decenza di modificare il colletto, per non parlare del mimetico nella seconda…

  8. AxxA scrive:

    Sono previsti anche pantaloncini azzurri e calzettoni bianchi come alternativa per il kit home ?

    • Alessandro scrive:

      Ieri sera, sia durante la presentazione che durante la partita, i pantaloncini erano azzurri, così come i calzettoni.
      Credo che ormai sia un motivo scaramantico a far preferire sempre questa combinazione, però non l’approvo per nulla, perché i pantaloncini sono sempre stati bianchi. E lo stesso discorso vale per la nazionale, che da qualche anno gioca sempre con un kit tutto azzurro dalla testa ai piedi (che poi quello non è azzurro, ma blu Savoia…).

  9. Geeno Lateeno scrive:

    Bella la prima…. molto bella la terza….
    La seconda la vedo bene indossata da Aldo di Aldo Giovanni e Giacomo…. quando riproporrà il personaggio di “Rolando”…. e chi ricorda quella serie di “Mai dire gol” non potrà non essere d’accordo….

  10. RedMax90 scrive:

    Tralasciando la mimetica (cafonata assurda! Anche se sinceramente credevo fosse molto molto peggio….) non mi fa impazzire il colletto con quegli inserti in maglieria cucita (avrei preferito un colletto unico a righine bianco-azzurre).
    Cmq è proprio il disegno della maglia in generale che non mi entusiasma.

  11. Ga scrive:

    credevo che le maglie modello “cocorita giallo/arancio” del Barcellona dell’anno scorso fossero le più brutte divise mai apparse su un campo di calcio…. mi sbagliavo e di grosso….

  12. Roberto scrive:

    La mimetica è la peggiore mai fatta. È meglio una maglietta bianca anonima a 3euro al decathlon

    • Saeba scrive:

      Sono d’accordo!! Ma ti prego, niente loghi Lete ed MSC che pure la maglia bianca sarebbe da pulire i cessi. Ma il logo LETE in rosso ed MSC in blu senza sfondi no??? Ci arriverebbe pure mio figlio di 5 anni che disegna magliette

    • passionemaglie.it scrive:

      @Saeba
      Tuo figlio, giustamente, non disegna le maglie pensando che quello sponsor paga milioni di euro per avere la massima visibilità. Sono d’accordo anch’io sulla bruttura della doppia toppa, ma la realtà purtroppo è ben diversa.

      • Michele scrive:

        Ma emirates, samsung, b-win, etihead non pagano fior di milioni i club? Eppure non hanno la “toppa” che li incornicia! Tra l’altro il marchio Lete altrove ha un marchio ellittico (che sarebbe meno brutto, non bello), perchè sulle maglie deve essere rettangolare a sottolineare la propria “toppità”?
        La mimetica è oscena; verde scuro, verde medio, verde chiaro, azzurro, rosso lete, blu msc, bianco…che stile!!! E’ già nella top ten delle maglie horror (insieme alla divisa di hallo kitty della juve degli ultimi anni). Formisano dice che doveva far parlare di se sta maglia. Direi che fa ridere di se. Non poteva far parlare bene di se, no eh?
        Dai diciamocelo le maglie del Napoli non si possono guardare da quando c’è Aurelio, che in quanto a uomo di finanza ci può insegnare tanto, ma in quanto a stile…

        • pongolein scrive:

          bwin ethiad emirates e samsung compaiono sulle divise più vendute e blasonate al mondo, la loro presenza è, se vogliamo, più discreta visto che il ritorno di immagine su club di prima fascia è altissimo. Lete paga anche per apparire di più rispetto ad altri sponsor e al napoli va bene. La scritta lete rossa sarebbe più bella ma risalterebbe meno anche nelle maglie comprate dai tifosi (che vanno in giro come cartelloni pubblicitari della lete) e di sicuro scucirebbero una cifra inferiore…sono tutte delicate logiche di mercato…un cm2 sulla maglia del real costa 100 e frutta 100, un pataccone sulla maglia del napoli costa 50 e frutta 50…

  13. Ettore Muti scrive:

    La maglia mimetica vince a mani basse il premio per la peggior burinata che si sia mai vista su un campo da calcio, e al suo confronto questa (http://ilcorsivoquotidiano.files.wordpress.com/2011/11/colorado-caribous-1978-300×300.jpg) è un capino raffinato.

  14. Torto #13 scrive:

    Il pezzo forte a mio parere è la terza maglia, quella gialla con banda diagonale azzurra: spettacolo. Anche la home non è mica male. Buono il colletto così costruito.
    La maglia mimetica invece mi lascia molto molto perplesso. Cosa c’entra con il Napoli? Nulla. Avrei evitato.
    Una pecca però la trovo nello stemma del club applicato così in alto, l’avrei preferito qualche centimetro più in basso.

    • Matteo scrive:

      Come cosa c’entra?? Il 90% dei militari viene da la… @passionemaglie.it non è una presa in giro, ma constatazione…

      • Torto #13 scrive:

        Mi sembra un po’ “tirata” come motivazione per giustificare una maglietta da calcio mimetica.

        • Alessandro scrive:

          De Laurentiis l’ha chiamata “maglia da battaglia”. Credo sia una metafora per significare questo messaggio.

        • GianGio87 scrive:

          maglia da battaglia? a quando il passamontagna coordinato?
          il calcio è un gioco e come tale qualsiasi riferimento guerrafondaio fa ridere (detto con rispetto)

        • max scrive:

          Il calcio è una guerra simulata.

        • Ninho in Champions League scrive:

          Torto, chi l’avrebbe mai detto che la gialla con banda diagonale potesse piacerti…sento odor di Pergolettese!

        • Torto #13 scrive:

          @ Ninho in Champions League:

          a parte i colori (che poi il Pergo -o la Pergolettese- è giallo blu e non giallo azzurro) sono un amante delle maglie con banda diagonale. Se a questo poi ci aggiungi determinati colori allora il gioco è fatto e non può che piacermi la maglia.

          Comunque, a parte la mia fede calcistica, è davvero una bella casacca questa gialla del Napoli.

  15. Pietro scrive:

    Giusto citare Rolando, ma non dimentichiamo la somiglianza alla maglia “ketchup” dell’Atletico Bilbao. Inguardabile.

  16. D. scrive:

    va bene osare con una maglia particolare come questa mimetica, va benissimo anzi.
    Ma non questo design. No questo mimetico scialbo piatto e graficamente patetico, così troppo ‘classico’.
    Qualsiasi studente di moda e disegno avrebbe saputo creare qualcosa di unico magari legato alla trama del tessuto.

    Grande delusione per Macron, era salita a grandi livelli quest’anno ma evidentemente quando il gioco si fa serio si vedono tutte le lacune di un’azienda “di provincia”.

    voto: N.D.

  17. Tommaso Campanella scrive:

    E io che pensavo che la mimetica fosse la terza…
    Mi fa paura sapere quando sarà utilizzata, mentre prima e terza mi piacciono (tanti piccoli ottimi dettagli per un buon insieme generale) ma c’è lasolita piaga toppone-sponsor

  18. PeppeF95 SSCN scrive:

    Il font è orrendo.

  19. Lord Balod scrive:

    Home essenziale con tocchi eleganti,away e third da urlo,una più bella dell’altra.Io personalmente apprezzo le trovate “fuori dagli schemi” (per intenderci,lo stile Warrior)…la mimetica coi bordi azzurro chiaro è favolosa!Anche la gialla con la banda azzurra…Macron ha svolto un lavoro eccezionale,finalmente qualcuno che esce un po’dal tradizionale e dal classicheggiante!

  20. Marco scrive:

    una tamarrata incredibile…ed essendo la seconda si vedrà anche spesso

  21. KingLC scrive:

    La prima è abbastanza bruttina, troppo semplice e il colletto non mi piace affatto. La seconda invece è molto bella (anche se avrei preferito la maglia bianca-azzurra, che fa sempre il suo effetto!) l’unica cosa che stona (oltre al doppio sponsor -_-) è la fascia azzurra che si interrompe bruscamente verso la fine della maglia. La terza, beh, è una di quelle maglie che o si ama o si odia, a me francamente…non dispiace. L’unico rimpianto è il fatto che Rolando sia ritornato al Porto, altrimenti sai che risate :D

    Casa: 5
    Trasferta: 6.5
    Terza: 6.5

  22. Miro scrive:

    La prima maglia mi piace, la terza non è male ma la seconda maglia militare (davvero, penso che neanche Rolando l’apprezzerebbe) è oscena. Una tamarrata così spaventosa che non proporrei neanche nei programmi di Maria De Filippi. Ho letto che questa genialata è una volontà di De Laurentiis.. fossi in Macron, la prossima stagione, quando il presidente chiama per dare consigli, staccherei il telefono

  23. Suede73 scrive:

    La seconda è ridicola, un insulto alla tradizione….saranno felici i bancarellari… Dopo aver visto la linea tecnica della lazio con i colori del west ham united (!?!?!?!?) Marconi non smette di stupire in negativo…

  24. misteresse scrive:

    Non ci credo…
    Aspetto la maglia del mio Napoli sempre con ansia e puntualmente rimango deluso…
    Ovviamente gli sponsor osceni, incidono sul mio giudizio ma questa volta non difendo nemmeno Macron.
    Prima maglia che non mi “prende” e per il secondo anno ci appioppano un colletto “strano” e che mi da la sensazione di incompleto…
    La seconda maglia è davvero incommentabile ed entra a mio parere, di diritto nella top ten delle maglie più orrende della storia del calcio e mi auguro che Macron non c’entri nulla con questa scelta scellerata, altrimenti mi deluderà e non poco…spero con tutto il cuore che non venga usata in Champions altrimenti sarebbe una scena di una pochezza inaudita.
    La terza è l’unica nota lieta ma la banda che si interrompe dietro, proprio non va…
    Home: 5
    Away: 0
    Third: 5,5
    Societá (solo per come trattano la maglia ovviamente) : 2
    Macron: 5 e 3 se hanno deciso la away…

    • azzurromare scrive:

      Ma negli anni 60 la diagonale era solo davanti per lasciare spazio al numero dietro, poi oggi con la scrittura (ahimè) anche dei nomi è ancor più giusto che sia così

  25. Nevskji scrive:

    da napoletano verace del centro storico e tifoso del napoli sono scioccato da quella “cosa”. non mancheranno proseliti soprattutto fra gli “zulù” che popolano il san paolo..e vivacchiano pericolosamente ai limiti della legalità. brutta caduta di de laurentiis, che fino ad ora non aveva toppato nulla. buona la prima, pulita, semplice e sobria (sponsor a parte..), interessante la gialla.

  26. VIC scrive:

    Sponsor indecenti, influiscono pesantemente sull’estetica della maglia, impossibile non tenerne conto – anche se Macron non c’entra nulla.

    La mimetica è una barzelletta. Non ho idea cosa può essere passato per la mente a chi ha concepito ‘sta schifezza. Ridicolo.

    La gialla è insipida, mediocre.

    • azzurromare scrive:

      Molto semplice: l’idea, difesa oggi sui giornali napoletani, è venuta al signor Formisano (resp. marketing) e al viveur Luigi de Laurentiis….

  27. Eugenio scrive:

    Escludo gli sponsor per giudicare, perché proprio sono PESSIMI.
    Carina la Home, quel colletto però fa appesantire maggiormente la presenza dello sponsor però.
    Mentre l’ away é sicuramente la maglia più brutta del campionato e mai concepita da Macron: bruttissimo accostamento dei colori, il colletto celeste é inguardabile, al massimo avrei fatto tutto mimetico, con quel celeste in mezzo é più inguardabile.
    Bella invece la terza, Macron continua con le divise con la banda diagonale, anche se oscurata da quei maledetti sponsor.
    Comunque sono vere le voci che riguardano De Laurentiis e la away. De Laurentiis ha detto qualcosa del genere : ” abbiamo scelto la maglia mimetica perché abbiamo grinta e vogliamo vincere ” .

    Voti 7 – 0 – 7

  28. raido scrive:

    Non capisco perché Macron abbia questo bisogno impellente di inventare nuovi tipi di colletto, che in queste maglie è forse l’elemento peggio riuscito (davvero non capisco il senso di quei due inserti bianco-azzurri). Credo che a volte la semplicità di un colletto a V o a girocollo sia la soluzione migliore, soprattutto per un’azienda come Macron che a quanto pare non vede l’ora di diventare un top del settore (tentando di stupire con Design sempre molto curati, spesso azzardati e certe volte discutibili).
    PS = La maglia mimetica e gli sponsor non sono commentabili.

  29. Francesco B. scrive:

    Ma perché mimetica? Ma un bianco classico no? Mah
    La prima sarebbe bella se non ci fosse il doppio sponsor che fa perdere molto

    • max scrive:

      Originale il bianco, quasi non si vede più.

      • Francesco B. scrive:

        Guarda che a forza di andare a cercare l’originalità si fanno ste boiate.

        • max scrive:

          La prima è classica con la simpatica trovata dei cerchi concentrici intorno allo stemma. Dà l’idea dei cerchi nell’acqua.
          Quindi hanno soddisfatto un po’ tutti. Mi sembra giusto accontentare tutti.
          La terza ha un colore per me brutto nei campi da calcio come il giallo (gusto personale) ma comunque non è sgradevole anche se cromaticamente azzurro e giallo centrano poco.
          Non voglio naturalmente convicerti che sono capolavori visto che non ne sono convinto nemmeno io pero’ convinciti che la solita maglietta bianca è peggio. Peggio non osare che sbagliare.

  30. jojo scrive:

    Prima maglia semplice, avrei optato per un tipo di colletto diverso, seconda maglia brutta, soprattutto perchè il celeste unito al militare non rende, o tutta color militare o colori scuri come nero, blu. terza maglia discutibile, io avrei optato per il bianco, la banda diagonale scelta coraggiosa.
    I maglia voto: 6
    II maglia voto 4
    III maglia voto 5

    • azzurromare scrive:

      Perdonmi:

      1 – 8 (se abbinata ai calzoncini bianchi

      2 – sotto 0, inqualificabile

      3 – 4, doveva essere bianca con la banda azzurra e non gialla, poi i pantaloncini gialli per il Napoli sono una bestemmia vera e propria

  31. misteresse scrive:

    Sono convinto che ADL, non abbia mai guardato questo sito!!!!
    Da quando c’è Lete, non ho più comprato una maglia!!! e spero di non essere l’unico…
    E l’acqua Lete non la bevo più da una vita!!!!

  32. dubliner04 scrive:

    Dai la prima e la terza sono molto belle stavolta! Il design è azzeccatissimo, il problema sono quegli sponsor appiccicati così a casaccio! Per quanto riguarda la seconda è burina tanto quanto de Laurentiis :D

  33. RENNY98 scrive:

    Il colletto è orrendo. La seconda è originale e mi piace, la terza è spettacolare.

    Prima : 7
    Seconda : 6
    Terza : 7 1/2

  34. Antonio scrive:

    La “mimetica”:

    - esteticamente è la maglia più brutta della storia del calcio (e ne abbiamo viste…);

    - moralmente è un insulto tanto a chi si trova coinvolto in una guerra (tanto soldati come civili, su tutti i fronti e a qualsiasi popolo o fazione appartenga), quanto al calcio come sport;

    - è infine di una volgarità assoluta.

    Di fronte a questo obbrobrio, passa anche la voglia di commentare le altre due. Mi dispiace per i tifosi del Napoli.

    • Matteo scrive:

      Quoto in peno

    • gabbibbo71 scrive:

      Trovo il tuo commento fuori luogo.

      Quindi a parere tuo tutta l’Italia insulterebbe, visto che il mimetico è il MUST della moda 2013.
      O vivi sulla luna e non te ne sei accorto?

      Giudica look, materiali e grafìa, lascia stare la guerra, chi la fa e chi la subisce…

      Detto questo
      HOME: 7, meglio dell’obbrobrio (quello si) dello scorso anno.
      AWAY: 7 e 1/2, per premiare l’originalità per una trama cui nessuno a mani pensato e che il must della moda 2013.
      THIRD: 7, la diagonale fatta “a mano”, irregolare diciamo, è il guizzo positivo.

      Il tutto al netto:
      - del fonte di numeri e maglia (vorrei vederli);
      - delle toppe-sponsor: due scritte in grassetto senza riquadro proprio no?

      • sergioXVII scrive:

        una domanda: ma dove la vedi la diagonale “fatta a mano, irregolare”?

        • gabbibbo71 scrive:

          In alto è più larga del logo “N”; dopo la pancia si stringe a bottiglia e finisce stretta, sembra meno della metà di come era partita.

      • Antonio scrive:

        Credo ti sia sfuggita la mia risposta a RedMax90 un po’ più in basso, nella quale affermo che “I ragazzi che vanno in giro con abbigliamento militare non rappresentano una città in una competizione sportiva, ma solamente se stessi.”

        Quanto al tuo linguaggio strafottente, ti pregherei di evitarlo, almeno con il sottoscritto, che si guarda bene dall’utilizzarlo nei confronti degli altri perché lo ritiene fuori luogo e incivile.

        • gabbibbo71 scrive:

          Non parlo di ragazzi: uomini, donne di ogni età sfoggiano pantaloni mimetici (non militari: MIMETICI, non confondere), borse e borsette MIMETICHE, foulard, costumi da bagno, cellulari, teli mare …
          Si parla di Moda 2013, non di abiti per ragazzi.
          Non c’è da rappresentare “se stessi” o una città: non ci riescono spesso neanche gli scrittori più alti, non lo chiediamo
          Vestire è vestire, ed utilizzare un trend in voga non lo trovo scandaloso o moralmente basso.
          Trovo invece raccapricciante ed urticante chi, per parlare di una maglia, tira in ballo la guerra.
          Capisco il voler “fare effetto” con un post che venga letto, ma fallo sul socialnetwork, non su un sito di questo tipo.

    • RedMax90 scrive:

      Vabbè addirittura “- moralmente è un insulto tanto a chi si trova coinvolto in una guerra (tanto soldati come civili, su tutti i fronti e a qualsiasi popolo o fazione appartenga), quanto al calcio come sport;”!!!!

      Ma perchè dobbiamo tutte le volte tirare in ballo cose che non c’entrano nulla col calcio? Allora dobbiamo criticare anche quei ragazzi che vanno in giro abitualmente con i pantaloni o le maglie militari???

      Che è brutta d’accordo, soprattutto per l’azzurro che col verde fa vomitare, ma non capisco il motivo per cui sia “volgare”…

      • Antonio scrive:

        I ragazzi che vanno in giro con abbigliamento militare non rappresentano una città in una competizione sportiva, ma solamente se stessi. Associare sport e divise militari non è propriamente sano (visto oltretutto il clima che c’è negli stadi italiani…): è la mia opinione, ferma e lucida, anche se non intendo certo imporla né fare crociate, ognuno la pensa ovviamente come vuole.

        Il concetto di volgarità, poi, risiede nell’associare il concetto di “combattività” a un tipo di vestiario che ricorda àmbiti in cui essa lascia scie di sangue (ripeto, di soldati e di civili, dell’uno e dell’altro fronte: il mio non è né un discorso antimilitarista né pacifista facilone). Ci sarebbero stati tanti altri modi per esprimerla (un esempio banalissimo tra i tanti possibili: un’imitazione della maglia degli All Blacks – di cui non si può dire che non siano combattivi, senza essere volgari).

        • RedMax90 scrive:

          Rispetto la tua opinione ma credo che tu come molti altri a leggere i commenti su internet, stiate attribuendo alla maglia un significato che va aldilà di quelle che erano le semplici intenzioni di Macron e Napoli. Ovvero state caricando di significati “negativi” quella che voleva essere un semplice richiamo alla combattività di una squadra di calcio, senza tirare in ballo guerre, scie di sangue e via dicendo.

          Riguardo al fatto che i simboli contano quanto le armi, siete in molti ad attribuire un valore negativo alla trama mimetica. La maglia di per sè non ha nessun richiamo a simboli politici/storici “scomodi” che possano dar luogo a polemiche e ad istigare menti deboli.

          Cmq data la bruttezza della maglia avrei preferito anche io una simil maglia degli All Blacks! :-)

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Sono con te anche io Antonio..
      Siamo appassionati di calcio, di maglie e i confini vanno rispettati. Inutile condannare il carro armato dell’Atalanta, e poi permettere che dei tesserati scendano in campo con una maglia del genere. FIGC qui si è dimostrata incoerente e ridicola. Inoltre difficile non vederci dietro provocazioni e inutili fomentazioni di esagitati che già di per se con il calcio non c’entrano niente.

      • RedMax90 scrive:

        Guardate che benchè mimetica la maglia non è accessoriata con tirapugli, lanciagranate e fucile d’assalto!

        • Antonio scrive:

          Non ce n’è bisogno: i simboli contano quanto le armi.

        • Djibril scrive:

          Io la penso come Antonio e NIccolò NF
          Hanno fatto un gran casino per una festa di tifosi con un carrarmato.
          Notate bene che la festa non era organizzata dalla società Atalanta ma dalla curva,quindi abbastanza slegati (giustamente) dal politically correct imposto moralmente alle società.
          Qui invece a parte la tamarrata di realizzare una schifezza del genere,nessuno della Lega o FIGC dice qualcosa quando una maglia guerrafondaia viene realizzata da un “top club”(ovvio virgolettato).
          2 pesi e 2 misure come al solito
          Welcome to Italy….

        • RedMax90 scrive:

          @ Djibril

          Il problema è che in Italia non si da il giusto peso alle cose.
          Quella del carrarmato è una goliardata e non capisco perchè abbiano fatto polemica quando non ce ne era assolutamente bisogno.
          Il mimetico di per sè non ha nessun significato guerrafondaio.
          A differenza invece dei simboli nazi-fascisti che si vedono sventolare in delle curve!

    • rudiger scrive:

      Stivali, cappotti doppiopetto, giubbotti imbottiti, spalline, bottoni dorati, foulard, scarponi, pantaloni con tasconi laterali… tutti capi di derivazione o ispirazione militari. Quindi chi li indossa inneggia alla guerra? Non credo. Comunque mi sembra che qui si confonda “militare” con “guerra” (e con gli orrrori di questa), non mi sembra giusto.
      Non vorrei sbagliare ma credo che anche il successo delle tshirt derivi dalle magliette dei militari americani degli anni ’40: quindi tutto il calcio del dopoguerra è fatto di guerrafondai?

      • Djibril scrive:

        é condivisibile Rudiger quello che dici e ben articolato,però cerca anche di capire che ci sono persone che vedono una maglia maculata e .l’associazione di idee che parte è questa: MIMETICA- MILITARE-GUERRA,cosi come ci sono persone che non la ritengono affatto guerrafondaia come te.
        è una cosa da mettere in conto quando fai maglie estreme,che ci possono essere estreme reazioni.
        Leggendo un tuo commento dopo,condividiamo entrambi la stessa opinione di Aurelio,che probabilmente è il re del Cafonal in Italia,nonostante ciò quando lo vedo in tv lo ascolto, perchè mi piace questo stile sfrontato ma (credo) sincero.
        Probabilmente finchè ci sarà questa proprietà il Napoli adotterà seconde/terze maglie abbastanza estreme
        Io voglio vedere però anche del positivo….perchè almeno c’è una società/un presidente che si interessano al nostro hobby(poi i risultati sono opinabili ma almeno….)
        Noi collezionisti ci lamentiamo spesso dello scarso interesse che hanno le società a realizzare le proprie divise,stai sicuro che al Napoli nessuno infliggerà una maglia da catalogo finchè ci sarà questa presidenza.
        o almeno credo.

        • rudiger scrive:

          Ognuno è libero di fare le associazioni che vuole ma quando si è scritto che un motivo a macchie su una maglia di calcio offenderebbe la memoria o le tragedie di chi subisce o ha subito la guerra, mi è sembrato decisamente eccessivo e quindi ho voluto puntualizzarlo. Lo sdegno per le guerre e il pacififismo sono argomenti troppo nobili per applicarli a una maglia di calcio creata per stupire e vendere, sicuramente senza alcun riferimento a eccidi e crimini contro l’umanità. Altrimenti dovremmo cancellare dal calcio termini come difesa, attacco, cannoniere, bomber, staffilata ecc. Francamente i problemi sono altri.

        • RedMax90 scrive:

          E infatti di centinaia di magliette vendute il 90% sono quelle mimetiche!
          Sarà anche brutta ma Aurelione c’ha azzeccato di brutto anche stavolta!!!

        • RedMax90 scrive:

          Quoto rudiger!

        • Ninho in Champions League scrive:

          Non credo sia giusto paragonare l’utilizzo di un carro armato con quello di una maglia, onestamente mi pare esagerato. Se un bambino si affaccia e vede un carro armato fuori dalla finestra pensa di stare in guerra, se vede una partita di calcio in cui 11 uomini indossano una maglia mimetica, vede una partita di calcio…

        • RedMax90 scrive:

          @Djibril

          Se c’è qualcuno che vedendo una maglia mimetica fa l’associazione a militare (che ci può ancora stare…) e poi a guerra, forse è perchè ha dei problemi!!! E’ come se vedendo una ragazza con una supermegamini mi senta autorizzato a saltarle addosso!
          Come fatto notare da PM sotto la moda mimetica/militare è una vita che è stata sdoganata.

          @Ninho in Champions League

          Bisogna sempre contestualizzare le cose.
          Se un bambino bergamasco si affacciava alla finestra e vedeva il carro-armato rimaneva stupito e magari si faceva pure una risata! Diverso è se l’avesse visto un bambino magari dell’ex Jugoslavia o dei posti dove la guerra ha lasciato ferite.

    • passionemaglie.it scrive:

      Ho la sensazione che abbiate dato troppo valore alla cosa.
      E’ una maglia mimetica, stile che la moda ha sdoganato già da tempo e che ha già fatto capolino anche nel mondo sportivo.

      E’ discutibile, sono d’accordo, ma i calciatori scenderanno in campo per giocare a calcio. Mettere in mezzo le guerre, per quanto alcuni episodi di scontri tra tifoserie si avvicinano al concetto, mi sembra esagerato.

      Poi ognuno può avere le sue rispettabili opinioni, ci mancherebbe altro.

  35. squaccio scrive:

    Curioso di vedere il font che in queste ultime 2 stagioni ha impreziosito la maglia, poi dirò la mia…

    • Alessandro scrive:

      Devo dire che, visti in TV, nomi e numeri non mi sono piaciuti affatto (troppo grossi e spessi), poi ho visto questo video di Valon Behrami (http://instagram.com/p/cXOukanaEI/) con una ripresa in primo piano e devo dire che mi ero sbagliato. Bellissimo l’effetto tridimensionale!

      • sergioXVII scrive:

        Beh, l’effetto che dà un font dagli spalti dalla tv è fondamentale.
        Se risulta brutto da lì, poco importa che a un metro di distanza sia meraviglioso.

        • Amilcare scrive:

          io ero allo stadio e posso assicurare che l’effetto dato è quello della leggibilità che credo sia una cosa positiva, chissà quale sarà la colorazione dei numeri sulla verde, ma ahimè il guaio è fatto e non ci resta che aspettare l’anno prossimo.Sulle maglie, l’anno passato la home non mi piaceva e questa la trovo migliore, più essenziale (sponsor a parte) solo che quella dell’anno passato era salvata da quella piccola coccardina tricolore…la gialla, fosse stata bianca, sarebbe stata una maglia della tradizione e quindi ben accetta, così non mi dice nulla, l’altra no comment.

        • Alessandro scrive:

          Amilcare, per la seconda maglia ho sentito che i numeri saranno argentati, invece per la terza secondo me molto meglio gialla che bianca, altrimenti sarebbero sembrati i fujenti della Madonna dell’Arco… :D
          http://www.cancelloedarnonenews.com/wp-content/uploads/2010/04/Fujenti-a-Brusciano-per-Madonna-dellArco-2010.jpg

  36. Niccolò Nottingham Forest scrive:

    Sinceramente sono un pò deluso nel complesso dalla collezione 2013/14.
    Per quel che riguarda la home c’è un netto passo avanti rispetto alle stagioni passate: maglia molto ricca di dettagli, ottima l’idea di rendere il colletto più tradizionale senza abbandonare il motivo “rigato” della passata stagione; una chicca lo stemma societario tono su tono messo sul fianco (avrei magari a questo punto evitato lo stemmino dietro il colletto, tre stemmi societari su una divisa è forzoso). Nonostante questi miglioramenti non riesco ad andare oltre un 6,5 per la posizione ancora una volta assurda dello stemma societario.. è praticamente sul colletto; inoltre non sopporto l’asimmetria stemma-logo sponsor tecnico, infastidisce molto rovinando l’armonia della divisa. Non serve più commentare i main sponsor dico invece che preferisco la soluzione dei loghi Macron sulle spalle piuttosto che sulle scapole: soluzione molto più ordinata e gradevole. Voto 6,5 (salvo font imbarazzanti, ma non credo).
    La away sinceramente non serve a molto commentarla, come tutti gli esperimenti più audaci o la si ama o la si odia, e io faccio parte del secondo schieramento. Una delle maglie più brutte che abbia commentato, mi permette per la prima volta di scendere sotto il 4, oltretutto trovo incomprensibile l’utilizzo di un verde diverso per i calzettoni. Sarà imbarazzante essere rappresentati come Italia in Champions League con questo abominio, spero nelle più rigide normative Uefa. Voto 3 (Macron fa di testa tua!).
    La third invece mi piace molto, come mi piaceva la divisa gialla di due stagioni fa. E’ la “away morale” della collezione; bellissimo l’utilizzo combinato di un colore tradizionale presente anche nel gonfalone del Comune e la sbarra che, come ricordava l’enciclopedico Daniele Costantini, è stata anche utilizzata nelle divise home del Napoli (bianche sbarrate in azzurro).
    Nei miei sogni a questo punto rimane la home presentata, con questa divisa come third e un away identica con il rosso al posto del giallo. Male comunque la posizione dello stemma e il colore del lettering Macron che avrei preferito in azzurro. Voto 7,5.
    Pantaloncini e calzettoni molto belli e curati nei dettagli.

    • RedMax90 scrive:

      Il problema è che il Napoli ha chiesto l’autorizzazione per la maglia mimetica a UEFA e Lega Serie A e loro gliel’hanno concessa….

      • Antonio scrive:

        Questo mi sembra abbastanza grave.

        • RedMax90 scrive:

          Veramente è grave, molto e non solo abbastanza, che la Lega, insieme al ministero dell’interno, ancora non siano riusciti a risolvere la questione dei cori razzisti negli stadi!
          Ci scandalizziamo per una maglietta, per la goliardata del carroarmato dell’Atalanta, però poi non si fa nulla di concreto per evitare i buu o altri inneggiamenti razzisti (colera, Vesuvio, ecc…).
          Uefa e Lega hanno valutato la maglietta per quello che è: un pezzo di stoffa!
          Non è un esoscheletro potenziato che fa migliorare le prestazioni o che rende i giocatori degli assassini sanguinari!
          Take it easy! E’ na maglietta!

      • sergioXVII scrive:

        Conoscendo i regolamenti UEFA sinceramente dubito molto che abbiano avuto l’approvazione della away. Secondo me verrà utilizzata solo in campionato.

        pagina 4 e 5 del regolamento:
        http://goo.gl/qp2NwV

        • Antonio scrive:

          Sì, anch’io credo che in Europa saranno più seri e non gli permetteranno di utilizzarla.

        • elkunazzurro scrive:

          @Antonio …cosa c’entra la serietà? può piacere o non può piacere, ma cosa c’entra la serietà? Sorvolo sulla tua “tesi” sulle guerre,sofferenze ecc.. che a mio parere è abbastanza ridicola (parere assolutamente personale) ma non vedo cosa c’entri la serietà dell’Uefa su una maglia.

        • Antonio scrive:

          @elkunazzurro: Senza entrare in una polemica, che sarebbe fuori luogo dato che ognuno ha le sue opinioni, evidentemente abbiamo diversi concetti di “serietà”: il mio l’ho già esposto e non lo ripeterò annoiando inutilmente gli altri lettori.

  37. Rolando scrive:

    A me piacciono tutte. Sinceramente non mi va di dare troppa importanza all’abbigliamento della mia squadra, dato che, fino a prova contraria, non parteipa a match di bellezza estetica e/o abbinamento migliore. In sostanza, se la squadra si dimostra in grado di poter competere su tutti i fronti, per quanto mi riguarda, potrebbe farlo anche indossando una classica maglia bianca smanicata da muratore e dei pantaloncini rossi a pois.

  38. Mario scrive:

    Tutto questo moralismo lo eviterei…
    Da tifoso dico che la maglia mimetica è spettacolare, una botta di novità che ci voleva.
    E lasciate stare il rispetto verso i militari per favore dai…

  39. Lorenzo scrive:

    è uno scherzo vero?

  40. Jak scrive:

    La prima non è che sia tanto diversa dall’anno scorso,ma non è male,la seconda è una tamarrata assurda,ridicola a dir poco,la terza bella

  41. Edoardo scrive:

    Purtroppo le maglie del Napoli fanno schifo a priori, per via degli inguardabili ed orribili sponsor

    Comunque sia, facendo finta non ci siano…
    Home: 8. Semplice e belli i particolari, come la maglia della Lazio
    Away: 8. Anch’essa molto bella
    Third 0. La maglia più brutta della storia

    Con gli sponsor, 6.5 striminzito

  42. Lorenzo scrive:

    Miiiiiiiiiii non ci posso credere!!!! La mia seconda maglia preferiiiiitaaaa!!!!

    http://blog.guerinsportivo.it/wp-content/uploads/2012/07/Rolando.jpg

  43. Andrea scrive:

    Complimenti Macron!
    Ottimi i dettagli, coerenza nel prodotto, sempre innovativi e fate sempre parlare di voi.
    Mi piacerebbe poter lavorare con voi

  44. Renzo scrive:

    Molto bene la home (per fortuna non hanno ripetuto il colletto orrendo dell’anno scorso) e la third (eh sì purtroppo la la gialla con la fascia è la terza!). Rovinate, purtroppo, dai due pezzoni degli sponsor: possibile non avere il coraggio di ovviare a questo scempio?
    La seconda (mimetica) credo che possa brillantemente concorrere all’oscar del cattivo gusto insieme alle 2^ e 3^ del Liverpool.

  45. Luca scrive:

    Ad eccezione del primo anno, macron, ha realizzato ancora una maglia da squadretta per il Napoli, lontana quindi dell’eleganza di una divisa stile Adidas o Nike. Squadretta quale non è più ormai il Napoli, forse sarà per gli sponsor troppo marcati e troppo in alto che fa sembrare questo un lavoro per una squadra tipo Chievo o altre. La terza, sembra uno scherzo, non ho idea di come facciano a considerarla una maglia da calcio quelli della macron

    • GianGio87 scrive:

      i loghi che adidas pone sulle spalle a massima visibilità consentita quelli sono belli? a me sembra un controsenso quel che dici.

      le aziende fanno offerte poi tocca alle società accettare o meno, e se qual’ora adidas a suo tempo fece un offerta al napoli si vede che l’offerta non pareggiava l’offerta di macron.

      per dirla tutta non è lo sponsor a fare grande la squadra ma è il contrario.
      altrimenti il Palermo nella stagione passata si sarebbe salvato e per il blasone dello sponsor giocherebbe in europa league :D

      discorso alquanto sempliciotto e infantile

  46. Difa scrive:

    Mamma mia!!! Sono un’estimatore di Macron ma qui non ci siamo proprio.
    La home è abbastanza anonima, però accettabile. Secondo me era migliore quella dello scorso anno. VOTO 6

    La away è qualcosa di incommentabile.. mi viene solo da dire: perchè? VOTO 0

    La third è passabile, ma sarebbe stata meglio senza quella banda azzurra che passa sotto gli sponsor. VOTO 6

    delusione totale! per la squadra “di punta” di Macron mi aspettavo molto di più, soprattutto non capisco cosa voglia dire la maglia militare… Oscena!

  47. jankydalex scrive:

    la prima è classica, ma mi piaceva più il colletto dello scorso anno
    la terza è gialla, e io odio il giallo e, al di là di quello, la banda diagonale fa particolarmente a cazzotti con gli sponsor

    la mimetica è un discorso a parte, io amo le cose originali, non faccio, ogni anno, che vedere all’estero cose particolarissime e invece in italia la banalità la fa da padrona, maglie bianche (la tristezza in forma di divisa) o comunque maglie monocromatiche scialbe, questa non sarà bella come la divisa “sundek” del Bordeaux, ma è comunque una delle cose più interessanti dell’anno

    dando qualche numero:

    -azzurra: 7
    -gialla : 5,5
    -camo : 9 all’idea
    7 all’esecuzione
    8 complessivamente

  48. giuseppe annunziata scrive:

    la prima maglia è una delle più belle della serie a (insieme a quella del milan e del chievo), la seconda molto bella e particolare e poi io sono a favore dei cambiamenti e non per esempio alla classica bianca stancante, la terza forse è la più bella perke il giallo dona molto ed è il più bel colore ke esista (dopo l’ azzurro)
    voto in generale alle nuove divise: 9

    • Antonio scrive:

      Nel mio commento in cui criticavo la “mimetica” non ho detto che chi non la pensava come me fosse “stupido”: gradirei si osservasse lo stesso riguardo nei confronti miei e di tutti quelli che educatamente si sono espressi in senso negativo. Grazie.

    • raido scrive:

      Complimenti per essere riuscito a definire tutti ”stupidi”, per le K nel commento e per il tuo gusto estetico che ti ha fatto scegliere la maglia del Milan e queste come migliori della serie A.

    • Lorenzo scrive:

      Sarò anche stupido, ma almeno ho il buongusto di non andare a giro vestito come un pacchetto di patatine.

    • passionemaglie.it scrive:

      Eliminata la frase in cui “giuseppe annunziata” definiva stupidi tutti quelli che non la pensavano come lui. Un segno del grande rispetto delle opinioni altrui :)

      @Tutti
      Quando trovate commenti del genere non rispondete, la moderazione non può avvenire in tempo reale ;)

      • raido scrive:

        Ok, non risponderò più a una provocazione o a un commento del genere. (E ringrazio PM per la possibilità di poter commentare in un sito in cui si parla di calcio finalmente privo di discorsi da bar, insulti e quant’altro).

  49. salvopassa scrive:

    Ok, non mi aspettavo niente di che, non mi sono mai piaciuti i lavori della Macron per il Napoli, nonostante in Premier faccia maglie di rara bellezza. Evidentemente c’è qualcosa che non torna, i capricci borbonici di un presidente, la divisa che non ispira, gli sponsor offensivi: non ci siamo praticamente mai.

    Questo vale per prima e terza, forse la più riuscita, per quanto umiliata dalle patacche.
    Quanto alla seconda, per me vale il tempo di una boutade, una di quelle idee malsane che ti vengono quando cazzeggi davanti a una birra, e che nessuno per fortuna si sogna di mettere in pratica, poi, la mattina successiva. Quasi nessuno: un presidente guascone purtroppo non è l’ultimo degli avvinazzati, e ha il potere di imporre qualcosa di indicibile quanto pigro. Perché il problema è quello: non c’è lavoro, non c’è suggestione. Solo una maglia mimetica con un paio di risvolti – paradossalmente la cosa più riuscita, per me azzurro e verde militare stanno bene assieme – ma nulla più.
    Offensiva per le argomentazioni (è uno sport, ricordiamolo) quanto per la perizia tecnica con cui è disegnata.
    Spero solo di non dover assistere a una stagione sfortunata, altrimenti ci pigliano per i fondelli su ogni campo della serie A (Oddio, ora che ci penso dovremmo perdere tipo 5-0 da qualche parte così finalmente la considerano porta sfortuna!)

    Ah, dimenticavo: complimenti per il font da bancarelle.

    Voto: Siamo dei peracottari.

  50. Federico scrive:

    Tutti criticano… Ma… Il signor de Laurentiis e mr Macron sono li a leccarsi I baffi! La maglia mimetica sarà la piu venduta! Da collezione. Un fan di Pm dalla Cina

  51. Miky scrive:

    Prima maglia: anonima, brutta copia di quella dello scorso anno, INCONSISTENTE
    Seconda: forse una delle meno riuscite della storia del calcio(da napoletano eh..) andrebbe bene per la spiaggia SCELLERATA
    Terza: Se spulciate su google images con la chiave di ricerca maglie nuove napoli ne troverete praticamente una identica realizzata da un sito di fan. Indubbiamente carina ma personalmente mi aspettavo qualcosa di più GIA’ VISTA

    Macron: fa praticamente tutto DeLA in preda al delirio di chissà quale sostanza allucinogena, avrà forse confuso cinema con calcio? NON PERVENUTA

    FONT: come le prime versioni di giochi di calcio su IPAD…INADATTO E PACCHIANO

    Giudizio sulla stagione del Napoli: VINCERA’ lo SCUDETTO .

  52. Antonio scrive:

    La celeste e la gialla sono belle maglie, non fosse per i topponi, davvero inspiegabili.
    La seconda maglia puó anche starci. Magari potevano usare una texture migliore, ma perchè sparare su questa scelta. Ritengo che su tre maglie una coraggiosa ci vada.
    Cmq nei post tutti a dare pareri da esperti e addirittura indignarvi. Vivetevela piu facile, sono maglie…

  53. alex85 scrive:

    Ma il portiere userà la maglia mimetica da montagna? Quella coi toni di grigio per intenderci :-) certo che è una tamarrata e una botta a favore dello stereotipo napoletano-militare ma devo ammettere che è figa! Ed è anche l unica che regge in qualche modo gli orrendi patacconi degli sponsor. La prima e la terza sono molto belle, come avete già detto il problema sono gli sponsor, ma penso che a questo punto siano cosi brutti apposta x esser notati

  54. Luca scrive:

    La mimetica entra di diritto nella top 3 peggiori maglie della storia

  55. Luigi scrive:

    Bellissime!!
    Non sono napoletano ma devo dare un 9 a tutte e tre.
    Fosse per me comprerei subito quella mimetica. Fantastica!
    Complimenti a Macron che fa sempre ottimi lavori (vedere Lazio,tra le migliori in Italia)

  56. nickfoto scrive:

    Volere o volare se ne parlerà. Volere o volare entrerà nella storia delle maglie da calcio e diventerà un cimelio. E De Laurentis voleva proprio questo, come da suo stile. Per quanto mi riguarda, promossa a pieni voti. Da rivedere solo i bordi azzurri che nel contesto estetico non c’entrano molto.

  57. denny.d scrive:

    belle come il cucchiaio di nocerino

  58. caracalla scrive:

    ma è possibile mai che ogni volta che vedo delle brutture sono quasi sempre firmate macron? :/ roba che givova oramai mi tranquillizza!

  59. Fantastiche! scrive:

    STUPENDE! LA MIMETICA È MOLTO INNOVATIVA, LA GIALLA È A DIR POCO FAVOLOSA, L’AZZURRA HA DELUSO UN PÒ
    AZZURRA:7
    MIMETICA:8
    GIALLA:10
    FORZA NAPOLI!!

  60. cc20 scrive:

    è in questi casi che son felice della sobrietà della kappa

    • caracalla scrive:

      esattamente! ma persino la tanto vituperata warrior – almeno le home le ingarra e almeno nelle home non propone colletti – bordi manica da denuncia. pare che la sobrietà e la classicità siano un delitto!

    • Antonio scrive:

      Concordo. Sono uno dei più grandi estimatori della Kappa e non ho mai capito le critiche nei suoi confronti.

  61. magliomane scrive:

    Non riesco a trovare un aggettivo non-censurabile per commentare la maglia mimetica.
    “Aberrante” è la cosa più gentile che mi possa venire in mente.
    Voto: ZERO

    Belle le altre due.

  62. Matteo scrive:

    Volontà del presidente, la squadra è sua e decide lui, contento lui

    • Nasty scrive:

      mi dispiace molto che macron, marchio emergente che altrove realizza bellissime maglie, sia costretto a napoli a seguire i capricci della proprietà. al di là del discorso sponsor (evidentemente le aziende in questione impongono il logo così com’è e non accettano il negativo), il kit home è certamente migliore dell’anno scorso ma la third è bruttina. sulla away mimetica preferisco stendere un velo pietoso, ma se fossi tifoso del napoli spererei di non vedere mai i miei giocatori con quella roba addosso. quanto alle polemiche, lungi dal farne un caso di stato non credo che giocare vestiti da soldati sia un messaggio distensivo.

  63. Frankselly scrive:

    Complimenti bellissima la seconda

  64. alfio duosiciliano scrive:

    per Ettore MUTI…..per favore, ritira quel “capolavoro” (la maglia Colorado) senno’ De Laurentiis l’anno prossimo la suggerisce subito alla Macron……..ahahahahhhhh
    non ci resta che piangere…..

  65. squaccio scrive:

    Dopo aver visto il font dico la mia:

    maglia casalinga che fà notevoli passi indietro: gli altri anni alcune “brutture di fabbrica” della macron erano sorrette dal font, ma quest’anno è abbastanza brutto ed è anche simile ad uno nike di qualche anno fà. Io avrei riproposto ad oltranza quello ennerre di 2 anni fa. Bella l’idea della “N” laterale ma bastava un cerchio…così sembra un tirassegno… a questa maglia dò 5.

    Maglia da trasferta: pur avendo bermuda mimetici devo dire che certi tipi di look non sono adatti al calcio: un domani avremo le maglie con la cravatta o quelle nere con colletto da prete ? O quelle con il taschino ? Ah…già ci sono state…
    Purtroppo la reputo la maglia peggiore della serie A, difficilmente eguagliabile. Voto zero.

    La 3a maglia è forse la migliore, ma la sbarra viene quasi oscurata dagli sponsor pataccosi. Siamo sul 6.

    Dispiace continuare a non vedere la maglia rossa.

    • squaccio scrive:

      Dimenticavo: invece bellissima la maglia da portiere color sabbia indossata da Reina.
      Si intravede nelle varie fotogallery…

  66. Alessio scrive:

    Prima e terza splendide.
    La seconda è un obbrobrio.

  67. morgigno scrive:

    La prima è uguale a quella della scorsa stagione. L’azzurro sembra celeste e non va bene affatto. La gialla è discreta ma nulla di piacevole e interessante. La mimetica? No comment.

  68. Vincenzo Falco scrive:

    Tanto rumore per nulla…gli sponsor sono orrendi, ma a questo ci eravamo abituati…le maglie,tranne la classica, come al solito inguardabili.La maglia gialla,la vedo molto adatta a tornei dell’oratorio o massimo a partitine in spiaggia,quella militare oltre ad essere orrenda (scusate ma non trovo un aggettivo peggiore),ci fara’ diventare la barzelletta d’ Europa!.Non so chi sia il designer ma nemmeno l’addetto alla scelta,ma suggerirei ad entrambi di cambiare mestiere……FORZA NAPOLI e RIDATECI LA ENNERRE!!!!!!

  69. Alvise scrive:

    beh, se vengono accettate la seconda e la terza del liverpool, anche questa mimetica deve avere diritto di cittadinanza :)

  70. Baba scrive:

    Incredibile come la (passatemi il termine) “signorilità” della Home cozzi con la “tamarragine” dell’ Away!
    Vera rivelazione è la Third, anche perché lo stile camo si era già vista in una divisa dello Strasburgo un paio di anni fa.
    H-7.5
    A-4
    T-9

    • Matteo18 scrive:

      il fatto che una maglia piaccia o meno si chiama “opinione” non rosicare. Dei successi o meno del Napoli non ce ne frega nulla, è stata fatta una maglia bizzarra per andare al centro dell attenzione(marketing) il che comporta che ci siano anche molte persone che non la pensano come te! Higuain non c entra nulla e se non si commentasse questo sito non avrebbe motivo di esistere

    • GianGio87 scrive:

      La lingua italiana è tanto bella che non conosco il motivo per cui buona parte delle persone su internet la deturpa… Vuoi mettere i punti sospensivi? ne bastano tre. Un consiglio amichevole, qualsiasi frase o battuta in lingua locale fa scendere e di molto la qualità del confronto :)

      ps si parla di maglie non di società e di cose simili ;)

      • ste2479 scrive:

        infatti…questo non è un forum di tifosi per potersi insultare..
        il fatto che il napoli abbia comprato higuain, messi o cristiano ronaldo non frega niente a nessuno..

    • passionemaglie.it scrive:

      Il commento di “ugo” non è conforme alle regole del sito ed è stato cancellato.

  71. GiovaFirenze scrive:

    Io c’è una cosa che non capisco quando la gente afferma di apprezzare il mimetico. I colori di una squadra sono l’identità, la storia, i sogni di chi li ama. Non si può cambiarli a piacimento sperando possano vendere di più e fare marketing, i colori devono avere una loro ragione e le maglie innovate entro limiti decenti. Se no tanto vale fare le maglie in base al colore che andrà di più il prossimo inverno. Non diciamo bischerate, su.

    • passionemaglie.it scrive:

      Su una delle tre maglie invece si può e si deve sperimentare, anche con idee coraggiose. Sono un cultore della tradizione, ma la terza maglia non fa parte di questa.

      Qui parliamo della seconda, ma il concetto è simile.

      • GiovaFirenze scrive:

        Ma tra sperimentare e mettere assurdità c’è un abisso, tra l’altro in una seconda maglia Io queste cose non le posso sopportare perché sono parte del calcio-marketing, scusate lo sfogo, sarò un estremo tradizionalista per il calcio, sogno ancora i numeri da uno a undici, niente sponsor, stadi pieni e colorati dai fumogeni e dalle bandiere, e questa corsa all’assurdo per vendere mi fa davvero rabbrividire. Di questo passo si arriva all’estremo del Cardiff City che ha cambiato colori sociali, innovando di sicuro, ma d’altra parte snaturando la squadra e la società: eppure son convinto ci sarebbe pure chi giustifica loro. P.S. Per favore, scrivete trasferta, non away: l’Italiano è tanto bello, usiamolo. Grazie della Vostra disponibilità comunque!

  72. Swan scrive:

    La mimetica e la solita pezza della Lete a sfregiare le altre due maglie fotografano in pieno lo stile De Laurentiis.

  73. yokopoko scrive:

    Macron questa volta ha deluso. non ci siamo , non ci siamo….ti aspetti ben altro per il Napoli…. top club Macron.

    le maglie dello scorso anno erano decisamente migliori….. la gialla con la banda azzura diagonale non si puo’ guardare ….in piu’ anche una maglia mimetica…ormai siamo alla follia piu’ totale. ridate al Napoli le sue magliette.

    voto 5

  74. Luca scrive:

    Il Napoli quindi giocherà a soft air quest’anno?
    Che pagliacci! E quoto chi ha scritto che la seconda è un insulto morale ai veri soldati che stanno in guerra e che rischiano la vita per molti soldi in meno rispetto ai calciatori.

    • RedMax90 scrive:

      Ma quindi anche i cacciatori che usano pantaloni e maglie militari/mimetiche insultano i vari soldati? E i ragazzi/ragazze che ci vanno in giro?
      Io fino a un pò di tempo fa indossavo una cintura dell’aeronautica. Anche io sono passibile di un comportamento amorale?
      State attribuendo un significato a sta maglia che va ben oltre la sua funzione.

      • Antonio scrive:

        Per quanto mi riguarda, ho specificato sopra che una cosa è chi indossa abbigliamento militare perché gli piace (liberissimo, rappresenta solo se stesso – anch’io ho una felpa in paille mimetica che utilizzo saltuariamente in inverno), altra cosa è l’uniforme di una squadra di calcio che rappresenta un’intera città e che viene utilizzata in àmbito sportivo, àmbito in cui si veicola un bellicismo fuori luogo. Poi, per carità, ognuno coltiva le stravaganze che vuole: può darsi anche che di questo passo verrà ideata un giorno una maglia “nudo integrale” col pretesto che le olimpiadi dell’antica Grecia venivano disputate proprio senza indumenti.

      • Antonio scrive:

        *felpa in pile, chiedo venia per lo sfondone

  75. fabimpara scrive:

    Il Napoli dovrebbe essere il top club di Macron immagino eppure questo lavoro non mi piace per niente. Template unico per le tre maglie, lo stesso colletto della Lazio con l`aggiunta di queste due strisce in maglieria che sembrano incollate, evidentemente hanno trovato il pezzo mancante del colletto della passata stagione, lo hanno diviso e messo su quello di questa stagione. La prima non sa di niente, troppi loghi del Napoli a ripetersi mentre se mettevano qualche simbolo identitario avrebbero fatto il boom di vendite. La terza giallo-azzurra come idea non è male ma i colori sono entrambi troppo vivaci e non si amalgamano bene. La maglia di Rolando invece è veramente brutta, la peggiore della serie A, battuta in Europa solo da quelle del Liverpool. Una maglia mimetica che non c`entra nulla con il contesto in cui è utilizzata, con bordi azzurri che già a livello cromatico c`entrano poco se poi ci aggiugiamo la pummarola lete e la macchia d`inchiostro MSC fa diventare il tutto una cosa veramente inguardabile. Volevano fare un pezzo di moda casual? A nessuno è venuto in mente che difficilmente qualcuno cammina per strada facendo da cartellone pubblicitario per Lete e MSC ?
    Queste sono le note negative quelle positive il logo della SSCN sul fianco.
    Dopo le bellisime maglie del 2011/12 è la seconda stagione che, personalmente ritengo, Macron toppa. Spero in qualche miglioramento nelle maglie per la CL, ma credo che a parte lo sponsor unico e più piccolo non ci sarà nulla di nuovo.

  76. sergius scrive:

    Allora se consideriamo quella specie di colletto osceno della passata stagione questo pur non essendo eccezionale rende la home nel complesso buona, di certo nettamente migliorata rispetto alla precedente. La away non è male neppure lei, devo dire che non dispiace affatto anche se il colletto appuntito è uguale a quello della Lazio. La terza merita un capito a parte, ma direi che già ne avevo avuto sentore. Non mi dilungo nel commentarla perchè credo che si commenti da sola, il Napoli perde coin questa scioccante porcheria molta credibilità, allorquando la utilizzerà verrà dileggiato dai tifosi avversari. Incredibile che la società stia zitta e accetti una robaccia simile che è talmente imbarazzante da rovinare anche il discreto risultato delle prime due. Grande vergogna targata Macron.

  77. yokopoko scrive:

    penso che insieme a quelle del verona queste sono le maglie piu’ brutte viste finora …. è difficile che tra serie A e serie B riusciremo a vedere di peggio……..

    • stefano t scrive:

      secondo me la più brutta in assoluto a parte questa mimetica che non sta né in cielo né in terra è quella del Frosinone . sembra veramente una taroccata rara. mi spiace perchè macron sta facendo dei buoni lavori in giro per l’europa ma questa mimetica non si può guardare.

  78. miguel scrive:

    secondo me per il mimetico avrebbe avuto piu’ senso utilizzare i toni blu e azzuri come si puo’ vedere in http://it.123rf.com/photo_3890362_camouflage-modello-in-blu-e-nero.html

    che ne dite?

    • pongolein scrive:

      esatto, magari col nero sostituito dal celeste, anche se il rischio era che ci fosse troppo poco contrasto con la home, quindi il camouflage o lo si fa molto chiaro o molto scuro.

      • sergioXVII scrive:

        il mimetico sui toni di blu-nero sarebbe stato indovinato, ma ad altissimo rischio di “non approvazione” UEFA. (e già questa mimetica con ben 4 colori è a rischio)

  79. ste2479 scrive:

    vedo molti commenti contro macron per la seconda maglia mimetica…ma non vedo quali colpe abbia, la decisione di fare questa maglia è stata presa dal presidente.
    cmq siamo al cospetto forse della più brutta maglia della storia del calcio…

    a memoria solo i toronto raptors nel basket giocarono un paio di stagioni fa con una maglia mimetica in occasione di una singola partita (per fortuna)
    http://www.ilpost.it/2013/02/22/maglie-nba-maniche/jose-calderon/

  80. William scrive:

    Premessa: la maglia mimetica me l’aspettavo molto peggio.
    Precisazione: non mi piace e non credo che la comprerei mai, a meno che non la realizzino per la mia squadra del cuore, però apprezzo l’idea di distinguersi, purché venga usata il meno possibile!

    Rabbrividisco a pensare che con questa maglia il Napoli potrebbe giocare all’Old Trafford, al Camp Nou o al Bernabeu…

    Parlando delle altre due invece dico che la home è perfetta e l’away forse un po’ troppo carica di dettagli, ma anch’essa molto molto buona.
    Mi piace la cura dei dettagli che ha avuto Macron: colletto, inserto laterale, maniche e soprattutto (FINALMENTE) calzettoni veramente ben curati.

    Dvvero ottimi i pantaloncini di home e third.

  81. pongolein scrive:

    Maglie difficili da decifrare, il mio parere iniziale è stato stravolto dalla visione di questi modelli indossati durante l’amichevole con il gala.

    A primo acchito la home mi è parsa ottima, colore eccezionale, inserti giusti tono su tono nel fianco, un colletto originale, finalmente simmetrico, e comunque sobrio. Per il resto solita linea pulita macron e un modello apparentemente da 7. Poi le vedo indossate…l’effetto del colletto in maglieria che cade in quella posizione centrale è brutto,tutto il resto si scorge appena, e dal punto di vista della vestibilità o meglio, di come le divise cadono sui giocatori, mi son parse eccessivamente larghe, come una sorta di telone azzurro appeso a quel discutibile colletto.
    Devo ancora capire bene com’è questa maglia, ecco perchè ho scritto che son difficili da decifrare, quindi per ora non le boccio, ma a mio avviso non vanno oltre il 6.

    Capitolo Away: non posso che accogliere con gaudio questa originale divisa (è proprio il caso di chiamarla così) militare…ma solo ed esclusivamente perchè toglie al milan lo scettro della maglia più tamarra in assoluto!!!
    Si è già parlato di Rolando (risate a non finire), e dell’opportunità di usare una maglia militare in un contesto sportivo…capisco tutto non mi piace fare falsi moralismi, ma era davvero il caso? E poi l’aspetto estetico…inguardabile, peggio delle ferrari militari di lapo e balotelli! E’ qualcosa di anacronistico, visto che anche la moda delle maglie militari, è finita da quanto, più di una dozzina d’anni! Classico esempio di quando si oltrepassa il limite del buon gusto, e del buon senso. Già mi immagino i titoli dei giornali alla prima sconfitta in maglia militare “l’armata brancaleone fa flop” oppure “per i soldati di benitez è una waterloo”.

    La third è l’unica nota semi positiva, se non altro perchè il colletto e il bordomanica in contrasto conferiscono personalità a una maglia altrimenti piatta, e la striscia diagonale è sempre un elemento di grande eleganza, anche se viene continuamente spezzata dal doppio sponsor (napoli unica “grande” o presunta tale che ne ha bisogno, ndr).

    Insomma, escludendo la away è un lavoro da 6, mssimo 6,5. Considerando anche la maglia militare che raccoglie una grave insufficienza, questo lavoro di macron (ma nel quale è evidente lo zampino della presidenza) si attesta sul 5.

    • pongolein scrive:

      La away avrebbe avuto più consensi se il motivo mimetico fosse stato utilizzato con delle tonalità più caratteristiche, che ne so, celeste, pastello e bianco che si intervallavano, ma probabilmente sarebbe stata troppo simile alla home, e allora si potevano usare 3 tonalità di blu scuro…e invece no.

    • salvopassa scrive:

      Hai ragione, volevo farlo notare anch’io: sembravano decisamente larghe e slabbrate, cosa che rende ancora più datata questa maglia.
      Sulla prospettiva di sconfitta in campo con maglia militare ho già detto, e aggiungo: basterebbe, dovrebbe bastare!, mettersi addosso un simbolo di identità forte per trasmettere forza e coraggio. Altrimenti sei un surrogato patetico di qualcos’altro.
      Yaya Tourè non si emozionò perché aveva visto 11 pagliacci di softair, ma perché aveva visto il calore ostile di 80mila persone.

      Dite a Rudiger che per avere le americanate sarebbe bastato che ADL avesse acquistato la Roma… cheerleaders, maglia militare… mah.

      • pongolein scrive:

        tutto vero, soprattutto se rapportato alla dimensione europea che il napoli ha raggiunto sul campo, ma al quale non si affianca a quanto pare un altrettanto europea mentalità societaria, visto che il rischio è di venir ricordati più per la divisa pessima che per dei meriti che la squadra ha saputo ottenere.

  82. PasPas scrive:

    E’ improponibile una seconda maglia del genere per una squadra che si affaccia alla scena europea con così tante ambizioni, quest’anno visto il blasone in crescita della società avrebbero dovuto puntare su una maglia sobria ed elegante come quelle dei grandi club !!

    • RedMax90 scrive:

      Ma perchè la maglia giallo-arancio del Barcellona dell’anno scorso era sobria???

    • Filippo scrive:

      in effetti è vero, pensa un Real Madrid – Napoli con gli azzurri in maglia mimetica. Io apprezzo molto il colore di calzoncini e calzettoni ma il motivo camouflage non lo trovo opportuno su una maglia da calcio.

  83. F093 scrive:

    Considerando che un articolo uscito ieri sera, abbia già alle 9 oltre 130 commenti la dice lunga su quanto questo kit farà discutere gli appassionati su questo sito e altrove.

    La home è davvero bella e curata nei particolari: colletto; maniche, fianchi dimostrano il trattamento fornito da top club. I pantaloncini e calzettoni, troppo spesso monocromatici nei vari kit, sono qui esclusivi e identitari con loghi e ricami puliti.

    Idem per la Third, anche se l’avrei preferita senza banda diagonale.

    La Away è davvero estrema: la pesante discutibilità dei colori e del motivo adottato (“da battaglia”) ritengo siano comunque compensati dall’originalità e dall’unicità del modello. E’ una tenuta che rimarrà -nel bene o nel male- nella storia di questa Società.

    Gli sponsor sono orridi, io solo per questo inviterei tutti gli appassionati a bere Ferrarelle e AcquaPanna su una nave della Costa Crociere!!!! :)

    F093
    old style

  84. Fabio scrive:

    Ma i pantaloncini sono bianchi perchè sta fissa del tutto azzurro? è cominciato l’anno scorso da una certa partita bah! stanno facendo come l’Italia?

  85. lzampa scrive:

    “maglia da battaglia”..mah, se l’avesse fatta l’hellas sai che polemiche…dopo tutte quelle sulla campagna abbonamenti “troppo violenta”…cmq la prima rimane eccellente a parte gli sponsor che rovinano tutto.

  86. MARCO0890 scrive:

    Molto bella la prima, la seconda così e così la terza se era blu mimetico invece che verde sarebbe stato uno spettacolo… peccato perchè cosi fa veramente ridere

  87. ste2479 scrive:

    per metà settembre (quando sono state presentate tutte le maglie) lancio l’idea di fare un sondaggio per decidere la maglia più brutta della stagione 2013/2014.

    fino ad ora nel sondaggio ci metterei:
    -la maglia oro del milan
    -la maglia mimetica del napoli
    -la away e la third del liverpool
    -ma maglia con cravatta del siviglia
    -la maglia con bavaglino del PSG
    -la maglia bar code del notts country

    • Antonio scrive:

      Fra queste la “mimetica” del Napoli le batte tutte (così come tutte le altre non in elenco), secondo posto al bavaglino del PSG, terzo posto alla maglia bar code del Notts County.

      Tra queste, la away del Milan è diventata improvvisamente sobria e bellissima.

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Metterei anche quella da surf del Bordeaux, quella del Newcastle che sembra stoffa da pigiama, quella del Marsiglia in jeans e la terza del Catania.

  88. stefano t scrive:

    la terza è la più brutta maglia da calcio mai vista, mai concepita.
    peccato perchè stavo cominciando a rivalutare un pò macron dopo i lavori con lazio e qualche squadra inglese.

  89. MARCOPANTERONE scrive:

    Bellissima la prima maglia, Macron ci sta facendo vedere che ci sono decine di modi diversi per interpretare il tema “colletto”, Complimenti! Di conseguenza buona la gialla (tra uno sponsor e l’altro si intravede una facsia azzurra diagonale); riguardo la seconda mi immagino il buon Aurelio che si sfrega le mani pensando a quanto se ne parli (pubblicità PuBbLiCiTà PUBBLICITA’!!!)… però ci dicesse anche a quale delle precedenti “mimetiche” si è ispirato, visto che la sua idea non è certo inedita

  90. Ninho in Champions League scrive:

    Ok, ripreso dallo shock (anche se dalle anticipazioni qualcosa era trapelato), posso commentare le maglie della mia squadra del cuore…
    Prima: davvero molto bella, mi piace praticamente tutto: il punto di azzurro, il colletto particolare (anche se non ne ho ben capito il senso…tra l’altro il richiamo all’84 era stato fatto l’anno scorso), lo stemma sul fianco (che però avrei fatto più grande, con il cerchio che si interrompeva perchè sarebbe uscito dai confini in micromesh, non so se mi sono spiegato bene!), il bordo manica spezzato ed il riuscitissimo particolare del bianco che ne fuoriesce (stile Barcellona 2013), sul retro del colletto avrei messo piuttostol N con il ciucciariello, visto che 3 stemmi sulla stessa maglia potrebbero essere davvero troppi..cmq tra le più belle del campionato insieme a Fiorentina e Lazio, e se la gioca con quella di 2 anni fa come la migliore del Napoli dell’era De Laurentiis
    Seconda: semplicemente non mi piace, e non c’entra niente il fatto chr lo sport devee essere festa: diciamoci la verità, tutti abbiamo cantato “11 leoni, noi vogliamo 11 leoni”…leoni, non colombe della pace, dai, i moralisti vadano in chiesa! Tornando alla maglia, non ha tradizione, verde +azzurro=brutto, il camouflage non coninua sulle manichene dietro al colletto, insomma non mi piace…per fortuna he la juve ha avuto per 2 anni la maglianhello kitty, così la nostra è solo la seconda più brutta della storia della serie a…
    Terza: davvero bella, il giallo è un bel colore luminoso e con l’azzurro ci sta bene, sono stato accontentatoache sulla banda diagonale, tra l’altro riprendiamo i colori del Boca Jrs in cui è nato Maradona, con la grafica del River Plate, in cui è nato Higuain…so che è solo un cado, però mi piace assai!
    In conclusione, penso che per un anno si possa osare, a patto di lasciare la classica maglia azzurra (e non modello Argentina!) e soprattutto a patto che si tratti di una sola stagione: dall’anno prossimo vogliamo tornare alla “normalità”
    Ps i font sono davvero da bancarella, perchè?

  91. TCHCNA scrive:

    comunque le maglie cammo sono abbastanza diffuse nel mondo del Rugby, sia Union che League che Seven. Oltre alle squadre militari inglesi anche altri club le han proposte negli ultimi anni.

  92. Becks scrive:

    Solo a uno come De Laurentiis poteva venire in mente un’idea balzana come la maglia mimetica…mah…

  93. cisky scrive:

    Prima e terza bene. La mimetica, bah, mi sembra una tamarrata, anche peggio della maglia hellokitty della Juve vista tempo fa

  94. stefano t scrive:

    cmq l’uefa non credo che dia il permesso di scendere in campo in champions con quella schifezza . la terza maglia diventerà la seconda

  95. stefano t scrive:

    hanno fatto diventare realtà la maglia di rolando di mai dire gol!

  96. ciro scrive:

    VERAMENTE BRUTTE
    PARTIAMO DALLA PRIMA( AZZURRA ):IMPERSONALE
    SECONDA ( GIALLA ):QUALCUNO SPIEGHI AI GRAFICI DELLA MACRON CHE IL GIALLO E L’AZZURO SONO DUE COLORI CHE NON VANNO MAI MISCELATI “TERRIBILE”
    TERZA:VERAMENTE SQUALLIDA ENTRA DI MERITO NELLA TOP TEN DELLE PEGGIORI MAGLIE MAI VISTE AL MONDO.

    UN COMMENTO FINALE MACRON BASTAAAAAAA

    • pongolein scrive:

      1. via il maiuscolo please in un contesto civile non ci si urla addosso
      2. la militare è la away e non la third gli articoli prima si leggono

      • ciro scrive:

        grazie della correzione maglia rossonera

      • elechanel scrive:

        Grande Pongolein!!!
        finalmente una persona con un pò di buon senso.

        @Ciro, guarda se dici che azzurro e giallo non stanno insieme… non capisci proprio molto di colori!!! Perchè non vai alla Macron e ti candidi come stilista tu?!?! Poi vediamo cosa fai!!!

        ciao ciao

    • elkunazzurro scrive:

      Ognuno ha i suoi gusti, ma dai …come si fa a dire che il giallo e l’azzurro sono terribili insieme??????? De gustibus ..

  97. matteo scrive:

    Carina la prima divisa, tutto sommato non è sbagliato non stravolgere più di tanto la maglia di casa…io addirittura avrei riconfermato il font dei nome e numeri della scorsa stagione davvero bellissimo…la terza maglia è accettabile…sulla mimetica non mi esprimo ma son sicuro che sarà tra le più vendute di sempre x collezionismo ;-)

  98. rudiger scrive:

    La prima è ingiudicabile come l’anno scorso: con tutta la cura possibile dei particolari, finché il Napoli accetterà quei cartelloni abusivi sul petto non avrà mai una maglia dignitosa.
    La mimetica è eccessiva e kitch come il presidente che l’ha voluta (non faccio nessuna fatica a crederlo). Mi piace De Laurentiis come patron del calcio e lo rispetto come industriale del cinema, ma stile ed eleganza non sono la sua materia. Del resto, e lo dico senza ironia o disprezzo, rappresenta una delle anime della napoletanità: quella più popolare e pittoresca, per dirla con parole eleganti.
    Dal punto di vista puramente estetico il verde maculato e l’azzurro sono un accostamento veramente strambo.
    La gialla sbarrata, a confronto con le altre, sembra un completo da sera.

  99. Peppe scrive:

    A primo impatto può risultare molto pesante…ma…l’effetto “sul campo” non è affatto male.. anzi.. http://www.giornalettismo.com/wp-content/uploads/2013/07/maglietta-mimetica-napoli-1-770×512.jpg

    • Filippo scrive:

      se tutta la maglia fosse stata dello stesso colore delle maniche e con i soli bordi azzurri sarebbe stata davvero un’ottima soluzione.

  100. Oisselo scrive:

    La prima maglia è una bella maglia.forse nello specifico mi sarebbero piaciute altre soluzioni (penso ai bordi delle maniche “mancati”, o sl colletto, bello si, ma non irresistibile) ma nel complesso è una maglia pulita (per quanto possa essere pulita con quelle due patacche sul petto) ed elegante..la maglia gialla è molto bella. La mimetica su un campo da calcio non si puó vedere

  101. dino scrive:

    Da tifoso del Napoli do un bel 3,5 a tutte le divise !
    Colletto orrendo, si è riusciti a superare in bruttezza quello dello scorso anno!
    La mimetica è ridicola, con i topponi colorati ancora di piu’ !
    Fino a quando ci saranno le toppe colorate la maglia sara’ oscena.

  102. Vittorio scrive:

    Dallo sdegno generale e la reazione così estreme comunque macron ha ottenuto quello che voleva e cioè provocare. La mia opinione è che la prima ha un taglio dello scollo molto ben fatto mentre il colletto è copiato alla maglia del Milan e per questo non mi piace e poi non si capisce a cosa serva. La mimetica prima i tutto è da valutare se possa essere utilizzata. Sarebbe stata più originale ed interessante se la fantasia fosse stata fatta in colori differenti( ad esempio nelle varianti del rosso) ma in verde la vedo dura. Per quanto riguarda la gialla anche qui niente di originale ma è comunque classica e non da fastidio. Tornando alla mimetica sarebbe stata carina così com’è se fosse stata utilizzata dai portieri….ciao a tutti

  103. MEFISTO scrive:

    Come sempre “al netto” dei patacconi-sponsor…

    Molto bella la Home: semplice, pulita, curata e piena di dettagli che non appesantiscono inutilmente il tutto.
    Bello il colletto ed i bordomanica, ottimo lavoro di Macron.

    Away senza dubbio particolare, vista sul campo non dispiace, bene i dettagli azzurri.
    Tutte ste polemiche non mi appartengono, nello sport le maglie cammo esistono da parecchio e nel calcio italico non è nemmeno una novità assoluta, mi ricordo quella del Bassano.

    Third carina. Giallo ed azzurro non sono il massimo come accostamento ma la barrata ha un risultato tutto sommato armonico.

    Io le promuovo.

  104. marco scrive:

    Maglie francamente brutte, l’anno scorso il Napoli aveva il set piu’ brutto d’italia, qui forse siamo a livelli del peggio della ligue franzosa…
    peraltro la mimetica non e’ proprio una novita’, se non sbaglio diesel col bassano aveva fatto una cosa simile.

    Voto 1 all’intero set. Per una squadra che ambisce al titolo di campione d’italia sto set e’ indecente.

  105. giuseppe scrive:

    FUORI DAGLI SCHEMI
    sarà buona per la vendita, penso che se ne venderanno a fiumi in quanto il verde militare è un colore molto di moda nelle tifoserie Italiane soprattutto a Napoli…quindi questa operazione di Marketing penso riesca alla grande…molto discutibile vederla indossata in campo perchè con il Napoli Calcioquesto colore non centra niente…però a me tutto sommato non dispiace se dovessi comprare una maglia del Napoli la comprerei di certo non comprerei la gialla…
    La prima è bella anche se si può fare di più.
    VOGLIO UNA MAGLIA BIANCA SEMPLICE E PULITA…..MACRON SEI CAPACE DI FARLA!!!
    …via Macron da Napoli…

    • elechanel scrive:

      via Macron da Napoli?!?! Ma sei matto!!!

      BELLISSIME MAGLIE! Peccato che di gente mentalmente aperta e che capirà che queste maglie sono particolari ce n’è poca!!!

  106. Alessandro scrive:

    Se la prima maglia presentasse lo sponsor lete con la sola scritta bianca e si eliminasse il secondo sponsor sarebbe una buona maglia (idem per la terza maglia gialla). Che dire della seconda? Non riesco a trovare un nesso logico tra questa maglia ed il napoli calcio. Idea azzardata e, a mio parere, mal riuscita. Più che cercare soluzioni estetiche con Macron si sarebbe dovuto risolvere il problema della estetica sulla maglia degli sponsor, tali da renderla una divisa da pallavolo!

  107. Peppe scrive:

    Home: pulita, belli soprattutto colletto e calzettoni a mio parere. Invece non mi piace il font dei numeri (almeno a giudicare dalle foto), per me il font-Napoli migliore è quello del 2011-12. Topponi-sponsor inguardabili ovviamente. Comunque, voto 7.
    Away: burinata solenne, voto 2.
    Third: secondo me la diagonale azzurra avrebbe dovuto passare SOPRA gli sponsor, non sotto. Così è inutile. Voto 5.

  108. dvd88 scrive:

    scusate la mia opinione che forse sarà un po di parte in quanto personalmente non vado matto per le divise verdi (fatta eccezione per quella del werder e per la 2° maglia germania che hanno un loro perchè storico).Ma voi immaginatevi una partita in notturna, d’inverno con pioggia e magari un po di nebbiolina a condire il tutto…personalmente non vorrei mai essere il guardialinee e dover decidere per un fuorigioco o meno.A parer mio la seconda “divisa” è irregolare…
    Sulle altre due diciamo che continua il buon lavoro espresso da Macron negli ultimi anni col Napoli sia a livello di richiami storici sia di dettagli mai troppo eccessivi.

    • RedMax90 scrive:

      Vabbè allora sarebbero irregolari tutte le divise “scure” che nelle condizioni da te descritte sarebbero tutte difficilmente visibili.

  109. LEON24 scrive:

    Finalmente una maglia diversa da quelle bianche.
    La mimetica offende i militari? AHAHHAHAHAHAHHAHA

    • Antonio scrive:

      Non offende i militari, offende l’intelligenza dei tifosi e degli appassionati di maglie, a mio avviso. Ma anche il mal gusto va tollerato. Vedo poi con ammirazione che hai le statistiche di tutte le nostre attività sessuali. Complimenti. E complimenti anche per l’educazione.

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Ma da quando su questo sito è approdata una tale maleducazione e mancanza di rispetto… sono già sette otto commenti del genere che leggo. State calmi che non c’è niente da alterarsi, se qualcuno non la pensa come te pazienza… ma visto che la maglia fa schifo a tutti (leggiti i 300 commenti prima del tuo) magari fattele tu delle domande.

      • Ninho in Champions League scrive:

        Vabbè forse voleva restare in tema con il cattivo gusto della seconda maglia…però dai, brutta e cafona lo è di sicuro e siamo tutti o quasi d’accordo, però non credo si possa dire che offenda i militari o le vittime della guerra, sarebbe come dire che il diavolomsulla maglia del Manchester United offende i cattolici…e per il cannone dell’Arsenal come la mettiamo? Quelli sono i Gunners, ma nessuno tra i supporter londinesi credo sia mai andato allo stadio con un cannone….

    • passionemaglie.it scrive:

      La mimetica non offende nessuno, che siano militari, appassionati o altro.

    • elechanel scrive:

      Dai ragazzi, i gusti in fatti di colori e accostamenti, sono soggettivi!!!
      Perchè arrabbiarsi?!?! E Antonio PERDONAMI, ma non si tratta di buon gusto o meno!!

      Comunque non sono un’intenditrice di maglie e divise, però sta di fatto che questa maglie sono state una sfida! E solo per questo andrebbero accettate e capite!

      Per chi ha detto che sono un’offesa all’esercito, dico che allora dovrebbero ritirarsi anche tutte le varie e note case di moda che lo propongono in ogni capo di abbigliamento o accessorio!!!

      OPEN YOUR MIND!!

      Ciao

  110. 8gazza scrive:

    Un gioco come il calcio che dovrebbe portare lo spirito di lealtà e di divertimento non dovrebbe permettere di inneggiare o anche solo ricordare la guerra!!!
    Per cui il voto è 0 al Napoli e 0 a Macron che doveva rifiutare categoricamente questa c@g@t@ commerciale!!!

    Scusate il linguaggio ma da allenatore di calcio ed educatore di bambini lo trovo come il peggior spot per il gioco più bello al mondo!!!

    • RedMax90 scrive:

      Non riesco a capire come indossare una maglietta mimetica o verde militare sia equivalente ad inneggiare alla guerra?!
      Ma stiamo scherzando?
      Mah!

      • 8gazza scrive:

        La useremo – ha commentato il presidente Aurelio De Laurentiis – come la nostra ‘maglia da battaglia’.

        Rispondere è bene…informarsi è meglio!!!

        • RedMax90 scrive:

          Il “maglia da battaglia” l’ho sentito in diretta ieri.
          La differenza è che io, forse per mio carattere ed equilibrio psico-fisico, non ho minimamente associato la cosa ad accezioni negative.

          Dalla “maglia da battaglia” a inneggiare alla guerra ce ne passa!
          O pensi che i giocatori del Napoli con la maglia incriminata si trasformeranno in sanguinosi assassini? Magari in spietati cecchini? (Magari! Così fanno gol da centrocampo! :-))

          Non capisco perchè la combattività, o tenacia o determinazione che dir si voglia, deve essere vista come una componente negativa.
          Personalmnte io la reputo una caratteristica positiva. Non ci vedo nulla di male in chi vuole affrontare una competizione sportiva, lo studio, il lavoro o i problemi della vita con determinazione, tenacia o combattività!!!

          Ma smettetela con sti commenti falso-moralisti, state veramente travalicando le cose!

        • elkunazzurro scrive:

          RedMax90 …quanto hai ragione !!!!!!!!!

    • passionemaglie.it scrive:

      @8gazza
      Il calcio, purtroppo, non ha da tempo quei valori che richiede lo sport, la lealtà in particolare.

      Ci scandalizziamo per una maglia militare (discutibilissima), ma quante cose peggiori si vedono in campo?

      A partire dalle simulazioni che, per inciso, sono comportamenti sleali e non furberie da premiare. Per non parlare di tutto il resto. Questo è lo spot peggiore per il “gioco” più bello del mondo.

      • 8gazza scrive:

        La differenza è che io, forse per mio carattere ed equilibrio psico-fisico, non ho minimamente associato la cosa ad accezioni negative…
        Io invece da allenatore di calcio giovanile, squilibrato e pesante, non amo associare l’immagine dello sport che insegno (insieme ahimè all’educazione e rispetto) ai militari, alle guerre e tutto il resto…forse sarò un pacifista! Non mi sono mai permesso di dire ad un mio ragazzo “Attaccalo…dai che la perde, ecc. ecc.; insegno al mio ragazzo i movimenti da fare o i gesti tecnici da eseguire, se uno protesta o discute anche solo con l’avversario scende e va sotto la doccia!!! Se prova a simulare o rimane a terra esanime per alcuni secondi aspettando l’acqua magica sa che viene sostituito, se perde tempo vuol dire che ha paura dell’avversario e di perdere!
        Non ho mai vinto milioni di euro e non ho mai perso i miei piccoli averi con una partita di calcio, ho sempre cercato di entrare negli spogliatoi col sorriso ed uscire a fine partita con ancora la giusta adrenalina che uno sport può dare, con emozioni contrastanti ma con la consapevolezza che un bambino, un ragazzo, un adulto ed anche i genitori abbiano rispetto per loro, per gli avversari e forse anche per me.

        Per passione maglie: ritornando ai valori dello sport a nessuno degli oltre 1000 ragazzi che ho allenato ho insegnato minimamente a simulare, non ho insegnato beceri trucchetti o comportamenti sleali, e furberie da premiare. Per non parlare di tutto il resto. Questo è lo spot peggiore che vogliamo vedere e riconoscere per il “gioco” più bello del mondo.
        Un bambino tiene per la maglia l’avversario se glielo insegni…se gli insegni invece il passaggio d’interno piede o una triangolazione questo farà a meno di aggrapparsi al vestiario di chi ha di fronte.

        • rudiger scrive:

          Per amor di discussione ti si potrebbe rispondere che onore, rispetto delle regole, disciplina, sacrificio, sono anche valori militari. Mi dirai che è utopistico, che la realtà è diversa, ma non meno di quella che descrivi tu quando descrivi i tuoi meritevoli metodi di allenamento ed educazione allo sport.
          Ripeto: confondere “militare” e “guerra” è sbagliato.

        • RedMax90 scrive:

          Gazza onore a te e alla tua lealtà sportiva ma quello che voglio dire io è che si può essere sportivi e leali anche giocando in maniera determinata.
          Prendi un Gattuso che della combattività in campo ha fatto il suo marchio di fabbrica. Mi sembra sia stato sempre molto leale e fuori dal campo dava l’impressione di essere un pezzo di pane.
          Non è che essere determinati comporti direttamente l’essere sleali.

        • 8gazza scrive:

          Ragazzi io non consegno il tutù e le scarpine in gesso negli spogliatoi sia chiaro…ma richiedo di giocare a calcio e non perdersi in c@g@te inutili.
          Giocare decisi e per la vittoria sempre, ma un conto è fare un fallo di gioco durante un contrasto, un conto è tenere per i maroni un avversario sul calcio d’angolo o offendere la mamma sua ad arbitro lontano…chiaro il concetto???

        • passionemaglie.it scrive:

          @8gazza
          Facciamo lo stesso mestiere, solo in sport differenti.
          Mi fa molto piacere leggere le tue parole e sarebbe fantastico se tutti gli allenatori fossero come te, ma la realtà è ben diversa.

        • 8gazza scrive:

          Ma la realtà la imponiamo noi.
          Quando giochiamo in casa offriamo sempre la merenda o lo spuntino anche agli ospiti ed il pomeriggio della partita diventa un momento di festa: bastan tre torte fatte in case, un salame ed alcuni panini, formaggio e tonno ai musulmani, un paio di latte di pizza e quattro bottiglie di cocacola e tutto diventa diverso.

          Comunque libertà di pensiero a tutti…con questo finisco i commenti!

  111. andywarrick scrive:

    Penso che ormai sia arrivata l’ora per la Macron di cambiare aria…
    altro che INTERNAZIONALIZZAZIONE quì è CAFONIZZAZIONE
    LE MAGLIE SONO SIMILI AL 2011/2012 CON QUALCHE PARTICOLARE IN PIU’

  112. daniele scrive:

    la prima e’ sempre uguale
    la gialla fa schifo, sembra un modello kappa!
    la mimetica giusto de laurentiis poteva proporla.

  113. tony scrive:

    Da tifoso militante e collezionista di maglie napoli.La domanda che mi faccio è la seguente:”ma quando finira’ questo contratto con la macron,che fa maglie sempre piu’ ridicole? Siete scandalosi”
    Meritiamo serieta’ non barzellette….Sveglia!

    • max scrive:

      Da tifoso del toro non ti auguro kappa, con kappa collezionerai decine di maglie bianche. Sai che bello.

    • elechanel scrive:

      POVERO TONY…. CONTINUA A COLLEZIONARE MAGLIE VALA’….
      MACRON E’ UNA GRANDE AZIENDA E COME DICE MAX, ALTRE AZIENDE MAGARI PROPONGONO COSE MOLTO IMPERSONALI E ANONIME… TI PIACEREBBE PIU’ COSì?!?
      DAI NON SCHERZIAMO!
      MACRON DIMOSTRA PERSONALITAì, VOGLIA DI CAMBIAMENTO E DI FAR PARLARE E COME VEDI, C’è RIUSCITA!

  114. Gioele Anelli scrive:

    La prima è troppo simile a quella dell’anno scorso, la seconda davvero bruttina e sulla terza non mi pronuncio..

    prima: voto 6,5
    seconda: voto 5
    terza: voto 3

  115. Costanza scrive:

    dopo aver visto quelle della Lazio mi aspettavo di più per il Napoli….non mi piacciono, nessuna delle tre, tantomeno la mimetica!

  116. mb-- scrive:

    Tralaltro, ho notato che spesso dovranno abbinarci i pantaloncini bianchi(o peggio ancora azzurri) della home sulla mimetica, come accadeva due anni fa con la maglia antracite. :D

  117. Matteo scrive:

    queste maglie non mi dicono niente..avrei preferito quella grigia della champions di 2 anni fa..la prima mi da l’impressione di ‘incompleta’…bah ma come si fa

  118. magliazebrata scrive:

    lasciando da parte il giudizio sulla mimetica che può essere soggettivo (a mio parare una tamarrata assoluta), quello che proprio non mi va giù è l’utilizzo di simboli di guerra in un ambito prettamente sportivo !! si fa tanto sforzo durante la stagione, sopratutto in prossimità di partite delicate dal punto di vista dell’ordine pubblico, a stemperare gli animi accessi di tifoserie, presidenti e allenatori, e poi ci si presenta con una maglia che rischia di esaltare a dismisura i cervelli bacati di certi personaggi che frequentano gli stadi. Il presidente de laurentis poi è uno particolarmente bravo a buttare benzina sul fuoco. Ricordo che alla rai una volta fu richiesto ai commentatori tv, a seguito di determinati episodi di violenza (credo all’epoca della guerra nella ex jugoslavia), di evitare l’utilizzo di termini quale “bomba”, “missile”, “mina vagante” etc etc durante le telecronache. Quello fu un bel gesto della rai… ora mi vien fuori sta cosa delle maglie mimetiche … e francamente se non mi stupirei di sapere che la cosa è voluta da de laurentis, faccio fatica a capire come mai la lega abbia approvato una cosa simile !! spero venga subito ritirata !! il calcio è un sport ed è un divertimento, non una chiamata alle armi !!

    • Antonio scrive:

      Allora non era tanto difficile arrivarci. Meno male che c’è qualcuno che la pensa come me. Completamente d’accordo.

    • RedMax90 scrive:

      Questo ragionamento mi sembra tanto uguale a quello che vuole causa di comportamenti maleducati ed illegali da parte dei giovani la lettura di fumetti horror come Dylan Dog o l’ascolto di gruppi come i Marilyn Manson!

    • passionemaglie.it scrive:

      Se le maglie avessero una forza simile… si potrebbe cambiare il mondo. Così non è, purtroppo o per fortuna.

  119. Ivan scrive:

    Buona la maglia home, discutibili assai le altre due.
    Mi viene un sospetto: non sarà che fino a che il Napoli apporrà i terribili patacconi rossi dello sponsor, i “creativi” della Macron (o altre) non faranno troppi sforzi per dare al club partenopeo maglie all’altezza del suo blasone?

    • dino scrive:

      Giusto, pero’ i “creativi” potevano fargli un piccolo sgarro realizzando la 3a maglia rossa. Almeno il pataccone LETE sarebbe stato meno vistoso……………………….

    • Giangio87 scrive:

      ma credi che sia macron a proporre le pezzette rosse e blu degli sponsor? ti sbagli di grosso :) quello è il volere degli sponsor e la macron può farci poco e nulla.

      usare la materia grigia invece di dare sempre la colpa a chi realizza le tenute da gioco

      • dino scrive:

        E’ ovvio che sia volonta’ del Napoli apporre le toppe, pero’ Macron non ha mai fatto nulla per evitare gli obrobri. Vedi lo scorso anno le due strisce verticali azzure sotto alle toppe, vedi quest’anno la banda diagonale.
        La materia grigia come dici tu non viene sfrutta a pieno…

  120. squaccio scrive:

    Curiosità un poco O.T.: ieri Higuain con che numero di maglia ha giocato ?

  121. Blue-Ringed scrive:

    Sono confuso, nel senso che la mimetica la trova anche bella, ma non può essere l’away del Napoli, troppo pacchiana, perfetta per un portiere, al massimo come terza divisa. Interdetto.

    Home, molto scialba. Away il pezzo forte, bellissimo l’abbinamento con il giallo.

    Home: 6
    Away: ?
    Third: 8

  122. cedric viancoiphir scrive:

    Stavolta il lavoro di Macron è poco più che sufficiente. Delle tre, solo la la gialla ha un qualcosa in più. La prima è più che sufficiente, anche se gli sponsor come al solito rovinano di parecchio la maglia; avrei inserito qualche rifinitura in bianco in più. Per quanto riguarda la seconda, bah, non ci sono parole, è da bocciare! Non vedo il collegamento con il Napoli o con Napoli, se non quello di strizzare l’occhio alla moda cittadina (e regionale, non so se è anche nazionale o internazionale) di indossare il camouflage quotidianamente. La gialla è quella che mi piace di più. il giallo e l’azzurro mi piacciono parecchio accostati e le maglie con la banda diagonale mi piacciono quasi sempre. In conclusione i voti:
    Prima 7
    Away 4 (solo per il coraggio di osare)
    Third 8

    Piccola nota: il kit del portiere deve avere un design tutto suo, così come la prima, in modo da rimarcare la “superiorità” della maglia casalinga.

    • William scrive:

      Sono stato a Napoli un mesetto fa per 3 giorni e devo dire che in effetti la “mimetica” va molto di moda in città… Mai visti così tanti negozi con vetrine mimetiche!

  123. Stavrogin scrive:

    La mimetica… vedendo le foto sul sito mi viene da pensare che non possa esserci di peggio.
    Poi l’ho vista indossata sul campo e, beh, dài, forse c’è di peggio.

    Il voto all’idea però non può che essere pessimo.
    Solo la voglia di far parlare di sé può giustificare una trovata così kitch.

  124. paKi3946 scrive:

    ok, non giudico e tantomeno mi rimangerei la parola riguardo il concetto di maglia home tradizionale, away diversa e third originale ma vorrei porVi una questione pratica.

    In quanto away, la camouflage verrà usata in trasferta quindi pensiamo un attimo alle possibili maglie delle squadre in casa:
    contro la J*ve, INUTILIZZABILE;
    contro l’In*er, INUTILIZZABILE;
    contro il Mi*an, INUTILIZZABILE;
    contro la Fiorentina, INUTILIZZABILE;
    contro la Roma, Forse;
    contro la Lazio, Forse;
    contro la Sampodoria, INUTILIZZABILE (a meno dei pantaloncini della Samp);
    contro il Genoa, INUTILIZZABILE;
    contro l’Atalanta, (vedi In*er);
    contro il Catania, SIIIIII;
    contro il Cagliari, forse;
    contro il Livorno, fischi per 90′;
    contro il Parma, boh…
    contro il Torino, INUTILIZZABILE;
    contro l’Udinese, (vedi J*ve);
    contro l’Hellas, fischi per 90′;
    contro il Sassuolo, ah ah ah ah….

    • Stavrogin scrive:

      Vabbè ma devi considerare solo i casi in cui non vada bene la prima (e stiamo parlando di una delle prime maglie più “complementari” e quindi utilizzabili del campionato).

      In pratica la prima del Napoli è utilizzabile contro le home di TUTTE le squadre, tranne:
      - Lazio (contro cui questa seconda va benissimo)
      - Atalanta (va bene la terza)
      - Catania (va bene la seconda)

      Anche contro l’Inter, la cui home quest’anno è scurissima, andrà bene la prima del Napoli.

      • paKi3946 scrive:

        si ma noi “dobbiamo combattere” con le squadre di vertice, non contro la bestia nera Chievo o Bologna, questo è quello che non mi riesco a spiegare…

        • Delphi scrive:

          Ma adesso non è più come minimo 10 anni fa che conta solo il fatto delle divise se si somigliano o meno. Adesso è tutta una roba di sponsor. Vedrai che quando il Napoli andrà in casa della juve ci sarà un accordo tra sponsor e ci sarà quindi da una parte la juve in maglia gialla e dall’altra il napoli in quella mimetica. Ho detto Juve ma per me il discorso vale anche per gli altri top team del campionato.

    • max scrive:

      La mimetica non va solo in Champions?

  125. alex85 scrive:

    Scusate se scrivo ancora, ma l unico problema delle maglie del Napoli sono i due patacconi degli sponsor. Sono completi belli lineari e molto personalizzati, anche la maglia mimetica. É una seconda maglia, e probabilmente in giro per strada vedrete piu maglie mimetiche che azzurre, si tratta di fare come adidas e nike che vogliono far usare le maglie tecniche anche in ambito esterno, e in più quei dettagli azzurri oltre a denotare una cura perla personalizzazione del la squadra sono molto belli. Non tifo napoli assolutamente, ma macron ha fatto un lavoro stupendo, sarebbe inutile anche un sito come questo se le maglie fossero sempre le solite con solo il colletto diverso, la prima si deve mantenere entro un certo limite ma seconda e terza devono essere fantasia

  126. sergius scrive:

    Il problema a mio avviso è sempre quello. Le maglie di calcio rappresentano una storia, una tradizione, una città, una tifoseria, un modo di essere, un senso di appartenenza, si può cercare di esssere innovativi e originali, di uscire dalla monotonia di maglie monocromatiche, ma non si può mancare di rispetto in questo modo alla storia di un club. La mimetica del Napoli è un abuso perpetrato da De Laurentiis, un volere sputare sull’immagine del club. Questa maglia entra di diritto nella fiera degli orrori di quest’anno dove primeggiano la away e la third del Liverpool, spero che non ne vendano manco una.

  127. Gluko scrive:

    Molto rumore..per nulla
    sinceramente non trovo cosi oscene queste maglie,
    la home è una classica e ritengo sia ben fatta,
    la away militare, in effetti dalle foto sul campo mostrate da uno di voi( credo Peppe)non è male, anche se non l’avrei mai fatta, ma come si dice contenti loro, se la federazione la fa usare…si mimetizzeranno sul campo
    e la 3^ , al netto degli sponsor, è una bella maglia ..dai non esageriamo
    non mi piace molto il colletto, ma forse dipende da chi indossa la maglia..sembra un po troppo largo

  128. bardo scrive:

    la maglia azzurra e la gialla appena sufficienti vista anche la presenza di sponsor alquanto invadenti tipo maglia ciclismo. la terza è indecente, speriamo che ,visto il responso del pubblico, si convincano ad utilizzarla in casi rari. A sto punto mancano solo Livorno e Cagliari mi pare. Si sa quando verranno presentate? In particolare quella del Cagliari mi incuriosisce molto, si parla di un ritorno della maglia a quarti e della bianca con striscia diagonale come negli anni 60.

  129. Daniel scrive:

    cercherò di rimanere serio nel commentare la maglia away. ma andiamo per ordine.
    Maglia Home: classica, pulita e semplice. Sponsor a parte direi che è stato fatto un buon lavoro, ma non ottimo. voto 6
    Maglia Away: non aggiungo nulla perchè tutto è gia stato detto. La maglia è da 2. la cosa scandalosa è che questa mimetica sia la maglia da trasferta, in teoria la seconda che verrà piu utilizzata. realmente perplesso
    Maglia Third: non ci siamo, colletto e striscia azzurri sullo sfondo giallo ci sta come un pugno nell’occhio. voto 4

  130. Luigi - TR scrive:

    non male…la mimetica sarebbe fantastica se non fosse per gli inserti azzurri sul colletto e maniche (purtroppo inevitabili) e per lo sponsor
    la tonalità del giallo della terza lo trovo troppo acceso…avrei preferito qualcosa di più tenue
    i baveri sui colletti sono l’unica cosa che quest’anno non riesco proprio a digerire sulle maglie della macron
    home : 7
    away : 8 come concept – 4 come risultato finale con l’accozzaglia di colori sociali e degli sponsor
    third : 6 (ma i quadrati degli sponsor che tagliano la banda inclinata sono inconcepibili e rovinano tutto…a quel punto meglio nonmettercela come nella home)

  131. TITO scrive:

    i due sponsor patacconi sono inguardabili. non potrebbero mettere solo la scritta “Lete” in rosso senza il quadratone? stessa cosa per “msc”?

  132. diego scrive:

    PALLA DI LAARDOO!!! Maglia orrenda, probabile è stata ideata da Lapo Elkan!
    Caduta di stile!

  133. marco scrive:

    Ciao @passione maglie. Come mai il materiale da allenamento e la tuta con cui é entrato higuain é vecchissima? Non c’è ancora la nuova produzione tempo libero?

  134. Tux scrive:

    per me vale 0 anche la third. assurdo concepire una maglia con una banda diagonale “à la River” quando sai già che la banda finirà SOTTO i topponi degli sponsor.

  135. gian scrive:

    La prima maglia è buona,purtroppo lo sponsor rosso ed enorme rovina tutto,ma oramai è impossibile evitare certi scempi ovunque,il colletto mi sembra originale,avrei magari usato del bianco come finale per le maniche..lo stemma mi sembra troppo alto,ma segue il discorso sponsor,direi 7.
    Per la terza maglia ok il giallo,ma non posso vedere la banda azzurra stile Riverplate,avrei utilizzato una fascia orizzontale biancazzurra.
    Stesso discorso per lo sponsor,il template è lo stesso,poca fantasia direi!voto 6
    per la seconda,ma direi ultima delle ultime,il mimetico con l’azzurro proprio non ce lo vedo,i colori non c’entrano nulla con il Napoli e direi il calcio in generale!
    Il bianco sarà un classico,ma andava benissimo..
    per discorso mimetico,lascio perdere tutti i discorsi guerra o non guerra

    • Luigi - TR scrive:

      ad avercene di Presidenti come De Laurentiis,
      ha preso una squadra e una società allo sfascio in serie C e l’ha portata in Champions League…con bilanci sempre in attivo e con una valorizzazione del parco giocatori incredibile (con grande merito anche di Pier Paolo Marino)
      certi commenti mi feriscono il cuore e l’animo sportivo a leggerli e confermano ancora una volta che in certi ambienti la riconoscenza, ma anche una sana obiettività, non sanno neanche cosa sia

      • salvopassa scrive:

        Sono d’accordo, le bizzarrie di ADL non c’entrano nulla con i risultati, che sono eccezionali e onestamente mostrano una lucidità davvero rara.
        Ci può far ribrezzo una maglia o lo stile che decidono di mostrare, ma grazie a dio si vince pure con maglie ignobili tipo Hello Kitty…

    • passionemaglie.it scrive:

      I commenti sul presidente del Napoli, specialmente in questi toni, sono completamente OT. Prego astenersi, grazie.

  136. Luigi - TR scrive:

    il discorso guerra con la mimetica non c’entra nulla a mio avviso…
    le mimetiche le usano anche gli ecologisti, chi và a fare bird-watching o i cacciatori e inoltre ormai và molto di moda e la indossano tutti/e anche per fare shopping o per andare in discoteca o al mare
    il problema è il colore azzurro e gli sponsor che non c’entrano una mazza
    a mio parere, nella versione senza sponsor, sarà la maglia più venduta delle 3, quindi credo che a livello di marketing sarà un successo

    • 8gazza scrive:

      Nulla non credo visto le dichiarazioni:

      La useremo – ha commentato il presidente Aurelio De Laurentiis – come la nostra ‘maglia da battaglia’.

      Chi và a fare bird-watching forse nelle docce degli spogliatoi…

      Rispondere è bene…informarsi è meglio!!!

      • Ninho in Champions League scrive:

        gazza “maglia da battaglia”, non vuol dire voler fare la guerra…ma stiamo scherzando??
        Noi tifosi (e anche i media!) diciamo sempre:
        - i nostri giocatori devono dare tutto per la maglia
        - i nostri giocatori devono avere cattiveria agonistica
        - i nostri giocatori devono avere fame di vittoria, mangiare l’avversario

        Non credo che siano incitamenti all’annientamento della persona (tipo il seppoku in Giappone!), oppure alla violenza, ne tanto meno al cannibalismo!!

        Dai, è una maglia, brutta, cafona e con un’accozzaglia di colori (ben 7!), ma non è un incitamento a fare la guerra!!!

        La “guerra sportiva”, quella si, ma la vinciamo facile, basta sentire il nostro “the champions” dagli spalti..

      • Luigi - TR scrive:

        infatti non capisco anche io cosa c’entra il detto “maglia da battaglia” con i riferimenti seri alla guerra…eviterei di mischiare ancora commenti sui gusti personali su questa maglia (che può piacere o meno) con argomenti non attinenti al look e allo sport…
        allora tutti quelli che indossano abiti in stile mimetico vanno a fare la guerra ?
        ma per favore…

      • Giangio87 scrive:

        negli sport di combattimento non vedi mai nessuno scendere sul ring o sul tatami con un completo tanto strano come quella tenuta simil militare.
        guerra sportiva… la guerra di un atleta deve essere contro se stesso per superare i propri limiti ma mai contro gli avversari.

        sport e guerra sono 2 mondi opposti dove nel primo è una battaglia personale (anche negli sport di squadra) che basa tutto sul miglioramento prestazionale (da qui il termine guerra a se stessi), la guerra è un altra cosa :)

  137. max scrive:

    Macron ha coraggio ed interpreta bene i sentimenti e le preferenze della tifoseria.
    Penso che la mimetica diventerà un cult tra i tifosi, squadra stellare maglia più che unica.
    Complimenti all’unica marca italiana che si fa rispettare.
    ps personalmente la mimetica non mi piace ma l’idea ed il concetto sono da applausi.

    • sergius scrive:

      Si, una pigliata per il cult…ai tifosi però!

      • max scrive:

        Perché?

        • sergius scrive:

          Perchè l’Italia, amico mio, tra mille motivi di cui vergognarsi è comunque la patria dell’arte. Come si fa a mandare in giro per l’Europa una squadra molto rappresentativa qual’è il Napoli vestita con una cafonata del genere.

        • max scrive:

          Insomma basta una maglietta per essere criminale, in fondo la pensiamo nella stessa maniera… appena vedo uno col doppiopetto stringo forte l’orologio ed il portafoglio.
          E’ un’idea e la apprezzo per questo; perché è un’idea (infatti noi italiani eravamo famosi per le idee, ora siamo famosi per non averne più perché le idee cambiano le carte in tavola e noi non sappiamo cambiare). Anche se a me non piace la mimetica e comunque non l’avrei fatta verde ma azzurro mimetico (è il napoli), devo dire che piuttosto dell’encefalogramma piatto di kappa…

  138. mf scrive:

    non faranno mica giocare il napol in coppa campioni co sta maglia

  139. Alessandro Brandoni scrive:

    Nello sport USA (Baseball, Football e Basket) è comune indossare divise “mimetiche” http://mlb.mlb.com/news/article.jsp?ymd=20130522&content_id=48301558&c_id=mlb per festeggiare ricorrenze di tipo militare (memorial day, veterans day etc…). La trovo una trovata di marketing e di rapporto dello sport con i valori della nazione interessante. La scelta del Napoli di usare tutto l’anno una divisa del genere invece non la capisco nè la trovo realizzata in maniera decente a livello grafico ed estetico. Un po’ per la giustapposizione del mimetico a base verde con i bordo manica azzurri, un po’ per le orride toppe degli sponsor abbiamo un risultato a livello estetico a dir poco imbarazzante.

  140. Riccardo scrive:

    Fendo cosa dice?? Come fa a dire che il napoli è l’unica squadra di punta della Macron? Credo che ci siano molte più maglie originali indossate da laziali allo stadio rispetto a quelle originali che si vedono al S.Paolo.

    • berk scrive:

      ci vuole un bel coraggio a comprare una maglia del napoli originale. ma forse a de laurentis sta bene così. quando decideranno di levare lete e msc sarà il segnale che il napoli ha deciso di intraprendere una politica di merchandising seria.

    • sasà scrive:

      la lazio ha un sesto dei tifosi del napoli ed inoltre disputerà la europa league e non la champions ecco perchè il napoli è la squadra di punta della macron…non è che ci vuole una laurea in ingegneria per arrivarci caro riccardo…

    • passionemaglie.it scrive:

      Lazio e Napoli sono entrambe due squadre di punta per Macron. I restanti discorsi sono validi per le banali discussioni da bar.

  141. forzalupi scrive:

    …ditemi che non è vero, ditemi che sto sognando……!!

  142. Luigi delle Bicocche scrive:

    Purtroppo, sempre più spesso, gli sponsor tecnici debbono obbedire a presidenti più o meno prepotenti (quando non alle loro mogli o figli) che si improvvisano designer senza averne la qualifica e senza che lo stuolo di “signorsì” che li circonda abbia il buon gusto di provare a fermarli.

    • Antonio scrive:

      Quel che mi domando è: sono sempre costretti a dire signorsì? Credo che uno sponsor tecnico possa anche rifiutarsi di realizzare una tamarrata se pensa che possa rappresentare una macchia per il proprio marchio. In questo caso, evidentemente, macron ha dato la priorità al guadagno – dal loro punto di vista non gli si può purtroppo dire nulla – rispetto allo stile. Io avrei fatto l’inverso, ma vivo probabilmente nel secolo XVI, come molti mi rinfacciano. Permettetemi però di dire che da oggi non riuscirò a guardare il marchio macron – persino io che sono laziale e apprezzo moltissimo il lavoro fatto per la mia squadra, davvero (ingiustamente) privilegiata rispetto alle altre – senza un senso di ripugnanza.

  143. forzalupi scrive:

    ed i pantaloncini? mimetici anche quelli spero…ed anche i calzettoni….che figata per tamarri….truzzi o come dir si voglia…..
    Ma uno sponsor tecnico si deve rifiutare di fare certe cazzate….

  144. alfonsorizzolo scrive:

    io continuo ad avercela con la lete e la msc, fino a quando il napoli avrà sul suo petto quei cartelloni abusivi parte con degli handicap..a me l’unica cosa che non mi piace sono le maniche ed il colletto.

    di primo achito la seconda pure a me aveva fatto storcere il naso, poi l’ho vista indossata da hamsik e devo dire che mi sono dovuto ricredere, non è male.

    vedo moltissimi commenti negativi sulla seconda maglia, ho letto però che in meno di 24 ore centinaia di maglie sono state già vendute, il 90% delle maglie acquistate sono rappresentate dalla nuova versione di colore verde mimetico..i gusti son gusti.

  145. Wasshasshu scrive:

    Superpippo Inzaghi con la mimetica sarebbe stato micidiale, già sfuggiva alle difese di suo, immaginatelo mimetizzato…

    La prima maglia è soddisfacente ma con troppi però. Il però dello scudetto “n’ gann”, il però dei topponi “n’ gann”. La Macron continua ad avere una grandissima inventiva sui colletti, senza mai risultare tamarra. Questo mi piace molto di più di quello dello scorso anno, è più discreto ed elegante, rende la maglia meno pesante. Le maniche risvoltate mi piacciono molto, sono un bel particolare, ed anche lo spacco sulle maniche mi piace. Bello lo scudetto sul fianco, con quei cerchi concentrici che creano l’effetto di un oggetto caduto in acqua (o meglio, ‘int ‘o mare… :) ). La cura che ci hanno messo nei calzoncini e nei calzettoni mi fa sentire coccolato, è tutto molto bello.

    La mimetica è… boh. Brutta, al di là dei messaggi che uno può vederci. E poi con quel toppone rosso i giocatori sembrano proprio usciti da un’intensa sessione di soft air.

    La terza è soddisfacente, la sbarra è nascostissima dalle toppe però. Ho apprezzato il colore due anni fa, il suo ritorno mi fa felice.

    7, 3, 7

  146. Hernam scrive:

    Immaginate il Napoli che vince la champions giocando la finale con la away!!!!

    • fabimpara scrive:

      a me la maglia non piace, e la CL non credo la vinceremo, ma se dovesse succedere, chissenefrega che è brutta, a quel punto diverrebbe una maglia storica.

  147. rudiger scrive:

    Noto con piacere che non ci sono i pantaloncini azzurri.
    Non ho capito quale verrà indossata in coppa, ma in Europa un club dovrebbe sempre portare con orgoglio i “suoi” colori. Se non altro per farli conoscere a sempre più appassionati.

    • berk scrive:

      credo che ci siano anche i pantaloncini azzurri visto che li hanno indossati proprio ieri sera contro il galatasaray

    • Stavrogin scrive:

      Penso con brivido a un’eventuale sfida col City a Manchester.
      Speriamo che in quel caso il City voglia indossare la maglia nera.

  148. rudiger scrive:

    Comincio a detestare frasi tipo: “sponsor a parte” o “al netto degli sponsor”.
    Mimetizzare lete e msc… questa sarebbe stata una grande idea!

  149. gino scrive:

    Il font ideato da Macron per la away, non e’ una novita’. E’gia stato utilizzato nel volley maschile dello scorso campionato (Casa Modena). Quindi, al di la’ dei commenti di ognuno di noi, non si puo’ parlare di un font originale.

  150. Cesaretto scrive:

    ahahahah

    che buon gusto il presidente

  151. delphic scrive:

    Vedendo i lavori fatti per la Lazio pensavo che per il Napoli sarebbero stati presentati kit leggendari. No. La prima è carina, ma troppo semplice. La seconda è incommentabile, il mimetico con l’azzurro c’entra ben poco, se poi ci aggiungi anche il pataccone Lete diventa una cosa disgustosa. La terza gialla sinceramente mi sembra fatta in fretta e furia. 7 la prima, 1 la seconda ( che se non altro piacerà ai coattoni) 4,5 la terza.

  152. sasà scrive:

    la gialla, con l’abbinamento con pantaloncini gialli. ricorda un pò la maglia anni 90 usata dal napoli e prodotta dalla Lotto, solo che la banda azzurra era orizzontale e non trasversale. Inoltre temo che anche x quest’anno l’abbinamento sulla maglia azzurra non saranno i pantaloncini bianchi ma azzurri. Per la divisa mimetica NO COMMENT. Inoltre si parlava, anche attraverso dichiarazioni del presidente, di un qualcosa territoriale tant’è che si pensava ad un logo duosiciliano sulla maglia o borbonico che dir si voglia e invece, oppure al logo societario originale cioè il cavallo rampante bianco su fondo azzurro, ed invece?? Nulla la solita N napoleonica che nulla a che fare con la nostra tradizione e dove sarebbe la cosa identitaria?

  153. Ark scrive:

    Sono innamorato della maglie come tutti noi le compro da 30 anni e ne ho viste di tutti i tipi ma una Cafonata cosi’ mai vista mi meraviglio di Macron, lega e dei responsabili del marketing Napoli non tanto per l’accostamento militare ma esclusivamente per il buongusto …..mi ricordo a Firenze nel 92 (se non sbaglio) la Lotto nella seconda maglia la geometria del disegno formava delle Svastiche ovviamente non volute e la Lega intimo’ alla società di cambiarla.
    Ora quello fu’ un errore madornale dell’azienda e della società e venne giustamente rimosso ora questo non è a quei livelli ma qua si parla di una Tamarrata incredibile mi dispiace per i tifosi del Napoli che hanno una grande squadra che girerà l’Europa e porterà questa “maglia” in giro e verrà associata a Napoli e all’ Italia mica abbiamo il gusto dei Tedeschi…

    • passionemaglie.it scrive:

      Le svastiche e lo stile militare sono cose totalmente diverse, la Lega non può intervenire sul gusto di un club.

  154. sasà scrive:

    Non dimentichiamo che in casa juve, anzi in famiglia agnelli, qualcuno si fa verniciare le sue auto in mimetico…. perciò di cosa vogliamo parlare?? se lo fa un agnelli è moda ed è chic ma se lo fa il napoli diventa kitch…mettete d’accordo cervello e bocca e poi parlate….

    • Stavrogin scrive:

      In questa pagina non c’è un solo commento che dica che l’auto mimetica di Lapo era chic.

      • sasà scrive:

        è normale non si parla di auto qui, ma ti posso assicurare che tutti i mass-media parlavano in questi toni di quelle scelte di lapo….

        • sasà scrive:

          e comunque non saremo certo noi a giudicare ma il mercato…se il prodotto venderà o meno…. poi ognuno è libero di fare le proprie scelte se acquistare o meno quel prodotto, ma sarà solo il mercato a sancire la riuscita o meno di quel prodotto…

      • sergius scrive:

        Si appunto, non capisco l’accostamento visto che dell’auto di Lapo Elkan non gliene può fregar di meno a nessuno.

        • sasà scrive:

          è la moda segius…. apri un pò i tuoi schemi….. non ci vuole molto sforzati…

        • sergius scrive:

          Ma vedi sasà, aprire gli schemi non significa necessariamente accettare le trovate di cattivo gusto, forse per te sarà così per me no. La macchina mimentica del bizzarro Lapo rappresenta Lapo e la sua famiglia, la maglia del Napoli rappresenta un’intera città e centinaia di migliaia di persone.

        • sasà scrive:

          sergius le terze maglie di solito hanno poco a che fare, purtroppo con il rappresentare i colori societari, ma più che altro ultimamente serve a sbizzarrire la fantasia creativa dei vari presidenti o della ditta che produce tale prodotto (sempre dietro benestare societario chiaramente), ora io non mi scandalizzo più di nulla se s’inventano colori sempre più arditi o abbinamenti che poco hanno a che fare con i colori sociali…. ripeto può piacere o no rimane una scelta soggettiva…ma da qui a scrivere, come molti hanno fatto, commenti offensivi tipo è una tamarrata come il presidente burino ecc…ecc… beh là si va aldilà dei gusti soggettivi, ma si scrivono commenti sono per il gusto di offendere perchè forse non si appartiene a quella tifoseria. Ad averceli presidenti che non chiudono il proprio bilancio in forte passivo, ma anzi in attivo ed reinvestendo capitali sempre oculatamente…

        • Stavrogin scrive:

          Uno può essere tifoso del Napoli, essere soddisfatto dell’operato di ADL in termini sportivi e di bilancio, e al contempo pensare che questa sua idea sia di cattivo gusto.
          Non vedo davvero perché indugiare in questa specie di vittimismo inutile.

        • William scrive:

          Sasà, non me ne volere. Però vorrei chiederti una cosa. Siccome De Laurentiis è il presidente che vi ha portato in Champions ed ha i bilanci in regola, non lo puoi criticare se di tanto in tanto sbaglia?

          Sebastiani è (insieme a De Cecco) il presidente che ha salvato il Pescara dal fallimento e l’ha riportato in A dopo 20 anni, ma ciò non toglie che quando (e lo fa troppo spesso) si comporta male coi tifosi o fa cose losche io lo critichi anche apertamente (lo vedo spesso in giro per la città e quando posso gli dico la mia).

          Ok, alcuni commenti sono stati fuori luogo, tuttavia (scusami se te lo dico) mi sembri un po’ prevenuto.

          Il tutto con estrema tranquillità ;)

        • elkunazzurro scrive:

          secondo me sasà ha ragione;
          abbiamo visto maglie bruttissime.. ma non ho mai sentito nessuno su questo sito dire “oddio la maglia rosa di hello kitty della Juve è ridicola come il presidente Agnelli”
          oppure “la maglia dorata del Milan è degna di quel tamarro di Berlusconi”

          Non capisco cosa c’entra un presidente con una maglia, anche se l’avesse richiesta lui non vedo il motivo di offenderlo)
          Ma noi stiamo tornando grandi..e questo da fastidio a tanti;
          ragazzi siamo su PASSIONEMAGLIE non su passionecampionato…
          state soft ed ognuno pensi al suo presidente ;)

        • Stavrogin scrive:

          Stai sicuro che se fosse venuto fuori che la Hello Kitty era ideata da Agnelli o un Elkann di questi… le battute si sarebbero sprecate. Idem con la terza oro del Milan.
          Guardala dall’altro lato. I kit del Chievo sono esplicitamente derivati da ispirazioni di Campedelli, ma sono ben pensate ed eleganti, e quindi il presidente incassa i complimenti del caso.
          Se ADL ha ideato una roba kitsch, è giusto che si prenda le sue responsabilità ;)

    • passionemaglie.it scrive:

      @sasà
      Qui nessuno ha parlato di auto mimetica alla moda, per cui il paragone non è calzante e stai mettendo in bocca agli altri parole che non hanno scritto. I mass media e gli utenti di Passione Maglie non sono la stessa cosa.

      De Laurentiis viene nominato perchè pare che ci sia il suo zampino sulla mimetica e, conoscendo il suo operato, non c’è dubbio che possa aver preso e imposto una decisione.

      Sugli aggettivi poco carini usati da alcuni sono d’accordo e invito tutti a non esagerare.

      • RedMax90 scrive:

        In realtà dele maglie sembra se ne sia occupato il figlio maggiore di ADL: Luigi De Laurentis.
        Almeno se dovete prendervela con qualcuno fatelo con la persona giusta!

  155. sasà scrive:

    quest’anno avremo squadre che si presenteranno in dorato in campo, o altre alquanto blasonate che l’anno scorso hanno presentato seconde divise in giallo e arancio in champions e adesso ci si inorridisce per una maglia mimetica…. o è solo perchè l’indosserà il Napoli questa maglia??

    • raido scrive:

      Non credo che ci sia nessun complotto contro il Napoli, semplicemente ci si inorridisce davanti a una maglia brutta (così come ci si è inorriditi davanti alla maglia del Milan e a quella del Barcelona).

    • dvd88 scrive:

      nononono guarda io da tifoso juventino dico che va bene tutto ma in questo sito si danno delle opinioni di tipo prettamente estetico ed infatti ho gia detto che la prima e la third del Napoli firmate Macron sono veramente molto azzeccate…poi lungi da me tifare Napoli il prossimo anno…FAFFJ!!!!

  156. dino scrive:

    sasa’, io sono tifoso del Napoli e la reputo ridicola…..

    • sasà scrive:

      forse non mi sono spiegato, anche a me non piace, ma sarà solo il mercato a decidere se una maglia ha successo o meno…

      • Stavrogin scrive:

        Dipende da che tipo di successo intendi.
        Il mercato ne decreterà il successo commerciale.
        Ma che a questo sia collegato un valore “estetico” in sé non si può certo dire.

        • Ninho in Champions League scrive:

          è lo stesso discorso che vale per il grande fratello: va in onda da una dozzina di anni, ma ciò non vuol dire che non sia un programma trash…
          anche questa maglia ha venduto e venderà tantissimo, ma resterà sempre trash
          Sto seriamente pensando di acquistarla: credo che resterà un must a lungo e se ne parla ininterrottamente da 24 ore (nel bene o nel male basta che se ne parli…)

        • Ninho in Champions League scrive:

          Però resta tamarra e la indosserò solo per far arrabbiare la mia fidanzata!

        • rudiger scrive:

          … col rischio di giocartela, la fidanzata.

      • dino scrive:

        è chiaro lo scopo commerciale, ma si doveva includere solo nella collezione delle t-shirt e polo limited edition.

  157. Antonio scrive:

    Dopo essermi abbondantemente scagliato contro la maglia away, proverò a commentare le altre due.

    In primo luogo, essendo laziale, devo premettere che ringrazio Dio per il fatto che – stranamente – la macron sembra aver dedicato un trattamento di favore alla mia squadra, con degli ottimi lavori tanto l’anno scorso come quest’anno.

    Mi chiedo però perché poi altre squadre importantissime – una storica come il Bologna (tra l’altro la macron è proprio bolognese), un’altra di punta come il Napoli (che rappresenterà l’Italia in Champions League) – siano state trattate così male. Rimando ai miei commenti sulle maglie del Bologna nell’apposito topic, qui sarebbero fuori tema (ricordo solo il fatto che considero la maglia home anonima e trovo assurde le due maniche dello stesso colore).

    Capitolo Napoli, maglie “normali” (home e third):

    - La home è l’unica decente, nella cura dei dettagli e delle rifiniture – almeno quello – la macron primeggia anche in questo caso. L’invasività degli sponsor purtroppo è qualcosa d’inevitabile e non dipende dallo sponsor tecnico. Avrei evitato tanta ridondanza dello stemma societario, presente tre volte sulla stessa maglia (quattro se si conta anche l’interno del collo), ma ci può stare. Quel che rovina tutto è il colletto. Aston Villa, Bologna, Napoli, in parte anche la terza del Betis… Ma perché la macron ha sentito questo bisogno folle di sperimentare tanto – e male – con i colletti? La V a punta non mi piace nemmeno nella seconda e terza maglia della Lazio, e qui oltre ad essa è presente anche un risvolto bizzarro, oltretutto strisciato come l’anno scorso. Solo questo dettaglio abbassa il voto. Do a questa maglia un 6,5; se non fosse, ripeto, per la cura delle rifiniture e per i materiali utilizzati, il voto sarebbe più basso.

    - La third (o terza maglia) non mi piace: stesso discorso della prima per quanto riguarda il colletto; la striscia diagonale per me non ha assolutamente senso (oltretutto detesto le strisce diagonali, ma questo è qualcosa di soggettivo: più che altro, non c’entra nemmeno nulla con la storia del Napoli) e oltretutto è bruttissimo vederla mozzata dagli sponsor, della cui presenza andava tenuto conto. Voto 5.

    Sulla “mimetica” avete probabilmente letto le mie aspre critiche. Voto 0, la maglia più brutta (e di cattivo gusto) della storia del calcio.

    Mi auguro che pubblici come quello napoletano e quello bolognese (soprattutto il primo, più “maltrattato” quest’anno) ricevano un trattamento di ben altro rispetto nelle prossime stagioni e che la mia Lazio non debba mai indossare i frutti di stravaganze o scelte insensate.

    Riprendo per chiudere una provocazione fatta qui sopra, rivolta ai critici della Kappa, di cui sono curioso di conoscere l’opinione di fronte a questi “capolavori”. Molti accusano la Kappa di monotonia, a me sembra invece che le sue maglie siano contraddistinte da sobrietà e buon gusto (pur non essendo io un difensore della tradizione a oltranza, anzi, la stravaganza – quando è geniale – è ben accetta: tanto per dirne una, sono uno dei pochissimi laziali che auspicano un ritorno della terza maglia rossa per la mia squadra).

    • sasà scrive:

      ti sbagli per la cosa storica della striscia diagonale, il napoli indossò negli anni sessanta una seconda maglia bianca con striscia diagonale azzurra…

      • Ninho in Champions League scrive:

        in realtà quella è stata una prima maglia, al nostro ritorno in serie a, dopo aver conquistato la coppa Italia militando in serie b, ma è durata solo un anno (per fortuna: noi siamo gli azzurri!)

    • RedMax90 scrive:

      Cioè fammi capire. Hai fatto tutto il pistolotto sulla guerra, sulla morale e compagnia bella su una semplice maglietta e poi sei tifoso della squadra che annovera tra le fila dei suoi sostenitori gente che sventola la bandiera con la croce celtica in curva Nord?
      Della serie “Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo?”
      Ma fammi il piacere và!

      • Antonio scrive:

        Da anni non compaiono bandiere con croci celtiche né altri simboli nazisti in Curva Nord.

        Il tuo commento è poco aggiornato e, come tutte le generalizzazioni (nel tuo caso, laziale = nazifascista), è segno di scarsa intelligenza (non è un insulto, ma una constatazione), tanto più che viene rivolto contro qualcuno – il sottoscritto – che contro il becerume di una minoranza (vistosa e rumorosa, ma minoranza) ha sempre combattuto, rischiandoci anche del suo.

        Oltretutto, mi sembra che polemiche che hanno come target una squadra e/o la sua tifoseria (e la mia era contro una certa maglia, non contro il Napoli o i suoi tifosi, come ben si evince dai miei interventi) esulino dallo spirito di questo forum.

        In poche parole hai perso un’ottima occasione per tacere.

        • RedMax90 scrive:

          Veramente visto che qui si dovrebbe commentare una maglia dal punto di visto tecnico (materiali, colori, realizzazione, integrazione sponsor, ecc ecc) i commenti “morali” circa il significato che una maglia può dare o non, sono altrettanto fuori luogo!

          Visto che si sta commentando la maglia del Napoli, le critiche indirettamente vanno pure al Napoli e a Macron che hanno realizzato la maglia in collaborazione.

          La mia intenzione non era assolutamente di generalizzare (laziale=nazifascista).
          Primo perchè ho tanti amici laziali, ottime persone.
          Secondo perchè da anni sulla generalizzazione ci giocano quelli che criticano Napoli e i napoletani e/o i meridionali in generale.

          Il mio intento era quello di provocare in te una reazione al fatto che non puoi generalizzare “maglia mimetica=inneggio alla guerra/mancanza di rispetto verso i soldati o verso i popoli in guerra”.

          Mi scuso se ho urtato la tua sensibilità e quella di qualcun altro, ma
          come puoi ben leggere, non denoto nè scarsa intelligenza, nè ho perso un occasione per tacere perchè il mio unico intento era quello di far aprire gli occhi sull’estraneità tra una maglietta mimetica e l’inneggiare a comportamenti violenti!
          Cmq ognuno ha la sua visione delle cose. E con questo chiudo la questione circa i significati nascosti nella maglia mimetica!

  158. stefano scrive:

    sarò sintetico, visto le tante opinioni già espresse:
    1à MAGLIA, sufficente, il colletto non mi piaceva in foto e visto indossato fa’ ancora + schifo, è largo!
    2° maglia: no comment voto 0—
    3° maglia: non so, non la trovo una maglia per il Napoli, inoltre il fatto che ci siano due sponsor cosi’ ingormbranti è un problema, non puoi fare una maglia fasciata obliqua e poi ci metti due patacconi, di cui uno rsso e uno bli, la maglia gialla e azzurra, voto 5.
    Non so se è stata Macron o il Napoli a partorire cotanto, però è la peggior collezione di maglia del 2103/14 della seria A, ha superato anche il Milan.

  159. serpico scrive:

    MA CHE VOLETE IL PRESIDENTE CI HA PORTATO DALLA C ALLA CHAMPIONS INGRATI…
    e così adesso puo’ farci di tutto anche propinarci una delle maglie più offensive della storia sportiva.Lui non sa nemmeno il senso della battaglia, forse al cinema dove tutto è virtuale come la sua conoscenza calcistica…NOI SIAMO TRA I PIU’ APPASSIONATI AL MONDO POTEVA ALMENO INSTITUIRE UN REFERENDUM ON LINE COME ALTRI CLUB PER LA SCELTA DELLA AWAY, NO, LUI DECIDE SU TUTTO…VENDE CAVANI E LAVEZZI E DICE CHE ERANO INGORDI, MA NON AVRAI I NOSTRI SOLDI. siamo un popolo orgoglioso E MORALISTA ATTACCATO Ai nostri colori ,,,,
    FORSE PERò MESSI E CR7 SI SPAVENTERANNO DELLA MAGLIA MIMETICA E VINCEREMO LA CHAMPIONS…SCUSATE NON CI AVEVO PENSATO….

    • elkunazzurro scrive:

      O.T : Ringrazio il Presidente ogni giorno per aver venduto Lavezzi a 31 milioni di euro, a 28 anni e dopo averlo avuto 6 anni (il meglio della carriera l’ha avuto da noi)
      Per quando riguarda Cavani aveva una clausola che parlava chiaro e lui non ha voluto minimamente rimanere e DeLa l’ha venduto per una cifra astronomica.
      Sarà cafone,arrogante, presentuoso ecc ..ma bisogna dargli atto che se non fosse stato per lui a quest’ora si sarebbe giocata Napoli-Darfo Boario.
      Fine O.T

      P.S Su un possibile referendum online per decidere almeno una maglia insieme mi trovi perfettamente d’accordo

  160. paKi3946 scrive:

    OT

    volevo sapere qual’ è il post del sito con più commenti?

  161. Ninho in Champions League scrive:

    In ogni caso, quest’anno avremo un motivo in più per cantare
    “O SURDATO ‘NNAMURATO!” :)

    • Stavrogin scrive:

      Ahahah questa è bella!

    • Giangio87 scrive:

      almeno è in tema. :D

      mio personale commento:

      prima maglia
      con gli sponsor: è brutta, blu, rosso, azzurro… un arlecchinata :)
      senza gli sponsor: buona maglia, buono l’azzurro molto vivo e vivace

      seconda maglia
      con gli sponsor: inguardabile
      senza sponsor: inguardabile

      terza maglia
      con gli sponsor: brutta, troppi colori e la banda diagonale la fa sembrare una taroccata
      senza gli sponsor: accettabile :)

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Bella :)

  162. Barba Biblica scrive:

    La Away facevano prima a non farla e usare la third come away

  163. stefano t scrive:

    ma scusate ho una domanda. non è compito dello sponsor tecnico cercare di integrare al meglio possibile lo sponsor? è una domanda reale non voglio fare polemica. mi domando se non esista un modo di integrare meglio lete

  164. dino scrive:

    Allo staff di PassioneMaglie.it
    Una curiosita’, ma la Macron ogni tanto si fa un giretto su questo sito ?
    Il Napoli sicuramente NO.

    • Fabyob scrive:

      Se se lo facessero avrebbero un’immagine distorta della realtà di mercato; la maglia mimetica (che non mi piace, per inciso) è già entrata nella storia come la fast-selling di tutti i tempi.
      Praticamente a ruba in tutti i Napoli Store…

      Questo traccia nettamente il confine fra “platea di appassionati” e “mercato di massa”. Non so quanto sia giusto, ma le aziende che devo rendere profittevole la merce puntano al secondo.

      Comunque la prima maglia e molto bella, tradizionale e degna della bella squadra che ADL ci sta mettendo dentro.

      Corialità!

    • Fabyob scrive:

      Inviterei PM a modificare in fase di moderazione tutti i post che associano aggettivi come “ridicolo” e “tamarro” alla figura del presidente e massimo rappresentante del Napoli, Aurelio De Laurentis (intelligente imprenditore e abile uomo di calcio, direi senza ombra di dubbio no?).
      Oltre ad essere commenti ridicoli e tamarri esulano dallo spirito di questo sito, e mi piacerebbe che si avesse anche questa volta la stessa sensibilità verso “la fede sportiva” che si è avuto in altre occasioni.
      Grazie.

      • Swan scrive:

        Il presidente e massimo rappresentante del Napoli, come dici tu, è sicuramente un abile businessman e questo è un dato di fatto. È anche colui che alla composizione del calendario della serieA insultò tutti i presenti, fermò un ragazzino in scooter per strada e si dileguò nel traffico come uno scippatore. È anche colui che canta chi non salta è juventino ed incita la tribuna d’onore del S. Paolo a fare altrettanto. Anche questi sono dati di fatto per cui gli aggettivi da te descritti calzano a pennello ad una persona che ha questi atteggiamenti, a maggior ragione visto il ruolo importante che ricopre.

        • Fabyob scrive:

          Anticonformismo. Tutto qui.

        • toto' scrive:

          per quanto riguarda i cori contro la juve non sono unici del napoli perché tutte le squadre hanno un rivale storico e lo insultano senza avere ripensamenti(basta vedere i cori contro il milan degli interisti e viceversa,oppure il classico derby roma-lazio,dove sarebbero pronti a scannarsi come a finale di coppa italia 2013 dove i tifosi erano addirittura armati con coltelli e non capisco questo fatto da te riportato ammenoche’ tu non sia juventino e quindi ti da fastidio ma anche i napoetani vengono continuamente insultati,esenpio il primo scudetto quando i tifosi delle grandi del nord urlavano che i partenopei erano i campioni del nord africa e non d’italia)

    • passionemaglie.it scrive:

      @dino
      La risposta è nell’ultima foto di questo articolo: http://www.passionemaglie.it/2013/07/passione-maglie-presentazione-kit-macron-lazio/

      @Fabyob
      Un’azienda conosce benissimo la realtà di mercato, anche leggendo Passione Maglie. Sulla tua seconda richiesta siamo già all’opera, ma non possiamo censurare centinaia di commenti se non offensivi.

      • leovvi scrive:

        Però nei commenti dello stesso articolo traspare un certo “attrito” verso DeLaurentiis anche da parte vostra. Capisco poi che come addetti ai lavori preferite società calcistiche/tecniche che instaurino ottimi rapporti con voi (e gli altri media in generale)

        http://www.passionemaglie.it/2013/07/passione-maglie-presentazione-kit-macron-lazio/#comment-252805

      • passionemaglie.it scrive:

        Non c’è nessun “attrito”, ma non condividiamo alcuni modi di fare del presidente. Gestire una società di calcio non è come arredare casa propria, dove puoi fare tutto quello vuoi.

        Ricordi la presentazione del 2011-12?
        http://www.qnm.it/wp-content/uploads/2011/07/inler.jpg

        Teoricamente si svelavano le maglie, in pratica si è parlato di tutto meno che di quelle. Questo è l’esempio più calzante del “decido tutto io, faccio quello che mi pare”.

        • leovvi scrive:

          ok, non discuto il punto di vista, ci mancherebbe.

          DIscuto che essendo un sito di maglie i modi di fare delle società non dovrebbero essere nemmeno discussi, altrimenti si finisce inevitabilmente per giudicare la società tramite la maglia (o viceversa) e il giudizio stilistico non può che risutarne alterato. Parlo anche in positivo, non solo in negativo.

          Ciao,
          Leo

  165. Lino scrive:

    Molto belle prima e terza, intendendo non solo le maglie, ma tutte le divise nel complesso. Molto brutta la seconda, una trovata stile calcio francese che farà storia ma spero che non diventerà abitudine.
    Come sempre, voto 0 allo sponsor Lete.

  166. facce scrive:

    Nel complesso sono carine, ennesimo bel lavoro di Macron, però la maglia mimetica l’avrei messa come terza, dove sarebbe anche lecito osare e, soprattutto, avrei messo un altro colore per i dettagli visto che l’azzurro e il verde militare fanno a botte insieme.

  167. Angelo scrive:

    Secondo me il Napoli voleva omaggiare Rolando con la maglia mimetica, peccato che non sia stato riscattato dal Porto…

  168. Diego scrive:

    Qualla militare è troppo indecente…per una squdra blasonata come il Napoli!! Non capisco proprio!!

  169. Riz scrive:

    Macron si sta dimostrando sempre più un’azienda di piccolo livello, all’acqua di rose insomma. Sono contentissimo del fatto che un’azienda italiana stia crescendo o che almeno abbia intenzione di farlo, ma per crescere ha bisogno di un forte rinnovo dei tizi che disegnano le maglie, sono tutte uguali o riciclano alla peggio le vecchie maglie, visto il colletto della Lazio avevo già capito come sarebbe stato quello del napoli, la cosa più squallida che avrebbero potuto fare l’hanno fatta, incollando striscie, (secondo me avanzate) del vecchio colletto, alla peggio per renderlo “diverso”. Spero finisca presto questa accoppiata Napoli-Macron. Per quanto riguarda la maglia mimetica, non la vedo scandalosamente brutta, è solo ridicola, ma almeno per questa la macron non ha colpe, credo sia stato ADL a volerla così.

  170. Marcello scrive:

    A me piace la mimetica. Vale sempre il discorso che se con questa maglia vincono qualcosa, farà parte della storia di Napoli, se perdono rimarrà solo come un ricordo buffo nei tifosi.

  171. chris734 scrive:

    Non capisco tutto questo scandalo per la maglia mimetica. Anche il Bassano la utilizzò l’anno scorso.

  172. Lucs scrive:

    Non seguo tantissimo le evoluzioni delle singole marche.
    Ma tutto sto splendore riferito alla macron, sinceramente non lo capisco.
    Ha persino un logo e marchio orribili, non mi pare possa aspirare a diventare top della categoria.
    Comunque non tutte le mimetiche vengono per nuocere, almeno nella serata di presentazione, i tifosi del napoli hanno potuto ammirare delle belle maglie.
    Quelle del Galatasaray, ovviamente.

  173. Pep87 scrive:

    pacchianata assurda quella mimetica….il senso quale sarebbe? sinceramente nn l’ho capita e nn mi piace,avrebbe avuto più senso se il colore fosse stato blu con il motivo mimetico, ma cosi con il tradizionale colore mimetico….boh………che ci azzecca il verde mimetico sulla maglia del napoli???? la prima è sempice e “pulita” e mi piace, sarà che a me la semplicità su una maglia mi è sempre piaciuta e secondo me ripaga sempre, la seconda ho già espresso il giudizio prima, voto 3…..la terza nn è male xkè secondo me stona un pò la banda diagonale celeste, io nn l’avrei messa, avrei lasciato la maglia cosi com’è xò senza banda diagonale……
    HOME: 7,5
    AWAY: 3
    THIRD:6

  174. Lucs scrive:

    Ah, già che c’erano invece di questa mimetica potevano studiare qualcosa di originale coi colori della città.

  175. mosca scrive:

    La terza è una porcata.

    Fuori dalla solita demagogia che dovrebbe farci giustificare maglie con la pelle di serpente..le cime delle alpi etc. questa non riesco a non identificarla col senso più bieco del fanatismo.

    Ho addirittura il timore, vista l’antitesi al termine sport, questo cimelio da legione straniera possa trovare grande riscontro di vendita.

    Non voglio essere inteso ne moralista o benpensante, ma certo di questi tempi scemata più grande non poteva essere fatta.

    Vista questa, non sto a commentare le altre due, dispiace- personalmente- che a concepire questa muta sia stata macron

    • sergius scrive:

      Guarda che quella che tu giustamente definisci una porcata è addirittura la seconda…..

    • leovvi scrive:

      beh, se la metti come antitesi allo sport, credo che “Vincere non è importante etc etc” sia l’esatto opposto dei valori di de coubertin.

      • mosca scrive:

        Non volevoo fare una speculazione filosofica che scomodasse fino de coubertin, per come si sta comportando il mondo sportivo in generale non credo ci sia da aggiungere molto se non parafrasare A.Bergonzoni quando dice che “l’importante non è vincere ma ritirare il premio”.

        Il fatto è, per il mio modesto parere, che questa maglia non sia solo una “truzzata” come la maglia con i muscoli per l’Italia, o quella per l’inter etc… Penso si una maglia fuori luogo.
        Anacronistica per tempi e modi, fastidiosa perchè in questo periodo del mondo – a me personalmente- infastidisce.

        E appunto per non sembrare moralista-anzi..- mica penso si debbano indossare maglia con ali da putti o bandiere della pace o robe simili, per carità, ma questa maglia non ha nemmeno un pretesto per sussistere. ( se non la trovata vi vendite, che mi dicono essere notevoli)

        Ma pazienza è il soldo che muove il mondo, qui però, in questo sito si commentano maglie da appassionati e collezionisti e fatico a trovare un nesso tra questo capo e questo parte, ed in generale, a darle una giustificazione che possa essere accettabile oppur simpatica.

        @ sergius, addirittura la seconda…mi era sfuggita l’aggravante.

  176. Tano scrive:

    “parlate bene o male di me purchè ne parliate” penso che uno degli obiettivi di ADL era proprio questo… e c’è riuscito.

    • salvopassa scrive:

      Sì, dopodiché bisogna vedere quanto questo parlare si traduce in vendite.
      In generale probabilmente sì, ma tra di noi credo proprio di no.
      Vedremo, io non spendo comunque 80 euro per una divisa da calcio, figuriamoci per questa buffonata.

      • sasà scrive:

        stamane sul quotidiano Il Mattino ha avuto un boom di vendite e richieste la maglia mimetica…oltre 3000 capi nel solo primo giorno di vendita….

  177. Junglefever scrive:

    Stiamo vivendo un momento storico, per quanto riguarda il kit design. viene sdoganato un tema da pronto moda nelle forniture tecniche. E personalmente sono terrorizzato. Già immagino maglie con strass, teschi,fiori hawaiani, winnie pooh ed hello kitty. La scusa di volta in volta sarà data, per avvicinare all’acquisto della maglia di un dato club, le donne, i bambini, gli orsi, gli extraterrestri, oppure salviamo la natura, salvaguardiamo il cactus neozelandese…
    non bastava lo stravolgimento dei colori sociali, gli stemmi monocolore, gli sponsor invadenti ( e il Napoli 13/14 ha anche questa pustola sulle maglie, anzi due, no, ci voleva anche un presidente con l’occhio lungo per il merchandising ma dai gusti ultracoatti (oppure, il gusto ultracoatto lo rende un genio del merchandising?)

    • Renzo scrive:

      Condivido parola per parola il commento di Junglefever.
      Ho scoperto da poco questo sito, pertanto chiedo a PM se in passato è già stato fatto un “referendum” sulle maglie più orrende. Sarebbe divertente secondo me.

  178. 8gazza scrive:

    Con la maglia Away, al posto della fascia Cannavaro avrà il “Soggolo”

  179. Marco scrive:

    A mio parere le maglie di gioco dovrebbero sempre mantenere una linea classica e attinente ai colori sociali storici del club. Questa maglia mimetica è stata una cafonata annunciata, ma vi dirò, temevo che venisse fuori qualcosa di ancor peggiore. Andando nel dettaglio: se a questa maglia mimetica togliessero il pataccone rosso della lete (che crea un accozzamento di colori orrendo), togliessero l’inutile risvolto bianco al colletto lasciando solo il girocollo azzurro, la maglia sarebbe valida.

    • leovvi scrive:

      Non mi sembra che siano così tanti i club che mantengano sempre per le maglie da gioco una linea classica e attinente ai colori sociali storici del club

  180. Llywelyn scrive:

    Per i miei gusti la prima maglia è semplicemente perfetta. Così deve essere azzurra, pulita e semplice (tralasciando gli sponsor orrendi).
    La maglia Gialla la trovo bellissima. Il colore giallo e la banda azzurra sono accostati molto bene, l’unica pecca è il logo macron nero, lo preferivo azzurro in tono con gli altri inserti.
    La maglia militare è meno brutta di quello che immaginavo, anzi la trovo carina. È sicuramente una trovata commerciale che sta dando i suoi frutti, visto che è la più venduta delle tre, altra mossa vincente del presidente ADL.

  181. marco scrive:

    Sarò un po strano ma a me quella mimetica non mi dispiace anche se avrei continuato il motivo mimetico anche nelle maniche

  182. LM scrive:

    Quella azzurra ha tutto un suo fascino, migliore di quella di quest’anno sopratutto per la pulizia nel colletto e nei dettagli, molto semplici. Particolare la mimetica, la vedrei meglio per il portiere, ma non per un giocatore di movimento, visto il disastro fatto da lotto per le maglie del Bassano Virtus, sia per il portiere che per i calciatori di movimento. Bellissima la terza,che con quella banda azzurra è davvero un capolavoro, peccato sia rovinata dai cartelloni pubblicitari che accompagnano il Napoli da 2 anni. Buono il font, non è cosa per tutte le squadre cambiare font ogni anno, a dimostrare l’impegno di Macron. Ottimo lavoro di Macron, e spero che quest’anno si torni ad usare i calzoncini BIANCHI in casa e non quelli azzurri che creano uno sgradevole effetto, come visto in questa stagione, nella parte finale.

  183. passionemaglie.it scrive:

    Da questo momento in poi non saranno pubblicati tutti i commenti OT che esulano dal discorso trattato dall’articolo.

  184. AxxA scrive:

    Belle tutte e tre !

  185. Gianluca scrive:

    La prima è migliorata rispetto all’anno scorso, non è a livello Lazio ma mi piace , ovviamente al netto degli orribili patacconi.
    La seconda al di là di battute e considerazioni stravaganti mi sembra un’ottima trovata: è una bella maglia che verrà ricordata negli anni, la puoi vestire con tutto e per un anno la vedo proprio bene. Bella anche la gialla.

  186. Luigi - TR scrive:

    ripeto…a me la maglia “mimetica” piace tantissimo
    quello che la rovina non è il design di per sè…ma il colletto e i risvolti sulle maniche di colore azzurro e gli sponsor con i riquadroni
    se il colletto e i risvolti fossero stati blu-navy e gli sponsor senza i quadratoni avrebbe guadagnato il 200%
    ribadito il mio personale concetto continuo a pensare che sarà una maglia vendutissima

  187. Marco Di Costanzo scrive:

    Ciao Passione.

    Una curiosità sul napoli… il materiale d’allenamento e le tute sono vecchissime? Come mai?

    Ad esempio higuain è entrato in campo con una giacca di tutta molto vecchia?

    non sono stati ancora consegnati i nuovi materiali tempo libero?

    Grazie.
    ciao

  188. raido scrive:

    Vorrei far notare che Macron ha già utilizzato lo stesso (sono proprio uguali) pattern mimetico per le maglie 2012-2013 del Pallavolo Modena.

    http://www.passionemaglie.it/wp-content/uploads/2012/09/pallavolo-modena-home.jpg

    • Martone scrive:

      Visto e confrontato, sono diversi. E’ un mimetico, sono tutti simili.

      • raido scrive:

        E invece no, il disegno è proprio lo stesso ma leggermente spostato verso l’alto nella maglia Napoletana.
        Nella maglia del Modena c’è una macchia blu scuro nella parte bassa (nel retro è coperta da ”Teneroni”).
        Nella maglia del Napoli la stessa macchia è appena sotto la patacca ”MSC”.

        • raido scrive:

          Ovviamente basta considerare quella macchia e guardarle intorno per notare che il disegno è lo stesso.

      • passionemaglie.it scrive:

        Effettivamente ha ragione raido, la fantasia è identica.

  189. Lopuedo scrive:

    Gli sponsor rovinano sempre tutto ):

  190. Fabyob scrive:

    Non trovo da nessuna parte i pantaloncini azzurri che il Napoli ha usato con i Turchi in amichevole. Inoltre non trovo nulla riguardo alle divise da portiere. PM ne sai qualcosa?

  191. Fabyob scrive:

    La maglia champions dovrebbe essere ancora più bella poi:

    http://img163.imageshack.us/img163/4135/1fhg.jpg

  192. sergius scrive:

    Ragazzi, vedere un campione come Higuain alla presentazione ufficiale mostrare la mimetica col suo numero e nome in bella evidenza da un lato mi ha fatto sorridere dall’altro mi è apparso mortificante. Questo minimo avrà pensato….”mica mi avranno preso per mandarmi in Afghanistan?” Battute a parte, una tamarrata storica così non si vedeva da tempo.

  193. elkunazzurro scrive:

    @PM …..secondo te o secondo voi ..come sarà la versione a maniche lunghe?? non perderà l’”effetto” mimetico visto che tutto il braccia sarà di un solo colore?

  194. max scrive:

    La replica mimetica è esaurita, Napoli è in fermento e lo store partenopeo è veramente degno di una grande squadra. Ci sanno fare.
    Più guardo la prima maglia e più mi piace.

  195. Kalos scrive:

    La prima mi piace la terza è buona… ma la seconda… la seconda è a dir poco terrificante ! Macron stavolta mi ha profondamente deluso… :(

  196. toto' scrive:

    ragazzi si critica tanto la seconda maglia mimetica perché ricorda la guerra(anche io la penso cosi’)ma perce’ non si critica lo scudetto dell’arsenal con il cannone o il suo nome (arsenale) che “rappresenta” la guerra

  197. Luigi - TR scrive:

    vorrei sapere perchè si insiste ancora a voler accoppiare la “mimetica” alla “guerra”
    ma ho già espresso il mio parere in merito sopra e non voglio ripetermi

  198. ai95 scrive:

    Inizialmente appena viste mi hanno deluso, adesso invece mi piacciono, la prima con le maniche che finiscono col bianco sarebbe stata ancora più’ bella, la verde militare che inizialmente la definivo ridicola adesso mi piace non poco; invece della gialla mi aspettavo una rossa o qualche altra novità.. ho notato che il template di quest’anno è una sorta di fusione con quegli dei 2 anni precedenti(vedendo il colletto).

    • toto' scrive:

      wa’ hai ragione le maglie sono una fusione degli ultimi anni infatti la terza due anni fa era gialla e fondendola con la terza dell’anno scoro con le strisce azzurre è uscita una maglia gialla con la banda azzurra.
      il colletto è un mix tra il 2011-12 e il 2012-13.

  199. toto' scrive:

    ma il font per la Champions League è dorato come 2 anni or sono???

  200. FDV scrive:

    Ne sono stupito, ma a me la mimetica piace.. sarà eccessiva, cafona, non se ne sentiva minimamente il bisogno, ma se fossi un tifoso del Napoli comprerei quella per prima e sono anche convinto che sarà quella che avrà maggior successo di vendite nonostante le feroci, prevedibili e generalmente condivisibili critiche. Mi piace in particolare l’accostamento all’azzurro.

    Ero convinto che l’avrebbero giustificata come una sorta di omaggio ai militari napoletani impegnati nelle varie missioni all’estero, ma forse è meglio averla definita genericamente “da battaglia”, senza mischiare discorsi che nulla hanno a che fare con i campi da calcio. http://www.tuttocalciatori.net/notizie/wp-content/uploads/2013/07/club-napoli-herat.jpg

    La prima maglia è un po’ deludente, un mix tra le due precedenti e la forma del colletto mix tra linee curve ad appuntite non mi piace, così come non mi piacciono le due applicazioni laterali. Questo discorso vale per tutte le 3 maglie.

    La banda diagonale sulla maglia gialla è apprezzabile, ma qualsiasi cosa passi sotto le toppe dei due sponsor ne esce mortificata.

    Belli i bordi delle maniche con spacchetto laterale, anche se di rintracciabile ispirazione dalla maglia dell’Inghilterra di Euro 2012.
    In particolare sulla prima maglia mi piace che siano a contrasto solo all’interno.

    Positivo che gli omini Macron siano scivolati dai trapezi alle spalle, contribuendo a decongestionare la parte alta della maglia già pressata dal rettangolone rosso Lete.

  201. andrea scrive:

    Solitamente da un anno all’altro una squadra migliora la sua maglia, ad ecezione del Napoli e di Macron. La scritta Macron è sempre troppo grande, lo sponsor Lete stona con l’azzurro. Lavoro brutto, molto brutto sulla terza maglia, decisamente orrenda la seconda.

    • A.D.L scrive:

      Ancora non riuscite a capire che Lete paga tanti tanti soldi per avere il proprio logo in quella posizione, in quella grandezza, con quello sfondo? Tutti siamo d’accordo sul fatto che esteticamente non è il massimo, ma ci sono dei vincoli commerciali che le aziende che fanno da sponsor tecnico non possono eludere.. In sostanza che ci sia macron o nike o adidas quel pataccone ci sarebbe comunque.

  202. booooob scrive:

    ho visto la font nella partita contro il Benfica: orrendo!!

  203. Alessandro scrive:

    A proposito di font, mica è possibile sapere come si chiama o addirittura avere un file da scaricare? Chiedo troppo, eh? :D

  204. pasquale scrive:

    la prima maglia e’ la classica azzurra e ha i lati il logo,la seconda e’ eccezionale militare forse pero’avrebbe un po’ copiato la maglia del bastia ,invece la terza ancora gialla non mi piace,porta sfortuna pero’quella linea verticale mi piace tanto per cambiare un po’.Voto la prima 9,la seconda 10,la terza 5

  205. Johnk780 scrive:

    Appreciate you sharing, great blog post.Thanks Again. Really Cool. agdadeeedegf

  206. Pietro scrive:

    Le maglie sono bellissime forse era meglio una maglia rossa anziché gialla ma cmq la gialla e bellissima
    Voto bellezza
    Prima-7,5
    Seconda-6
    Terza-8
    Voto Alla Macron-7

Trackbacks

Check out what others are saying about this post...
  1. […] base è identica alla maglia tradizionale 2013-2014, a cambiare sono il colletto e il bordo delle maniche che si colorano di bianco. Sempre il colletto […]



Vuoi lasciare un commento?

Non perdere l'occasione di dire la tua, scrivi un tuo commento in basso...
e se vuoi un avatar personalizzato, scopri gravatar!

Spunta la casella se vuoi ricevere un avviso quando ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.