fbpx

“Replica a chi?”, così recita la campagna di Macron che si scaglia direttamente contro il mercato delle maglie replica.

A differenza di alcuni brand, infatti, Macron da anni produce un’unica maglia per le squadre sponsorizzate e per i tifosi. Al prezzo di listino di 85 euro nei negozi si trova la cosiddetta maglia Authentic, identica in tutto e per tutto a quella dei calciatori in campo.

Macron campagna "Replica a chi?"

“Le altre aziende producono entrambe le maglie ma con prezzi molto diversi. Se la replica costa 85 euro, l’autentica ne costa 120, mentre la maglia della Macron autentica costa 85 euro. Abbiamo quindi voluto nel caso della Lazio, che è una delle squadre che sponsorizziamo in Italia, fare una campagna per rimarcare questo aspetto, cioè che la maglia che comprano i tifosi è esattamente la stessa che indossano i giocatori in campo, cosa unica nel panorama”, sono le parole di Gianluca Pavanello, amministratore delegato di Macron, in un’intervista rilasciata all’Adnkronos.

Macron-Lazio, a breve il rinnovo per 5 anni

“Quello in corso è l’ultimo anno di contratto tra la Lazio e Macron come sponsor tecnico, ma attualmente stiamo negoziando, ed è quasi definito il rinnovo per altri cinque anni. Quindi con ogni probabilità con questo rinnovo staremo dieci anni insieme. L’accordo ancora non è chiuso ma siamo alle battute finali, ci sono da definire gli ultimi dettagli ma sono estremamente positivo”, ha svelato Pavanello.

L’ad di Macron ha confermato che l’azienda è già al lavoro per la maglia biancoceleste della stagione 2017-18 che avrà uno stile molto pulito per andare incontro ai gusti della tifoseria laziale.

Felipe Anderson Lazio

Il nuovo contratto prevede un aumento del corrispettivo economico: “Negli accordi nuovi difficilmente si va indietro, in questo caso si va avanti ed è di soddisfazione per il club che si garantisce un ottimo ritorno nei prossimi anni. Rispetto all’attuale c’è una progressione”, ha sottolineato Pavanello.

“Per le squadre di Serie A la vendita della maglia corrisponde ad un terzo delle vendite, quindi se il Cagliari vende 40mila pezzi (maglie, felpe, t-shirt, giubbotti, felpe, ecc), le maglie saranno un po’ più di 10mila. Per la Lazio se parliamo di 150mila pezzi, ci saranno circa 50mila maglie. All’estero invece le maglie sono il 70% del venduto, mentre in Italia comprano piuttosto altri articoli invece che sempre la nuova maglia. E più della metà delle maglie escono con il nome del giocatore”.

Marco Borriello maglia Cagliari

Macron quest’anno sponsorizza in Serie A la Lazio, il Bologna (rinnovo vicino anche qui) e il Cagliari, mentre di recente è sbarcata nelle sponsorizzazioni delle squadre nazionali firmando con l’Albania e con il Togo che parteciperà alla prossima Coppa d’Africa 2017.

Nota a margine, il brand bolognese ha da poco fatto un leggero restyling del proprio logo, l’avevate notato? Come giudicate la politica di Macron sulle maglie da gioco?