fbpx

MLS 2020: tutte le maglie Adidas della 25ª edizione

La Major Soccer League è nata nel 1996, quindi quella attuale è la 25ª edizione.

In quanto tale avrebbe dovuto svolgersi all’insegna dei festeggiamenti e degli eventi celebrativi. La presentazione in grande stile delle nuove maglie da gara delle 26 franchigie divise tra Stati Uniti e Canada, tenutasi durante la Fashion Week di New York il 5 febbraio, doveva essere solo il primo appuntamento importante di una lunga serie.

Ma come ben sappiamo il dramma globale della pandemia di Covid-19 ha riscritto completamente il copione, ovviamente non solo del calcio nordamericano. La stagione, iniziata ufficialmente il 29 febbraio, è stata interrotta dopo sole due giornate.

Dopodiché ci sono voluti più di quattro mesi per poter tornare in campo, per adesso solamente nell’ambito del MLS is Back Tournament, un mini-torneo al quale hanno partecipato 24 delle 26 squadre, valido per la classifica della regular season e per la qualificazione alla CONCACAF Champions League 2021. Come e quando proseguirà il resto della stagione è ancora incerto.

Ma torniamo alla presentazione delle maglie. Come già menzionato, si è svolta in occasione della New York Fashion Week, che per un giorno ha prestato la passerella al mondo del calcio. L’evento, denominato FORWARD25, ha visto sfilare 26 personaggi famosi, ognuno con la maglia della squadra della propria città: sportivi, autori di musica country, rapper, gamer professionisti, atleti paralimpici, ex giocatori, personaggi tv.

Come ogni anno, ogni squadra ha cambiato solo una delle due maglie a sua disposizione. Fanno eccezione il Chicago Fire e le nuove franchigie di Inter Miami CF e Nashville SC.

Per celebrare il venticinquesimo anniversario tutte le nuove maglie (escluse quelle del Chicago Fire e una delle due divise dei due club debuttanti) presentano un template comune che richiama idealmente gli anni’90. Il template scelto da Adidas è il moderno Condivo20, caratterizzato da colletto e bordo manica enormi in stile EQT e vestibilità molto larga, abbinato a tre grosse strisce che coprono gran parte della spalla destra.

Sulla manica sinistra fa bella mostra di sé lo stemma celebrativo MLS25, declinato nei colori dei vari club.

Oltre ovviamente ai colori sociali, le maglie si distinguono tra di loro grazie a una serie di particolari: grafiche tono su tono, jock tag e back tag personalizzati. Inoltre, i 9 club fondatori della MLS tuttora esistenti presentano un logo particolare all’interno della maglia: Colorado Rapids, Columbus Crew, DC United, FC Dallas (Dallas Burn), Sporting KC (Kansas City Wiz), LA Galaxy, New England Revolution, New York Red Bulls (MetroStars), San Jose Earthquakes (San Jose Clash).

Andiamo a vedere tutte le nuove maglie nel dettaglio.

Atlanta United FC

Se la maglia da trasferta delle ultime due stagioni venne soprannominata King Peach, in onore del frutto più tipico dello stato della Georgia e a un famoso e ricorrente striscione dei tifosi rossoneri, quella di quest’anno sarà il King Kit, la maglia del re.

La divisa è bianca con tutti i dettagli e personalizzazioni dorati, come si addice al soprannome. Tra i dettagli spiccano la palatura presente nella prima maglia, nascosta nella trama tono su tono, e un simbolo alternativo in forma di moneta d’oro. Il retro del colletto ospita la scritta United con il chiodo dorato al posto della I.

Chicago Fire FC

A cause dei tempi ristretti, le prime maglie di Chicago dopo il discusso rebranding del novembre scorso sono due completi da catalogo miadidas piuttosto semplici. Archiviata l’ormai classica divisa rossa con fascia centrale bianca, il Chicago Fire d’ora in poi vestirà di blu e rosso.

Il blu e il rosso, accompagnati dal giallo, sono anche i colori del nuovo stemma che prende spunto dal grande incendio del 1871 che distrusse quasi tutta la città. Logo che sostituisce quello precedente ispirato ai classici stemmi dei corpi dei vigili del fuoco delle città statunitensi. La seconda maglia, invece, è completamente bianca.

FC Cincinnati

Il Cincinnati cambia la prima maglia, che sarà divisa a metà in una parte blu navy e una seconda blu royal. L’arancione, colore secondario del club, fa bella mostra sulle tre strisce Adidas. L’interno del colletto reca il motto latino Juncta Juvant, che è anche il motto ufficiale della città.

Colorado Rapids

Gli ormai tradizionali colori bordeaux e celeste sono i protagonisti della prima maglia. A impreziosire la divisa troviamo una leggera trama a strisce oblique, la bandiera del Colorado come jock tag e una C celeste sul retro.

Columbus Crew SC

I gialloneri riprendono il motivo della seconda maglia della Russia ai mondiali del 2018 per la loro maglia nera. Nel caso di Columbus il riferimento grafico va al motivo a scacchi presente sullo stemma. Il retro del colletto ospita la silhouette dello stato dell’Ohio con una stella nella posizione della città di Columbus.

FC Dallas

La maglia rossoblu dei texani è un omaggio alle maglie a fasce orizzontali del passato. Le fasce hanno un effetto pennellato e diventano più spesse man mano che scendono verso il basso. Al pari dell’anno scorso, fanno ritorno la bandiera del Texas e l’omaggio a Lamar Hunt.

D.C. United

La maglia vuole essere un timido omaggio a quella della stagione inaugurale ma in realtà l’unico anello di collegamento effettivo è rappresentato dai colori. Il jock tag ospita un simbolo che unisce la scritta Unite the district a particolari della bandiera di Washington (o più precisamente del Distretto di Columbia).

Houston Dynamo

La seconda maglia di Houston sarà nuovamente nera con dettagli arancioni. La grafica irregolare sul fronte della divisa vuole essere una rappresentazione di una città e un club in continuo movimento. Unico dettaglio aggiuntivo il jock tag con la bandiera texana.

LAFC

La più giovane delle due franchigie di Los Angeles si presenta con un’elegante divisa nera con dettagli dorati. Il corpo della maglia nasconde una trama palata tono su tono, mentre all’interno del colletto troviamo la scritta Shoulder to shoulder, spalla a spalla, a simboleggiare l’unità tra club, giocatori e tifosi.

LA Galaxy

Per la stagione commemorativa i Galaxy abbandonano la classica fascia blu in favore di una pennellata grigia. Il jock tag reca la scritta Since 96 e la stella dello stemma.

Inter Miami CF

I colori del neonato team di Miami, del quale è comproprietario David Beckham, svelano immediatamente la provenienza del club. La prima maglia presenta un taglio classico ed elegante in bianco con colletto abbottonato e rifiniture rosa chiaro. Il modello EQT è riservato alla seconda divisa, nera con dettagli rosa. Entrambe i kit sono decorati dagli aironi che formano lo stemma in rilievo sul fronte della maglia, oltre alla scritta Freedom to Dream all’interno del colletto.

Minnesota United

Adidas ha finalmente accontentato gli appassionati, regalando al Minnesota United una maglia che richiama le storiche casacche indossate ai tempi della NASL, con le ali della strolaga maggiore a riempire il fronte grigio della divisa. I dettagli color celeste e la strolaga maggiore in versione integrale sul retro del colletto completano il tutto.

Montreal Impact

Il club francofono canadese ha svelato una seconda maglia sobria ed elegante, nei limiti di quanto concesso dal modello EQT. Divisa grigia con poche sottili pinstripes bianche e dettagli neri, compreso lo stemma in versione monocromatica. Il jock tag raffigura la silhouette del Quebec, mentre l’interno del colletto ospita la scritta in francese Passion – Fierté – Authenticité.

Nashville SC

Il team proveniente dalla capitale del Tennessee è il secondo, oltre all’Inter Miami CF, a debuttare nella stagione corrente. La palette cromatica è quella dello stemma della città, come anche per i Nashville Predators in NHL. Entrambe le maglie sono piuttosto semplici. La home prevede un taglio più classico, mentre la away rientra nella collezione EQT. Unico dettaglio degno di nota il jock tag con le tre stelle della bandiera di stato del Tennesse.

New England Revolution

Anche il New England Revolution decide di omaggiare la maglia della stagione inaugurale, ma come abbiamo già visto nel caso del D.C. United il richiamo è abbastanza fumoso e sforzato. La maglia è blu navy con una fascia orizzontale pennellata all’altezza dello sponsor principale. La bandiera del New England sul retro del colletto e il jock tag commemorativo completano il look dei “rivoluzionari”.

New York City FC

Il Gotham Kit sfoggia una grafica che riprende l’architettura del ponte di Brooklyn e dettagli del porto di New York. Blu navy con grafica di due tonalità leggermente più chiare, il kit è completato da personalizzazioni in bianco oltre a un gradevole logo alternativo sul retro, composto dall’acronimo NYC e 5 righe (tante quanti i distretti della Grande Mela) nei colori della bandiera della città.

New York Red Bulls

I Red Bulls omaggiano i MetroStars (come si chiamava il club prima dell’acquisizione da parte di Red Bull e relativo rebranding), uno dei protagonisti della stagione inaugurale della MLS, riprendendone i colori rosso e nero. L’omaggio alla maglia e al club originale continuano nel jock tag, che richiama la grafica delle prime divise.

Orlando City SC

I leoni della Florida rinnovano la loro maglia bianca, impreziosendola con un’interessante grafica che riprende la criniera del leone simbolo del club (che a sua volta richiama il sole), che si irradia a partire dallo stemma. Il jock tag raffigura lo stato della Florida ricoperto da raggi di sole che partono dal punto dove è collocata la città di Orlando. All’interno del colletto troviamo la scritta bilingue We follow you – Te seguimos, accompagnata dal leone.

Philadelphia Union

Il serpente dello stemma e della bandiera di Gadsden è l’indiscusso protagonista della maglia home di Philadephia. La grafica tono su tono occupa tutta la parte frontale della maglia blu navy decorata da dettagli dorati. Il serpente fa capolino anche sul retro del colletto, sotto forma di simbolo dell’infinito.

Portland Timbers

La seconda maglia dei Timbers celebra il Providence Park, lo stadio nel quale il team oregoniano gioca le sue partite casalinghe. La divisa è bianca con dettagli verdi e oro. Nello spazio bianco tra una pinstripe orizzontale e l’altra si può intravedere una trama che richiama quella del legno, onnipresente nello stadio e nella simbologia del club. Il jock tag festeggia la decima stagione di Portland in MLS, mentre l’interno del colletto ospita il motto Forever Green and Gold.

Real Salt Lake

Quest’anno la prima maglia di Salt Lake è bordeaux anziché rossa, accompagnata da dettagli blu e gialli. Protagonista della divisa è la trama sul corpo, che riprende la geomorfologia della regione. Nel jock tag fa capolino un alveare (simbolo dello Utah) con il numero 05, l’anno di fondazione del club. Il retro del colletto, invece, ospita il motto As One accompagnato da due spade incrociate.

San Jose Earthquakes

La maglia da trasferta degli Earthquakes è un omaggio diretto alla bandiera della città. Il jock tag SJ74 riprende l’anno di fondazione del club, mentre la scritta in corsivo San Jose decora il retro del colletto.

Seattle Sounders

La prima maglia dei campioni in carica è un’ode a Cascadia, la bioregione del Pacifico nord-occidentale nordamericano, nonché regione culturale sempre più sentita da quelle parti. I colori sono quelli della bandiera di Cascadia (che fa anche capolino sul retro del colletto) e la grafica riprende il movimento delle acque nello Stretto di Pudget. Nel jock tag è raffigurata la silhouette dello stato di Washington.

Sporting KC

Dopo la parentesi in nero delle stagioni scorse lo Sporting Kansas City torna a vestire blu navy in trasferta. La maglia presenta una grafica a puntini celesti, mentre i dettagli e le personalizzazioni sono argentati. La scritta For Glory. For City. impreziosisce il retro del colletto.

Toronto FC

La seconda maglia di Toronto è grigio chiaro con una grafica a righe incrociate e dettagli rossi. Il jock tag recita All for One e racchiude i nominativi delle località dell’area metropolitana di Toronto. Sul retro del colletto troviamo la bandiera della città.

Vancouver Whitecaps

Concludiamo questo giro in Nord America con il club che guarda tutti gli altri dal punto più a nord della lega: i canadesi del Vancouver Whitecaps. I colori blu navy e celeste chiaro richiamano le acque glaciali e le cime innevate che caratterizzano la regione della British Columbia. Il motto e la bandiera della città decorano jock tag e retro del colletto.

Dopo aver visto tutte le nuove maglie della MLS 2020 veniamo ai responsi.

Quali sono le vostre preferite? Vi piace il modello Condivo20 nella versione proposta nel campionato nordamericano?