fbpx

Spal e Macron presentano le maglie per la Serie B 2020-2021

La retrocessione è probabilmente, per non dire ovviamente, il dramma più difficile da affrontare per un club e sono molte le conseguenze che ne derivano, economiche, tecniche ma anche sociali e di immagine.

La SPAL, dopo la scorsa complicata stagione non si perde d’animo e riparte dalle sue certezze, dalla propria identità, presentando le maglie firmate Macron per la stagione 2020-2021 con una celebrazione speciale.

Presentazione maglie Spal 2020-2021

L’evento che segna il punto di ripartenza: sulla facciata del centro sportivo è stato realizzato un murales raffigurante tre icone del club con indosso le nuove maglie, quali Oscar Massei, Giulio Boldrini e Sergio Floccari, rispettivamente il giocatore considerato migliore della storia degli spallini, il recordman di presenze in biancazzurro ed il nuovo capitano per il progetto di rinascita.

Murales giocatori Spal

Il disegno è stato realizzato da Maurizio Giulio Gebbia, in arte ‘Rosk‘, writer siciliano esperto in iper-realismo di fama internazionale che già lo scorso anno realizzò un’opera simile per celebrare la finale di Coppa Italia raggiunta dall’Atalanta.

Prima maglia SPAL 2020-2021

Il design della maglia home non si differenzia nella struttura “base” rispetto a quello della scorsa stagione. La trama a righe sottili bianco-azzurre rimane invariata ma, nel pattern di questa versione che si estende anche sul retro, vengono inseriti dei finissimi “tagli” diagonali nelle linee azzurre che creano un effetto ottico molto particolare.

Nei bordi delle maniche il bicolore oro-nero viene sostituito dall’azzurro che si sovrappone parzialmente anche al girocollo bianco. Nel backneck è ricamata un’etichetta a righe biancazzurre, contenente lo stemma ed il motto ‘Non camminerai mai sola‘, nel retro del collo invece è ricamato in nero il nome del club.

A completare il kit casalingo ci sono i pantaloncini bianchi a tinta unita e i calzettoni bianchi con risvolto azzurro.

Seconda maglia SPAL 2020-2021

La seconda maglia è caratterizzata da una trama a linee orizzontali che copre la parte frontale e le maniche, lasciando il retro a tinta unita. Il colore di sfondo è un rosso molto acceso mentre per le linee e gli inserti è stato scelto il colore grigio, ritroviamo invece i colori sociali bianco e azzurro nei bordi delle maniche, nello scollo a V e negli “spacchi” sui fianchi.

Nel retro del collo è ricamata in bianco la scritta ‘SPAL‘.

I pantaloncini sono rossi in tinta con la maglia e presentano due bande grigie ai lati, i calzettoni sono rossi con risvolto grigio.

Terza maglia SPAL 2020-2021

La terza divisa sfoggia un’inusuale trama che mischia il bianco e il nero, i colori della città di Ferrara, creando nella parte frontale un effetto ottico sfumato in linea con l’idea della prima maglia.

Nella parte superiore, prevalentemente bianca con i soli bordi delle maniche a contrasto, troviamo un colletto alla coreana e nella parte inferiore total black invece, troviamo lo stemma cittadino stampato con tecnica embossing.

Pantaloncini neri con inserti bianchi e calzettoni bianchi con risvolto nero completano il kit.

In conclusione, vi piacciono le nuove maglie della SPAL disegnate da Macron per la Serie B 2020-2021?