fbpx
Maglie All Star Game NBA 2021

All-Star Game NBA 2021: le maglie giuste nel posto sbagliato

Solitamente, le divise dell’All-Star Game vengono presentate dalla NBA con largo anticipo, non fosse altro che per questioni di marketing. Su quelle dell’edizione 2021, invece, è aleggiato il mistero fino all’ultimo giorno. Un’incertezza dovuta soprattutto al fatto che questo All-Star Game sembrava destinato alla cancellazione.

La sede designata per l’evento era Indianapolis, ma l’emergenza sanitaria globale e le conseguenti restrizioni sull’accesso agli impianti hanno costretto gli organizzatori a rinviare la kermesse al 2024 (le prossime due edizioni sono state già assegnate a Cleveland e Salt Lake City). Con la stagione NBA martoriata dalle assenze causa protocollo anti-COVID, l’effettiva disputa di un All-Star Game è stata in dubbio fino a febbraio, quando la lega e l’Associazione Giocatori hanno trovato un accordo: si gioca il 7 marzo ad Atlanta, dove hanno sede gli studi del network TNT, partner dell’evento.

Campo All Star Game 2021

Sebbene il commissioner Adam Silver abbia citato “il volere dei fan” come primo incentivo, l’All-Star Game 2021 si disputa principalmente per (sacrosante) ragioni economiche, correlate ai diritti televisivi, agli sponsor e ai bonus presenti nei contratti di alcuni giocatori. Bisogna però sottolineare come una grossa fetta dei proventi sarà devoluta ad associazioni culturali che promuovono l’integrazione e la scolarizzazione tra le comunità afroamericane in Georgia.

Sulle divise indossate da Team LeBron e Team Durant (il formato Western Conference vs. Eastern Conference è stato abbandonato nel 2017) c’è stato un riserbo pressoché totale fino a pochi minuti prima della palla a due. Nessun comunicato, nessun annuncio pubblicitario sullo store ufficiale. Tra le ipotesi sul banco, vista l’incertezza di cui sopra, c’era il ritorno alla soluzione adottata dalla NBA tra il 1997 e il 2002. Allora i giocatori utilizzavano le uniformi delle rispettive franchigie, nella versione bianca per uno schieramento e in quella colorata per l’altro.

Il team della Western Conference all'All-Star Game 2002
Il team della Western Conference all’All-Star Game 2002

Quattro giorni prima della gara, sul web trapelano le immagini di due maglie, una gialla e una blu; i colori storici degli Indiana Pacers i quali, secondo i piani, avrebbero dovuto ospitare la manifestazione.

Canotte All Star Game 2021 NBA

La doppia fascia sul petto e il font della scritta “All-Star” sono un evidente richiamo alle divise utilizzate da Reggie Miller e compagni sul finire degli Anni ’80, mentre i numeri cerchiati riprendono lo stile delle City Editions presentate dai Pacers nel 2017 (versione navy blue) e nel 2019 (versione bianca).

Maglia Indiana Pacers City Edition 2019-20

Il cambiamento di location desta subito legittimi dubbi sull’autenticità di quel design. Giovedì sera, invece, l’abbinamento cromatico viene confermato dalle grafiche utilizzate da TNT durante l’All-Star Draft, quando LeBron James e Kevin Durant (i giocatori più votati delle rispettive Conference) compongono i due team.

Team LeBron vs Team Durant
Le selezioni di LeBron James e Kevin Durant nell’All-Star Draft

Nei giorni che precedono l’evento, sullo store NBA appaiono delle t-shirt con gli stessi colori, ma ancora nessuna maglia da gioco in vendita. Per la soluzione del mistero bisogna attendere l’immediato prepartita, quando gli account Instagram di Rudy Gobert e dei Boston Celtics pubblicano le prime immagini.

Le uniformi vengono svelate dai giocatori stessi, quando si presentano sul parquet della State Farm Arena per il riscaldamento. Poco dopo, LeBron James e Zion Williamson posano finalmente per le foto ufficiali.

Indiscrezioni confermate, dunque. Colori e stile sono effettivamente ispirati a quelli degli Indiana Pacers. Le maglie giuste nel posto sbagliato, verrebbe da dire. L’unico riferimento ad Atlanta è la patch con il logo degli enti locali che fruiranno dell’iniziativa benefica. Confermati anche lo sponsor tecnico (Air Jordan) e il partner ufficiale (KIA).

Rispetto alla scorsa edizione, disputata pochi giorni dopo la tragica scomparsa di Kobe Bryant, i giocatori sono scesi in campo con i loro abituali numeri di maglia. A Chicago 2020 tutti i membri del team di Giannis Antetokounmpo avevano indossato il #24 del Black Mamba, quelli di Team LeBron il #2 della figlia Gianna, deceduta insieme al padre nell’incidente in elicottero del 26 gennaio.

Antetokounmpo All-Star Game 2020
Giannis Antetokounmpo a canestro durante l’All-Star Game 2020

Vi piacciono le canotte dell’All-Star Game 2021? Fatecelo sapere nei commenti!