fbpx

“Il calcio è cultura”: Hertha Berlino e Nike presentano le maglie 2020-2021

“Il calcio vale più di 3 punti, il calcio è cultura” è lo slogan utilizzato dall’Hertha Berlino per lanciare le sue nuove maglie 2020-2021, anche quest’anno marchiate Nike.

Per l’ennesima volta l’unione tra il club tedesco ed il brand americano ha dato origine ad una maglia innovativa e differente rispetto a quella della passata stagione. Pur rimanendo predominanti il bianco ed il blu, quest’anno è possibile notare l’aggiunta del nero, un colore già utilizzato per delineare i contorni dello stemma della squadra della capitale.

Prima maglia Hertha Berlino 2020-2021

Lo stile della prima maglia sembra discostarsi completamente dalle linee guida tracciate durante le passate stagioni. Difatti, se a dominare negli anni passati erano le strisce larghe, adesso si può notare un cambio di rotta in favore di un maggior numero di strisce sulla parte frontale.

Cambia anche il colore dominante che risulta essere il blu con le sue cinque bande rispetto alle quattro bianche. Ai due colori storici della squadra tedesca si affiancano delle linee più sottili di nero. Così come per altri modelli marchiati nike, neanche sulla divisa dell’Hertha vengono meno le saette sui lati, in questo caso di colore nero. Il bianco, infine, domina sul lato posteriore così come sul girocollo.

Anche i pantaloncini cambiano colore e, rispetto al blu della passata stagione, quest’anno tornano al bianco. Sui lati due bande di colore nero che creano una soluzione di continuità con la parte superiore del kit ed in particolar modo con le saette di cui abbiamo parlato in precedenza. I calzettoni, invece, riprendono entrambi i colori principali: bianco e blu.

Seconda maglia Hertha Berlino 2020-2021

Ancora più creatività viene mostrata con la maglia da trasferta. Il colore blu viene letteralmente schizzato sulla maglia dallo sfondo nero. Questa fantasia domina sia la parte frontale che quella posteriore della divisa. Il bianco viene, invece, utilizzato per evidenziare lo swoosh della Nike e per i numeri e nomi posti sulla schiena.

Così come nel caso della prima maglia, anche per la divisa da trasferta viene scelto un modello a girocollo. Unica pecca, forse, quella dello sponsor sulla manica. In nome di una maggiore visibilità, il marchio Hyundai viene posto all’interno di un riquadro.

Passando ai pantaloncini, possiamo qui rivedere lo stesso modello presente sul kit di casa, proposto stavolta con colori più scuri come il nero ed il blu delle bande laterali. Gli stessi colori vengono poi ripresi sui calzettoni.

Senza sponsor ma con più vendite

Dopo aver concluso con una stagione d’anticipo il rapporto con Tedi, l’Hertha è ancora alla ricerca di un nuovo main sponsor.

Hertha vendita maglie nuove

Pur aumentando i rumors in merito ad una possibile partnership tra la società berlinese e Tesla, attualmente ancora nessun accordo sembra essersi concretizzato. La squadra della capitale è stata così “costretta” a presentare le sue maglie completamente prive di sponsor nella parte frontale.

Al momento del lancio, alcuni dirigenti hanno visto questo come un insuccesso al punto tale da scusarsi per il disagio procurato ai tifosi. La realtà però ha visto risultati diversi, con un numero di ordini superiori a qualsiasi altra stagione ed eguagliabili solo alla maglia in edizione limitata realizzata per celebrale i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino.