fbpx

Il brand Ezeta, dal kit design alle maglie della Lazio Calcio a 8 per il 2020-2021

La Lazio Calcio a 8 ha presentato in grande stile le nuove maglie per la stagione 2020-2021, frutto della collaborazione con il neonato brand Ezeta.

La sezione calcio a 8 della Polisportiva Lazio quest’anno compie 10 anni, per l’occasione si è regalata una collezione esclusiva con protagonista il nuovo stemma inaugurato lo scorso maggio, anch’esso disegnato da Ezeta.

La prima maglia è celeste con colletto e bordi delle maniche bianchi, l’intera casacca è ricoperta da un pattern tono su tono che riproduce l’aquila dello stemma, ispirata alla mitica maglia bandiera degli anni ’80.

Il logo della squadra è in gomma applicato a caldo, altri dettagli sono la frase “Le vette appartengono alle aquile” sul retro del collo e l’etichetta “10th Anniversary 2010-2020” che appunto celebra il primo decennio di vita della sezione Calcio a 8.

Dedica british per la seconda maglia, i cui colori omaggiano il gemellaggio della Lazio con il West Ham. Il famoso claret and blue è combinato con il disegno dell’aquila sul petto e sulle maniche, un abbinamento molto apprezzato a giudicare dai primi commenti apparsi sul web.

Ci fa piacere raccontare la storia di Ezeta e del suo fondatore Enzo Contenta, un designer che ha coronato il sogno di molti di passare dal kit design alla realizzazione dei suoi progetti.

Ecco le sue parole: “L’idea di creare un nuovo brand nasce innanzitutto dalla forte passione, ma soprattutto dalla voglia di passare dai concept puramente grafici alla realizzazione del prodotto. Ezeta nasce dal mondo del Kit Design, perciò l’approccio è senza dubbio quello di dare priorità alla fantasia e alla creatività. Rispetto agli altri sponsor tecnici, Ezeta è un vero “Creative Brand” con l’obiettivo di curare interamente l’identità e lo stile, in un rapporto di partnership con il club.

Lo studio e la ricerca ad hoc rappresenta un nostro punto di forza e la possibilità di creare design unici e esclusivi, per noi, è fondamentale e irrinunciabile.”

Qual è il vostro parere sul lavoro di esordio del marchio Ezeta per la Lazio Calcio a 8?