fbpx

I Leões dello Sporting Lisbona affilano i propri artigli con le maglie 2020-2021

Nonostante si giochi ancora in Primeira Liga, alcune squadre hanno già iniziato a pensare al prossimo campionato.

Lo ha fatto, in particolar modo, lo Sporting che ha deciso di svelare le maglie 2020-2021 tramite i suoi canali social. I biancoverdi di Lisbona sono legati dal 2014 al brand italiano Macron. Il sodalizio, durante questi sei anni, ha prodotto divise particolarmente apprezzate dai tifosi. Tuttavia, alcuni rumors provenienti dal Portogallo sembrerebbero anticipare un accordo, dalla stagione 2021-22, tra lo Sporting e Nike.

Se la notizia fosse confermata, questa nuova divisa potrebbe diventare un modo perfetto di concludere la partnership.

Prima maglia Sporting Lisbona 2020-2021

Con questa maglia, l’azienda bolognese ha voluto recidere i fili col passato recente, ad iniziare dall’abbandono del colletto, adottato durante le passate stagioni, in favore di un taglio a “V”. Nella parte frontale, inoltre, aumenta la presenza del bianco, rendendo ancora più evidente la fantasia abbinata alle storiche strisce orizzontali. Andando, infatti, a vedere nel dettaglio, è possibile notare i contorni frastagliati delle bande.

Il retro della maglia, invece, è ancora caratterizzato dal blocco verde sul quale sono posti nomi e numeri di maglia dei calciatori.

Così come in molte altre divise prodotte dalla Macron, anche in questo caso troviamo una vestibilità slim-fit, utile ad evidenziare la corporatura dei giocatori. Gli inserti in micromesh, infine, donano alla maglia una maggiore traspirabilità.

Ad accompagnare la divisa ci sono i classici pantaloncini neri, non così dissimili da quelli attualmente adottati, se non fosse per le (quasi) impercettibili linee biancoverdi poste al di sotto del Macron Hero, logo dello sponsor tecnico. Discorso simile anche per i calzettoni che non vedono grandi cambiamenti se non per l’aumento delle bande bianche che passano da tre a quattro.

Maglie Portiere Sporting Lisbona 2020-2021

La creatività però non si ferma solo alla divisa di casa, anzi. Andando a scorgere i kit dei portieri è possibile notare affianco alla classica uniforme grigia, una seconda maglia dal colore giallo fluo. Su entrambi i kit vi è impressa, nella parte bassa, una fantasia basata sull’intersezione di linee geometriche di diversa dimensione.

Il debutto per i 114 anni del club

La nuova maglia ha esordito nella sfida contro il Gil Vicente che ha visto lo Sporting CP vincere per 2 a 1. Una partita in cui si celebravano i 114 anni del club con una scritta sul petto, ma soprattutto con i nomi sulle spalle dei calciatori.

Infatti, al posto dei cognomi reali, sono comparsi quelli delle più grandi stelle che hanno vestito la maglia dei Leões: Francisco Stromp, Jordão, Jesus Correia, Cristiano Ronaldo, Figo, Balakov, Vítor Damas, Fernando Mendes, Peyroteo, Vasques, Hilário, Manuel Fernandes.

Come giudicate le nuove maglie di Macron per lo Sporting 2020-2021?