fbpx
La nuova terza maglia del Venezia 2021-2022

Il Venezia riabbraccia la Serie A con le maglie 2021-2022 di Kappa

Esattamente a vent’anni dall’ultima volta il Venezia torna a giocare in Serie A, dopo aver conquistato la promozione ai playoff nel derby veneto contro il Cittadella.

C’era grande attesa per le nuove maglie 2021-2022 dei lagunari, in particolare dopo il chiacchieratissimo annuncio del passaggio da Nike, partner tecnico negli ultimi sette anni, al brand nostrano Kappa.

Oltre al nuovo sponsor tecnico la società veneta ha accolto altre novità, come il restyling del sito ufficiale e l’adeguamento dello stadio Pierluigi Penzo che dovrebbe essere pronto per la 3ª giornata di campionato.

Prima maglia Venezia 2021-2022

Rispetto alla più omogenea divisione dei colori della scorsa stagione, la nuova maglia home utilizza il nero come colore di base, mentre troviamo gli altri colori sociali, l’arancione e il verde, nelle righine poste sugli orli delle maniche e nel girocollo suddiviso a quarti impreziosito da una punta al centro.

La trama che copre per intero la maglia si ispira alle facciate dei palazzi storici veneziani, ma non è il solo richiamo all’architettura e all’arte che caratterizzano la città, sulla parte frontale sono quindi stampate in oro le stelle della Basilica di San Marco a formare una ‘V’, sopra la quale si trova invece la scritta “Venezia“, sempre colorata d’oro.

Colore che ritroviamo per il logo di Kappa, stampato sul petto e riportato sulle maniche, e per lo stemma societario, che presenta il solo Leone Alato posto su una base arancioneroverde e sopra l’acronimo VFC.

I pantaloncini sono neri, decorati dal logo Kappa dorato che scorre lungo i lati e dal bicolore arancio-verde inserito sugli orli del retro gamba. Neri sono pure i calzettoni, arricchiti dalle righe arancioni e verdi a completare i colori sociali e dall’acronimo VFC sulla parte frontale.

Seconda maglia Venezia 2021-2022

L’arte e la cultura veneziana hanno ispirato anche la realizzazione della divisa da trasferta, definita da un look più appariscente con lo scopo di raggiungere l’apprezzamento del pubblico anche fuori dal campo da gioco.

La grande sorpresa è la scomparsa del bianco a favore di un color crema che fa da sfondo alla maglia, arricchita da un pattern a triangoli come richiamo dei tradizionali mosaici veneziani. L’arancione e il verde sono presenti sui lati della divisa con un delicato effetto sfumato che si unisce al crema verso gli estremi, mentre verso il centro sfocia nel nero, utilizzato anche per colorare il girocollo, i bordi delle maniche e i loghi Kappa.

Lo stemma societario è presente nella sua versione classica non più con i tratti in bianco ma in oro, così come la scritta “Venezia” che risalta al centro di un’ampia fascia fregiata dall’effetto sfumato.

Terza maglia Venezia 2021-2022

Il verde acqua, a richiamare concettualmente la Laguna di Venezia, è il colore scelto per la terza maglia. Le tinte sociali arancio-nero-verde sono declinate in tre strisce sfumate sul petto, quasi a “galleggiare” sull’acqua.

Il colletto rimane a girocollo su due livelli, le maniche sono nere e l’oro decora anche qui lo stemma del club veneto, la scritta Venezia e i loghi Kappa. In occasione del lancio, il Venezia ha annunciato la partnership con We are Here Venice (WahV), una ONG che ha il compito di salvaguardare la laguna. Il Venezia donerà a WahV la somma di 5 € per ogni terza maglia venduta tramite lo store ufficiale.

Il lancio di tutta la collezione 2021-2022, che vedrà un totale di quattro kit gara, è stato curato dall’agenzia creativa americana Fly Nowhere, gestita da artisti che operano nel mondo dello sport, dell’arte e dello spettacolo, in collaborazione con Kappa.

Che voto date ai primi lavori di Kappa per le nuove maglie del Venezia 2021-2022?