fbpx

Il ritorno della ‘maglia di Ronaldo’: ecco la terza maglia dell’Inter 2020-2021

Può una terza maglia riuscire a rappresentare una squadra e una tifoseria al pari, o perfino meglio di una prima divisa? Una domanda a cui, fatta eccezione per rarissimi casi, difficilmente potremmo rispondere di sì, ma che sicuramente farebbe esitare molti tifosi dell’Inter in questo momento.

Perché se con la nuova prima e seconda maglia nerazzurra si è assistito ad una vera e propria rivoluzione grafica, che ha sì raccolto molteplici consensi da una parte, ma che di contro ha anche fatto storcere il naso (se non direttamente gli occhi) ai più moderati supporters della Beneamata, con la nuova terza maglia 2020-2021 probabilmente ci sarà ben poco da recriminare anche per i più conservatori.La terza maglia dell'Inter 2020-21 Vaporknit

In controtendenza rispetto alle prime due divise, questa volta Nike (sponsor tecnico del club nerazzurro da ben 22 anni) decide dunque di andare sul sicuro, ispirandosi ad uno dei kit più emblematici della storia dell’Inter: quello indossato da Adriano e, soprattutto, da Ronaldo il Fenomeno rispettivamente durante le stagioni 2004-05 e 1997-98.

Terza maglia Inter 2020-2021

La nuova terza maglia dell’Inter è caratterizzata da un colletto a girocollo nero e azzurro, tonalità ripresa anche sui bordi giromanica.

Sia il fronte che il retro della casacca presentano le iconiche strisce orizzontali nere e grigie direttamente riprodotte dall’originale del ’97-’98, ma del tutto disallineate con quelle raffigurate sulle maniche (in stile raglan).

inter-third-20-21-collage

Il confronto fra la nuova terza maglia e quella del 1997-98

Piuttosto singolare è la disposizione dei loghi, fedele trasposizione anche in questo caso proveniente dalla maglia targata Umbro: precisamente, il baffo Nike è posto in corrispondenza dello sterno a sinistra, mentre lo stemma del club con sede in Viale della Liberazione è posizionato al centro, all’altezza del petto.

L’intramontabile logo della Pirelli (main sponsor del club lombardo già all’epoca di Ronaldo e compagni) è invece situato più in basso nella solita posizione centrale. Sul retro del collo, a suggellare il legame tra la squadra e la città, c’è un’etichetta nera che riporta la scritta in giallo “Inter Milano“.

Nonostante le numerose affinità con la casacca indossata durante la finale di Coppa Uefa vinta contro la Lazio, il giallo scelto per colorare i loghi appare in una tonalità più chiara ed è lo stesso utilizzato sulla maglia del 2004-05; inoltre le strisce grigie sono prive della grafica ritraente il logo del club (una peculiarità della divisa indossata durante il trionfo europeo).

Il kit è inoltre corredato da pantaloncini e calzettoni neri esattamente come nel ’97-’98, entrambi raffiguranti il baffo Nike nello stesso giallo della maglia. Le calze, in particolare, sono rifinite da un sottile bordo superiore grigio e riportano anche la scritta ‘inter‘ in blu sempre sul fronte e sotto il logo dello sponsor tecnico.

L’ispirazione agli archivi Air Max

Nike ha associato un determinato modello di Air Max ad ogni singola terza divisa dei club che sponsorizza.

In particolare, alla terza maglia dell’Inter sono state abbinate le Air Max 97 Silver, il cui stile è perfettamente incarnato dall’inserto collocato sul retro in corrispondenza della nuca, una fedele riproduzione della fettuccia situata sul bordo della scarpa, e alla cui suola sembrerebbe rifarsi la grafica ben visibile su tutte le strisce grigie (disponibile solo nella versione Vaporknit in una tonalità più chiara).

Inoltre è stata prodotta una speciale Air Max React 270 che racchiude i colori della terza divisa e quelli del club nerazzurro.

La nuova terza divisa dell’Inter sarà disponibile presso gli store ufficiali di Inter e Nike a partire dal 23 settembre.

Il tributo alle divise indossate dai due campioni brasiliani

Per questa stagione Nike ha quindi scelto di rievocare un mostro sacro tra le divise dell’Inter, ovvero la maglia “delle coppe” indossata per la prima volta in assoluto dai nerazzurri durante la stagione 1997-98.Ronaldo terza maglia Inter 1997-98

Realizzata dal noto brand Umbro, che vestì il club meneghino dal 1991 fino proprio al 1998, questa casacca resterà per sempre impressa nella memoria di ogni tifoso interista come “la maglia di Ronaldo”: infatti, fu proprio con questa divisa che il Fenomeno conquistò il suo unico trofeo in maglia nerazzurra, ovvero la Coppa Uefa del 1997-98 vinta a Parigi contro la Lazio.

ronaldo-coppa-uefa-98

Durante quella finale, Ronaldo diede spettacolo, conducendo il Biscione al trionfo per 3-0 e scalfendo per sempre il suo nome nel cuore di ogni appassionato nerazzurro con indosso proprio questa maglia

Un classico senza tempo già rivisitato da Nike come terza divisa della stagione 2004-05, ma che venne talvolta indossata anche durante l’annata successiva.

Tuttavia, il risultato di tale rivisitazione fu ben più discostante dall’originale rispetto alla nuova terza maglia: dal nero si passò al blu navy, stesso colore anche delle sottilissime strisce che si aggiunsero alle estremità di quelle grigie.adriano-inter-2005-06Al termine di quelle due stagioni, i nerazzurri, trascinati da Adriano, conquistarono due Coppe Italia, dando inizio ad un prosperoso ciclo di vittorie terminato poi nel 2011.

Come giudicate il tributo di Nike a queste due storiche casacche? Riuscirà questa maglia a confermarsi come totem per l’Inter?terza-maglia-inter