Le nuove maglie del Parma presentate tra i tifosi a Ravadese

10 luglio 2011 by  

A Ravadese, dov’era in programma la festa per i 30 anni del Coordinamento Parma Club, sono state presentate le nuove maglie del Parma 2011-2012. Sponsor tecnico la locale Erreà che ha esteso per altri quattro anni il legame con il club parmigiano.

Maglie Parma 2011-2012

Sono ben quattro le divise che Erreà ha realizzato. Partiamo dalla prima, la tradizionale crociata, ancora accompagnata da inserti gialloblù su maniche, calzoncini e calzettoni. La croce, con lo sponsor Navigare, presenta sui bordi un particolare effetto ricamato. Immutato lo stemma del Parma, incastonato sempre in uno scudo. A destra il secondo sponsor Banca Monte Parma in rosso.

Maglia home Parma 2011-2012

Minuziosa la cura dei dettagli: all’interno del colletto è stampata una parte del logo societario con l’anno di fondazione. Passiamo al retro dove spicca il nuovo font per i numeri, con lo stemma del Parma alla base degli stessi. In alto la scritta “Parma F.C.” e due linee nere che terminano sotto le ascelle. Il kit completo è bianco, almeno quello che ha indossato ieri Giovinco.

Maglia away Parma 2011-12

Completamente rivoluzionata la seconda casacca, di colore nero con una banda gialloblù verticale profilata di bianco, spezzata in due dal main sponsor. Sul petto cambia la disposizione del logo Erreà (a destra), dello stemma societario (al centro) e del secondo sponsor (a sinistra). Calzoncini e calzettoni sono neri, tutti con inserti gialloblù.

Terza e quarta divisa cercano di riprendere nelle intenzioni quelle di fine anni ’90. Sfondo giallo con righe orizzontali blu per la terza, blu intenso a piccole righe gialle la quarta. Indossate rispettivamente da Biabiany e Feltscher, hanno entrambe il colletto a polo.

Presenti alla serata, condotta da Sandro Piovani, tutte le maggiori cariche dirigenziali di Parma Fc, Erreà, Navigare e Banca Monte Parma. “Ringrazio i tifosi del CCPC, i boys che sono venuti a Ravadese, Errea, Navigare e gli altri sponsor del Parma che ci permettono di andare avanti. Ringrazio i nostri dirigenti come Pietro Leonardi. Spero che questo sia l’inizio di una stagione meno sofferta e che comunque ci veda sempre uniti e tutti vicini alla squadra — questo il saluto del presidente Tommaso Ghirardi — Siamo una squadra ambiziosa ma che deve imparare a lottare con il piglio della provinciale“.

Vorrei ribadire la nostra soddisfazione e la nostra felicità di essere ancora a fianco del Parma Calcio che rappresenta la squadra della nostra città e con cui abbiamo da poco rinnovato il contratto fino al 2015 — ha dichiarato il patron di Errea Angelo Gandolfi — Questo rinnovo testimonia l’orgoglio con cui stiamo proseguendo un rapporto che ci ha trovato in completa sintonia e vicinanza di intenti. Sono stati anni di stretta collaborazione che ci hanno consentito una crescita reciproca e che ci permetteranno di accompagnare il Parma Calcio nella tanto attesa e significativa ricorrenza del centenario“.

Solitamente non mi sbilancio in commenti personali, ma da tifoso parmigiano non posso esimermi dall’esprimere qualche considerazione a caldo. Globalmente mi ritengo soddisfatto, l’azienda di San Polo di Torrile è in crescendo e lo si nota anche nelle casacche delle altre squadre sponsorizzate. Avrei preferito i calzoncini neri da abbinare alla crociata, ma non è detto che non verranno utilizzati. Il ricamo bianco della croce non mi convince, ma le foto non sono chiare, attendo di vederlo da vicino. Gli inserti gialloblù sulle maniche daranno problemi per l’applicazione della toppa di Lega.

Finalmente un carattere per i numeri più studiato ed elegante, da quando il Parma è vestito da Erreà non l’ho mai digerito! E infine: quattro maglie? Per me sono troppe, tre sono più che sufficienti, a volte anche due. Sarà una trovata di marketing che paga?

Matteo

Quali sono le vostre considerazioni sul lavoro di Erreà per i crociati 2011-2012?

Photocredit: stadiotardini.comfcparma.com

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Forse potresti trovare interessante anche...

Commenti

  1. Lorenzo scrive:

    Inutile quella nera, avendo già la blu.

  2. cavani7 scrive:

    Molto belle!

  3. DD scrive:

    Molto bella la nera… anche la bianca… la gialla e la blu non mi piacciono, ma non sono bruttissime… l’unica davvero brutta è quella del portiere, soprattutto a causa dela toppa rossa dello sponsor che stona oltretutto con l’azzurro della divisa… proprio come il NAPOLI =)

  4. catoblepa scrive:

    la blu e la gialla sono fenomenali, la nera anch’io la vedo un po’ inutile

  5. iac88 scrive:

    veramente troppe però mi piacciono tutte specialmente la blu!! buon lavoro di errea secondo me!

  6. sergius scrive:

    Belle. La Errea stavolta ha fatto bene anche se mi sembrano troppe e quella nera, per altro gradevole, concordo anche io che forse non era necessaria. Errea e Umbro per ora a mio avviso fanno le maglie più belle, senza la ricerca esasperata dell’innovazione, tipica soprattutto della Nike.

  7. pongolein scrive:

    2 maglie sono una il reciproco dell’altra, e visto che sono entrambi colori che spezzano rispetto al bianco, devo dire che le trovo profondamente inutili, o una, o l’altra…cmq un template carino, forse la migliore delle 4

    la nera mah, passabile, ma la useranno 1 volta se va bene, a meno che non sia scelta come seconda, ma dubito (visto che si è deciso che la seconda è la gialloblu)

    la maglia home anonima come ormai la erreà ci ha abituato da tempo…col solito doppio sponsor che conferisce scarso appeal al prodotto.

    Lavori da 6, sufficienza striminzita per un parma che negli anni 90′ e inizio 2000 ha avuto le maglie più belle in assoluto

  8. paolo95 scrive:

    dovevano mettere le maglie nel 1999 ciè a striscie orizzontali

  9. paolo95 scrive:

    però mi piace molto quella che ha Feltscher e quella che ha giovinco ha rotto i maroni la continuiamo ad indossare

    • passionemaglie.it scrive:

      Ha rotto i maroni a chi ignora la storia del Parma. Non a tutti gli altri e nemmeno ai veri tifosi e in società.

      • pongolein scrive:

        il fatto è che tutti noi che abbiamo fra i 20 e i 30 anni siamo cresciuti vedendo un grande parma in gialloblu, prima con solo dettagli su uno sfondo bianco, poi dopo con le divise gialloblu dei grandi successi, anche europei.
        Questo ritorno (ormai deciso, uniforme e sacrosanto) al crociato forse è doveroso per la storia ducale, ma non entusiasma ancora, e l’erreà non fa molto per realizzare un modello accattivante…
        certo sponsorizzazioni ingombranti vanificano gli sforzi creativi, ma io penso che il parma meriti di più…

      • passionemaglie.it scrive:

        Sono consapevole dei motivi per cui alcuni tifosi si sentono smarriti, sono in quella fascia anch’io. Non per questo però mi permetto di chiedere la cancellazione della crociata, dopo essermi documentato sulla storia del Parma.
        E soprattutto dopo aver capito cosa rappresenta per i tifosi del Parma quando ho parlato con loro, con quelli che vanno al campo ogni domenica e che ne hanno passate di cotte e di crude. I Boys, storico gruppo ultras, hanno ben inquadrato la questione: “la soluzione c’è, non cambiarla più“.

        E meno se ne parla, meglio è, perchè in città la cosa non rappresenta affatto un problema.

        • mauroJx scrive:

          Per me la soluzione più semplice sarebbe unire il vecchio al nuovo.. Per la prima, la storica crociata e come away la vittoriosa gialloblù.. cosi da accontentare entrambe le fazioni… personalmente a me piacevano le maglie gialloblù.. ma se la maglia storica del Parma è la crociata, è giusto usare quella come home

        • mannis scrive:

          e che p… maroni xD ogni estate la stessa storia.. il discorso della fascia di età è assurda.. se una moda, un capriccio o un ricordo hanno il potere di cancellare la storia allora siamo alla frutta.. e poi ci vorrebbe rispetto x i boys.. è sempre pieno di pseudo tifosi (magari di gradinata) pronti a parlare.. tutta gente che bada bene a prender le distanze da chi va in curva e segue la squadra in viaggi assurdi trattati come animali dalle fdo, stippati in settori fatiscenti sotto grandine neve tempeste ecc.. pero…… quando si giocano partite importanti, si vincw qualcosa ecc.. tutti sul carro.. mischiati con i “facinorosi” con cui magari si condivide pure una birra.. salvo poi voltargli le spalle 5min dopo.. questa è l’italia.. un paese dove ogni domenica vi è almeno una curva che tra i suoi membri (rappresentanti la popolazione media e anche bassa) raccoglie fondi x qualche bisognoso.. eventi sempre censurati.. del resto.. qualcuno mesi fa è per caso venuto a conoscenza del fatto che a spezia abbiamo raccolto diverse migliaia di euro per un macchinario donato al gaslini di genova?! certo che no.. ed i boys come tanti altri gruppi rappresentanti le curve sono sensibili a tali iniziative.. vi sono persone che vivono x parma e x il parma.. spesso con i soldi contati.. per questo trovo di pessimo gusto attaccare persone a cui chi tifa parma dovrebbe solo dire grazie o x lo meno rispettarle.. onore a loro.. e speriamo che il parma resti in eterno bianco crociato e nn debba cambiare nuovamente esclusivamente x discorsi monetari..

        • pongolein scrive:

          lo spettatore medio, che non è di parma e non è tifoso e non può e non deve conoscere queste logiche di curva, essendo solo sportivo e appassionato, probabilmente non conosce bene i motivi del ritorno al passato e alla tradizione “crociata”, forse per quello c’è stata un po’ di confusione nel passaggio tra i colori accesi e vivaci di quel parma alla “monotonia” di questo stile più classico. Confusione che deriva appunto più dall’esterno, che dall’ambiente parmense. Infatti da quel che ho letto in numerose fonti sembra che in città ci sia pressapoco l’unanimità nella scelta di questa divisa rispetto alle altre che han caratterizzato i ducali negli anni dei grandi successi.
          è stata più una questione di errata comunicazione, anche se qualcuno potrebbe affibbiare a questo passaggio il significato anche di una transizione fra una gestione che è stata la gloria ma anche la rovina del parma, alla nuova gestione che dalle ceneri di quel parma ha costruito una nuova reatà, passando anche dal purgatorio della B dopo il record italiano di qualificazioni consecutive alle competizioni europee per club.

        • ferro scrive:

          credo che pongolein abbia centrato il punto, nel senso che la maglia dell’ape, ispirata a quella della rugby parma, voluta e imposta dalla dirigenza parmalat,non e’ stata, e’ ( sara’?…) riproposta proprio in quest’ottica, cioe’ non identificarsi piu’ con quell’ambiente,quella societa’ si’ vincente, ma che ha lasciato strascichi e ombre che vanno al di la’ dell’evento sportivo e del proprio sodalizio calcistico. in altre parole mi sembra che l’attuale societa’,a maggior ragione per non essere “locale” o autoctona, voglia lanciare il seguente messaggio: il parma non avra’ le stesse risorse di prima, ma per lo meno non sara’ piu’ lo strumento di propaganda della multinazionale, il parma torna ad essere la squadra della citta’ e dei parmigiani, fuori da qualsiasi ottica di “visibilita’ di sponsor”, ecc.. c’e’ da dire poi che il sodalizio ducale vinse molto ( se non di piu) anche con la maglia bianca ( leeds style)che mi sembra ben piu’ minotona della crociata, voluta negli anni ottanta dal binomio ceresini-sogliano sempre per questioni di visibilita’di …sponsor ( e si era in serie C…). per finire la maglia crociata identifica il parma ( come la blu-cerchiata per la samp o la V per il brescia), e la gente di parma con buona pace di chi vive di ricordi recenti o semplicemente non la ama per gusto personale.

        • mannis scrive:

          io cmq ragazzi ricordo degli attacchi ben precisi verso la curva ecc in diversi dibattiti [al di fuori di questo sito ovvio..] è chiaro che nn s’è svegliato un boys una mattina dicendo “sapete cosa c’è?! ora propongo la maglia crociata o andiamo a tifare la rappresentativa delle biglie” :) cmq di base trovo poco rispettoso [verso chiunque x cui il parma va oltre un pallone che rotola] puntare il dito e cercare dei colpevoli x il ritorno al crociato a scapito delle magliette create appositamente per la parmalat.. vogliamo ricordare nel 94 l’erba del tardini sulla fascia sotto la telecamera con il logo dello sponsor ??????? babba bia.. lo spezia è nato azzurro verde blu [ i colori del comune e della provincia ] ma siamo storicamente i bianchi.. maglia bianca pantaloncino nero calzettone nero.. credo che nessuno un vita ora abbia mai visto la nostra squadra indossare quei colori.. forse nessuno in città sa nemmeno da quale anno venne abbandonata questa divisa.. però seppur giovane e legato a questa divisa.. se un giorno dovessimo tornare ai nostri veri colori [perchè poi la storia dice questo..] non alzerei un polverone.. 3 anni fa in serie D in casa spesso giocavamo in azzurro.. la cosa m’è piaciuta molto.. soprattutto ricordo che in D [come tradizione di un calcio che non c’è piu] le squadre in trasferta vestivano sempre la prima maglia.. anche perchè tante non credo versino in ottimi stati finanziari.. tanti portieri avevano divise personali magari legea o reusch con squadra che vestiva magliette diverse ecc.. queste soluzioni potrebbero adottarle juventus e parma x dire.. la prima negli ultimi anni c’ha abituato spesso a vestire di grigio.. d’oro.. di bianco tricolore.. al comunale..

        • HERNANFOREVER scrive:

          sono un tifoso del Parma da una vita, abbonato in curva, non tesserato BOYS, ahimè possessore della tessera tifoso, amo e vivo per il Parma e volevo chiarire una cosa: in città c’è chi è legato alla tradizione (maglia crociata) c’è chi vorrebbe un ritorno alla divisa vincente (gialloblu strisce orizzontali), il rapporto penso sia 60/40; lo stemma della società rappresenta entrambe le possibilità cromatiche (le strisce sarebbero verticali); io amo il Parma qualsiasi maglia indossi, sicuramente concordo con chi interpreta la crociata un pò funerea, si potrebbe provare a renderla più attuale e stilosa anche per realizzare ogni anno un articolo da collezionare; quella di quest’anno (come quella dell’anno scorso) non penso venderà molto; l’ultima cosa: lo stemma societario andrebbe amio avviso sempre nel lato cuore.

  10. cp10 scrive:

    Guardate bene la foto della home … osservate i dettagli sulle maniche ! E LA CUCITURA A ZIGZAG !

  11. AndreaDV7 scrive:

    sono imparziale (mi piacciono tutte le maglie nere o scure :D) però la nera è proprio bella (qualche rifinitura in pù non guastava), anche la blu è passabile, la gialla la trovo in più, secondo me potevano scegliere una tra la blu e la gialla non tutte e due. Nel complesso lavoro ampiamente sufficiente di erreà

  12. cp10 scrive:

    MAMMA MIA … DA JUVENTINO INVIDIO I TIFOSI DEL PARMA X QUESTE MAGLIE SPETTACOLARI … NIKE IMPARA A FARE LE CUITURE A ZIGZAG ! *____*

  13. paolo95 scrive:

    mi piacciono molto quella blu e quella gialla e fanno skifo uella crociata e quella nera

  14. Matt3 scrive:

    Molto belle (soprattutto la blu e la gialla) ma cm sempre ci pensano gli sponsor a rovinarle..sono davvero troppi!!

  15. Oldboy scrive:

    La prima maglia, che è sempre la più importante, è bella e tradizionale (nonostante il doppio sponsor).

    Anche le altre non sono male.
    Fra quelle viste finora, mi pare una delle divise migliori.
    (E per migliori intendo più sobrie e rispettose della tradizione della squadra.)

  16. Alexr scrive:

    Molto anonime,sinceramente non concordo con questa euforia generale..non sono tifoso del Parma quindi parlo da esterno e dico che la Erreà non ha fatto proprio niente di eccezzionale..prima maglia sempre uguale,cambiano le rifiniture e sinceramente preferivo quelle di quest’anno,maglia gialla e maglia blu discrete ma anche qua con un template già visto in altre occasioni (niente di originale),l’unica che potrebbe passare come desing è la nera anche se concordo nel dire che è totalmente inutile,non commento invece il desing della maglia portiere perchè per i portieri solo la erreà riesce a farle così brutte.

  17. elkan scrive:

    la maglia gialla è la vera innovazione di errea per quest’anno..la prima e la quarta sono fiacche e poi quel contorno nero esile nella parte superiore della maglia fa tanto dilettante..anke i numeri non sono bellissimi..

  18. FDV scrive:

    Della home mi delude il colletto ma mi fa piacere che siano rimaste le rifiniture gialloblu, di cui pero’ non mi piace la forma. L’insertino tondeggiante alla fine della manica mi ricorda troppo quello delle maglie Diadora della Roma del 2003-04.
    Mi piacciono i calzoncini bianchi, che rendono la divisa il giusto compromesso tra quella storica crociata, e quella stile Leeds dei primi anni in Serie A, la mia preferita per il Parma.

    Bella novità la nera con fascia verticale gialloblù, ma anche qui non mi piacciono gli insertini sulle maniche stile Diadora.

    La gialla e la blu le trovo un’occasione per persa per farne un’unica maglia: quella famosa a strisce orizzontali gialloblu di cui non sono affatto fan, ma che rappresenta comunque una parentesi importante per la storia del club. Al posto di due maglie carine ma impersonali, ne avrei realizzata una sola che avrebbe fatto contento più di un tifoso/appassionato.

    • ferro scrive:

      non mi trovo d’accordo sui pantaloncini: per me il giusto abbinamento per la crociata e’ nero come neri devono essere i clzettoni.

    • passionemaglie.it scrive:

      Viva i pantaloncini neri, ma FDV lo sa già che tifo per quelli :P

    • ThePickwickPub scrive:

      Il colletto è simile a quello dei modelli puma del 2004/05, poi ripreso da Asics per le Empoli 2005/06. Personalmente avrei preferito una soluzione “a polo” come la scorsa stagione, ma son gusti…

      Finalmente un nuovo font, promosso in attesa di vedere come sarà il lettering.

      Molto bella la rifinitura dell’interno del colletto, mentre riguardo agli inserti sulle maniche non credo che creeranno problemi per le patch di lega che saranno applicate sopra il logo Errea credo. Non dovrebbero finire troppo in alto e comunque, a norma di regolamento, devono collocarsi a 7/8 cm dalla cucitura della spalla (che su un taglio raglan come questo non è chiaramente identicabile;)).

      Piacevole la nera, un pò doppioni l’una dell’altra le due col colletto a polo.

    • caffa scrive:

      per me la maglia umbro del 92-93 rimane in assoluto (quindi non solo relativamente a quelle del parma) la più elegante indossata in serie A negli ultimi 20 anni: riuscitissima sintesi fra eleganza, sobrietà e rispetto dei colori sociali.

  19. Blue-Ringed scrive:

    L’unica che mi convince è la nera, che ha tutti i colori al posto giusto (soprattutto gli sponsor che non la deturpano). Anche se è lo stesso modello, nella prima non rende, soprattutto le rifiniture gialloblu che non si integrano bene nella crociata.

    Come ha detto FDV, le altre due gialloblu non sono ne carne ne pesce, precisando che non capisco ne l’eccessiva richiesta del ritorno della gialloblu ma neanche questo boicotaggio ds parte di Erreà e presidenza.

  20. MikyLaubi scrive:

    Veramente belle!
    Crociata migliore dell’anno scorso, ottimo il colletto a girocollo e apprezzo i pantaloncini bianchi, che secondo me in campo esaltano la croce.
    Nera eccezionale, sono contento che sia la seconda! Qua ci stanno bene anche gli insertini gialloblù sulle maniche, che stonano un po’ sulla prima.
    La gialla e la blu fantastiche, forse una delle due è superflua, ma è difficile scegliere, nel dubbio ci stanno entrambe!
    Quella del portiere non mi piace, né il colore, né il template, ma in ogni caso complimenti alla erreà!
    Voto 8 pieno

  21. AlessandroP scrive:

    quattro maglie sono poche io avrei fatto anche una maglia giallo blu con fascia nera, una rosa con una fascia stile river giallo blu e un arancione con fascia orizzontale gialloblu,

    • passionemaglie.it scrive:

      :D
      Concordo, sono troppe…
      Proverò a chiederne il motivo, ma temo non otterrò risposte.

      • ferro scrive:

        secondo me una sara’ usata solo in coppa italia, come la bianca di 2 anni fa, anche se il parma 3 o 4 anni fa, se non sbaglio, ne uso’ addirittura 5 : tutte crociate ( bianca con croce nera, nera con croce bianca, blu con croce gialla, gialla con croce blu e rossa con croce bianca)!

      • passionemaglie.it scrive:

        Non ricordarmi quanto ho speso per recuperarle quell’anno, alla fine ho dovuto rinunciare alla rossa :(

        La nera crociata però era spettacolare, presa grazie a un amico al termine di Roma-Parma. E’ una delle mie preferite!

        • ferro scrive:

          la rossa la usarono solo in un chievo-parma, con pantaloncini e calzettoni blu navy: l’effetto non era male, ma non c’entrava molto col parma…

      • AxxA scrive:

        L’anno scorso ne furono utilizzate 5:
        -maglia crociata
        -maglia blu con maniche gialle
        -maglia grigia
        -maglia a strisce giallo-blu
        -maglia completamente bianca usata per le amichevoli precampionato

      • diego scrive:

        ho letto che la gialla è quella per la coppa Italia, è una cavolata? :D

    • ferro scrive:

      ..anche una rosa con stellone e sponsor di panettoni in rosso….ah no quella l’hanno gia’ presa….

      • matteo18 scrive:

        ma visto che ci sono 4 maglie, e una per il portiere, alla fine una sarà usata più spesso come 2 da portiere probabilmente(anche se non è studiata appositamente per questo). Già dai tempi di Buffon il parma a volte usava questa soluzione.
        possibile?

        • ferro scrive:

          molto probabile, ma credo che nel decorrere dell’anno qualche altro pigiamone la errea’ lo sfornera’….

        • alecasy scrive:

          sicuramente Mirante si sbizzarrirà con la sua casacca…
          comunque a me piaccion molto la blu e la gialla…

  22. ferro scrive:

    da tifoso, dunque di parte a priori, devo dire che la nera per me non ha senso, per lo meno fatta in questa maniera: il gialloblu stona sul nero ( al contrario di verde,rosso o arancio) e ha poco a che vedere con la storia della squadra ducale, la crociata va bene, anche se la preferisco con pantaloncini e calzettoni neri che danno per me un tono piu’ aggressivo alla divisa, non male la gialla e la blu che ricordano lontanamente i modelli lotto degli anni 90, anche se li erano bianca e blu navy (veri capolavori del brand veneto, mai piu’ raggiunti nel tempo), unica cosa : non capisco perche’ non abbiano fatto combaciare le righine della manica con quelle del petto…pigiamoni inguardabili le maglie da portiere, ultimo commento e’ sul secondo sponsor: non mi sembra invasivo piu’ di tanto, per lo meno non ai livelli di altre squadre “obbligate” a usarli

  23. Lino scrive:

    Quattro maglie tutte belle, complimenti alla Erreà e spero che abbia fatto un grande lavoro anche con il Pescara, di cui si presenterà la divisa martedì.
    A voler cercare qualche magagna, nella bianca e nella nera non mi piacciono le due linee curve che partono dal colletto. Inoltre, su tutte e quattro il secondo sponsor riempie un po’ troppo e rovina in parte l’impressione generale.
    Per la maglia crociata io vedrei bene l’accostamento con calzoncini neri e calzettoni bianchi.

  24. alberto scrive:

    quoto il commento di FDV, hanno perso un’occasione per ricreare in qualche modo una maglia che rappresenta comunque una pagina importante della società ducale. nel complesso comunque, mi sembrano migliori rispetto a quelle dello scorso anno.

  25. grandeacci scrive:

    ma quanto è grosso Feltscher..

  26. andreaNA scrive:

    Davvero belle complimenti ad erreà che ha fatto con la squadra emiliana un lavoro esemplare, veramente meraviglioso!
    Però le avrei volute tutte con il colletto a polo.
    voti:
    1°maglia:7
    2°maglia:7
    3°maglia:9
    4°maglia:9

  27. Classick scrive:

    Le maglie sono belle.

    Bella la prima: è la classica bianco crociata e deve essere così, perciò mi piace, anche se gli inserti giallo-blu li preferivo più come l’anno scorso.
    Al secondo sponsor ormai dovremo farci l’abitudine purtroppo. Comunque almeno non è così invasivo come quello visto sulla prima maglia dell’Atalanta. Però poteva essere blu invece che rosso.

    La gialla e la blu sono carine, ma da nostalgico degli anni ’90-’00, avrei preferito di gran lunga fonderle in un’unica maglia “giallo-blu a strisce orizzontali”, e la seconda dovrebbe essere così ogni anno, perchè ormai quel tipo di maglia è rimasta nei ricordi di tutti come una maglia identificativa del Parma.

    La nera con fascia verticale giallo-blu è molto bella ,la novità ci vuole,come terza maglia sta molto bene.
    Gli inserti giallo-blu delle maniche si sposano meglio col template rispetto che sulla crociata.

    Un po’ meno convince il portiere, ma è comunque accettabile.

    Piccola nota negativa,a mio parere, è il logo racchiuso in uno scudo-contorno. Avrei preferito senza, con il logo libero.

  28. cp10 scrive:

    i dettagli sulle maniche fanno un effetto diadora quando era con la roma … sanno di vecchio !

  29. asder scrive:

    Prima: 7, molto classica
    Blu: 5
    Gialla: 5
    Nera: 4

  30. Gianluca scrive:

    Concordo sull’inutilità di avere 4 maglie 4, per me 2 son già più che sufficienti. A mio gusto le maglie sono belle, in particolar modo quella gialle e quella blu. La erreà da qualche anno sta tirando fuori dei bei lavori, che poi non sia una marca particolarmente “glamour” forse distoglie l’attenzione dal fatto che solitamente non stravolgono le maglie e non usano “effetti speciali” per fornire un buon prodotto.

  31. Mamo scrive:

    4 maglie sono troppe in effetti. Avessero fatto una gialloblu invece delle due di quei colori sarebbe stato un lavoro eccellente.

    Anche così però l’Errea merita di essere lodata. Ottimi kit.

  32. andre77 scrive:

    ripeto tutte cose che son già state dette ma a mio parere molto giuste. 4 son troppe e la blu e la gialla potevano essere una sola,gialla cn strisce più alte blu,stile lotto 98 da usare come seconda con la crociata come prima maglia! Buon lavoro di erreà non eccezionale,ma maglie pulite e ben rifinite,sicuramente tra le migliori maglie quest’anno in serie A! E poi da tifoso quest’anno son rimasto contento dopo la delusione dello scorso anno! La nera mi intriga,speriamo la usino come seconda visto che le altre due sono un pochino anonime anche se accettabili.

  33. Vito76 scrive:

    Quella migliore per me e’ quella gialla con striscioline blu’ che ricorda molto la mitica maglia a strisce orizzontali giallo-blu’ dei bei tempi a cavallo fra fine anni 90 ed inizio anni 2000 quando il Parma era uno squadrone.Fossi nella societa’ anziche’ utilizzare ancora una volta l’orribile maglia crociata farei indossare come maglia home quella gialla per fare un tuffo nel passato tutto sommato ancora piuttosto recente visto che si parla di un decennio fa anno piu’ anno meno.

    • ferro scrive:

      per fortuna che non sei “la societa'”….

      • Vito76 scrive:

        Per fortuna! Ho detto solo la mia tutto qui.Non c’era prorpio bisogno di fare dello spirito o del sarcasmo fuori luogo eh.Abbi pazienza!

        • Vito76 scrive:

          Puo’ non piacermi la maglia crociata.E’ allora finitela di fare dello spirito di patate.Non sono un tifoso del Parma e per me puo’ giocare pure con una divisa verde o arancione non mi cala piu’ di tanto dicevo solo la mia e voi dovevate avere rispetto della mia opinione.Ragazzi per favore questo e’ un sito “pulito” dove si parla di maglie da calcio in modo armonioso e senza volgarita’ e senza insultarsi pesantemente e non mi va di litigare.Gia spesso subisco e,lo ammetto,faccio insulti e ingurie in altri blog non mi va di farlo pure qui.

  34. Vito76 scrive:

    Ma la maglia home qual’e’?

  35. BFC scrive:

    tranne la maglia nera – che a me in generale non piace proposto per squadre che non abbiano tale colore sociale -, le altre le trovo tutte belle, a parte i soliti sponsor che ormai sono di un’invadenza indecente.

    il parma poi si adatta bene per sperimentare: avrà avuto mille maglie diverse nella sua storia, mille denominazioni sociali, tanti colori proposti.
    ci si può sbizzarrire. :)

    ottime, comunque.

  36. fabimpara scrive:

    Bella la prima maglia, interessanti le cuciture attorno alla croce.
    La maglia nera carina ma nulla di che, mentre la gialla con i righini blu più grossi sarebbe stata più bella. In effetti inutili 4 maglie…

  37. gusnuk scrive:

    i love the black one. the yellow one looks similar like dortmund’s kit. nothing special from the black cross nor the blue one :)

  38. Rosinamania scrive:

    Non capisco il perchè della gialla ma tant’è.
    Per me è un ottimo lavoro, soprattutto la nera anche se deturpata dal doppio sponsor.

  39. Torto #13 scrive:

    Inconcepibile e inutile la away nera, che tra l’altro non mi piace. Riguardo la home crociata un passo indietro rispetto allo scorso anno.
    Belle invece terza e quarta divisa, molto semplici e impreziosite dal colletto a polo e dal bordo manica a contrasto.

  40. Gluko scrive:

    Belle maglie, curate in ogni particolare(vedi secondo sponsor ben piazzato e poco ingombrante)..l’unica cosa è la sovrabbondanza…era necessario farne 4? i tifosi saranno contentissimi e i rivenditori anche…
    personalmente apprezzo molto la bianca crociata e la blu…
    voto complessivo 7 e 1/2

  41. ettore scrive:

    sembrano maglie di una squadra brasiliana!

    per quello visto finora in serie A, direi apprezzabilissime!

    Il doppio sponsor non è invasivo come in altre squadre.

  42. dalle scrive:

    Devo dire che queste maglie non sono un granchè! l’unica che mi è piaciuta e la quarta (quella blu).
    critico molto la scelta di posizionare i simboli della città sulle maniche (stesso lavoro fatto anche per l’atalanta), dove si metteranno poi le varie toppe?? a me sarebbe piaciuto di più vedere i simboli delle città magari sotto il colletto della maglia o in fondo (come fatto per l’atalanta la scorsa stagione).

  43. Cris scrive:

    molto molto gradevoli

  44. style scrive:

    Belle si ma il secondo sponsor non dico la rovina ma la rende molto meno bella.. si può accettare che con il secondo sponsor il logo di errea va al centro come trall’altro accade con altri sponsor tecnici, ma però il logo societario quello secondo me va alla sinistra sopra al cuore!! a me al centro non mi dice propio nulla

  45. alessandro scrive:

    premetto, che come Matteo, questa è la squadra del cuore e ho un debole per la maglia crociata, comunque provo a lasciare un commento imparziale (sarà difficile…)
    maglia home: LA MAGLIA per eccellenza, bellissima, impreziosita dalla cucitura che ricama la croce, mi piace il ritorno del girocollo dopo anni di colletto a polo (l’anno scorso non era un granchè con quella “fessurina elasticizzata”, meglio i bottoncini dell 2009/2010) e le finiture nere e soprattutto i minuziosi dettagli all’interno del colletto e la scritta parma fc dietro. unico dettaglio che non convince, è il gialloblu alla fine delle maniche, rischia di essere coperto dalle varie patch. l’avrei messa in fondo alla maglia come la dea orobica, magari con un ricamino ad hoc (anno di fondazione per esempio..). spero anche io che i pantaloncini e i calzettoni siano neri!!
    maglia away: sono indeciso, ad occhio mi sembra molto piacevole e innovativa per il colore nero, mai usata (almeno credo)a parte la nera crociata bianca di qualche anno fa. anche qui preziosi i dettagli e la banda gialloblu al centro risalta bene. nota dubbiosa, come sopra le bande gialloblu alla fine della manica.
    3a e 4a maglia: molto semplici e sobrie, sembrano quasi maglie da allenamento o prematch, le doppie righe orizzontali fanno ricordare (seppur sforzandosi..) le maglie della lotto anni 90/00. anche qui i dettagli sono curati, e il colletto a polo (pur non amandolo) regala un qualcosa di elegante. nota da segnalare, sarebbe stato bello il secondo sponsor nella maglia gialla di colore blu, in modo tale da integrarsi bene con le strisce, il rosso stona un pochetto.
    finalmente nuovi i font dei numeri e dei nomi, non se ne poteva più dei vecchi!! da 10 e lode, lo stemma all’interno dei numeri.
    concludo, finalmente…, elogiando errea, che sta sfornando ottimi lavori sia in italia che all’estero, che insieme a macron, sta alzando il livello del made in italy.

  46. zagorakis scrive:

    per quanto riguarda la prima preferivo quella dello scorso anno con i dettagli gialloblu sul colletto a polo e i bordomanica, comunque anche questa non è male, apprezzo soprattutto il cambio di font per i numeri. Sulle altre posso dire che 4 maglie mi sembrano troppe, avrei lasciato la nera e la gialla, la blu la trovo inutile con la presenza della nera. Nel complesso credo che erreà abbia fatto un buon lavoro, ho molto apprezzato gli ultimi lavori soprattutto quello che ha fatto con il norwich, unica nota stonata l’atalanta, di cui sono rimasto deluso

  47. biagio scrive:

    mi piacciono tantissimo la tersa e la quarta
    nella prima non mi piacciono gli inserti gialloblu’, la preferivo piu’ classica
    la seconda è una bella novità :)

  48. Ivan scrive:

    Bella la maglia crociata, incluso il font della numerazione.
    Le altre tre maglie mi lasciano perplesso: quella nera è comunque innovativa rispetto alla terza e quarta,troppo evocative del recente passato.

  49. Sante scrive:

    Quanti commenti :)
    Sono d’accordo 4 maglie sono troppa: la III e IV stile ’99 (che a me piacciono) potevano essere una gialloblu (e penso non si facesse torto a nessuno)..quella nera non so cosa c’entri, abbiamo dei colori vivaci e c’imbruttiamo con quella cosa scura..boh
    le cuciture bianche non mi piacciono e forse la prima divisa sta effettivamente meglio con i calzoncini neri..inoltre personalmente credo che la crociata l’abbiano leggermente peggiorata (appoggio chi critica l’erreà per la poca fantasia su questa divisa)

    • Sante scrive:

      dimenticavo, finalmente un font bellino per i numeri
      quelli degli anni scorsi non si potevano proprio vedere
      forza parma

  50. ciobi1984 scrive:

    Le maglie del Parma di fine anni ’90 sono inarrivabili (quelle della seconda UEFA, tanto per intenderci…). Queste sono carine ma si poteva fare di meglio. Però lavoro abbastanza soddisfacente, anche se la prima non mi convince troppo a differenza della seconda (azzeccata), mentre la gialla e la blu se avessero avuto le strisce orizzontali più larghe erano assai più belle.

  51. Faè scrive:

    Quella che preferisco è la gialla, che anche se lontanamente, rimanda alla classicissima del 98.
    Avrei preferito la prima senza le rifiniture nere.

    Se la seconda maglia avesse avuto la tonalità cromatica della croce della prima,sarebbe stata il top

  52. themapelligroup scrive:

    Molto belle, soprattutto quella nera. Già che c’erano potevano farne una per ogni squadra che affronteranno

  53. Arkansas scrive:

    Quelle gialle e blu le trovo anonime….Quella nera è bella,peccato per quel quadrato bianco che forma il secondo sponsor…bella a me piace da sempre quella Crociata….quella del Portiere non si puo’ vedere..

  54. mosca scrive:

    salvo solo il layout dello scudetto che fa tanto anni 90 dove le maglie erano ben più curate di queste.

  55. Sebij scrive:

    mi espongo per la seconda maglia, la nera: C A P O L A V O R O!
    troppo bella, una maglia così merita la visibilità in champions, avercele inter e juve seconde maglie così belle, errea ha fatto un gran lavoro in generale anche con le altre maglie…

  56. phil scrive:

    la gialla e la blu sono un piccolo passo avanti per tornare a vedere le splendide maglie del parma a strisce orizzontali di fine ’90 primi ’00

  57. Francesco scrive:

    Non bastano le 3 maglie ora è uscita fuori anche la moda della 4 ed inutile maglia?

  58. squaccio scrive:

    “Come dissi l’anno scorso una squadra solare come il Parma non puo’ avere una maglia grigia. Meno male che è la 3a.”
    Immaginate come sono contento quando leggo che ora la 2a è nera… :-(
    Le altre 3 maglie invece sono molto molto belle:
    la prima é simile ma con qualche dettaglio + innovativo;
    3a e 4a spero che siano promosse a 2a e 3a. Pe le righe/fasce orizzontali ho un debole quindi le promuovo.
    Anche qui però il doppio sponsor fà perdere quclhe punto…

  59. aldo scrive:

    La maglia crociata non mi è mai piaciuta tanto il parma lo preferisco gialloblù, ma io non sono un tifoso dei ducali, immagino che la tifoseria parmigiana invece veda bene la maglia bianconera, comunque ci sono comunque le altre maglia a dare un tocco di colore, la blù e la gialla sono veramente molto belle, peccato vengano gabellate al ruolo di “seconde”

  60. out of mind scrive:

    Prima maglia sufficiente preferivo quella della scorsa stagione.
    La seconda nera non mi convince.
    Da amante delle pin stripes orizzontali mi piacciono molto la gialla e la blu (anche se di primo impatto mi sa più di Hellas)

    Non so se è solo una mia impressione ma nella home indossata da Giovinco lo scudetto del Parma mi sembra decentrato rispetto allo scudo bianco più grande.

  61. Peppe94 scrive:

    1° maglia: 7, nulla da eccepire a parte il doppio sponsor che è un vero fastidio e le cuciture sul bordo della croce che non mi fanno impazzire.
    2° maglia: 7,5, forse a qualcuno potrà sembrare inutile dal punto di vista cromatico, ma la fascia centrale giallo-blu è davvero bella!
    3° maglia: 7, anche questa è una bella maglia, peccato che il co-sponsor stoni con il resto.
    4° maglia: 7, bello il motivo a righe orizzontali gialle.
    GK: 5, non mi esalta per niente..

    Globalmente a mio parere è stato fatto un ottimo lavoro per il Parma!

  62. dadde scrive:

    1′ maglia:7, nulla da dire
    2′ maglia:8,mi piace molto la fascia gialloblù
    3′ e 4′ maglia:8-,sono molto belle ma ne bastava anche una in meno.
    gk:6,a me non dispiace tanto il colore, ma stona notevolmente lo sponsor banca monte parma

  63. marligure scrive:

    Sempre bella la prima maglia nella sua classicità unica cosa non avrei messo gli inserti gialloblù sulle maniche . Mi piace la seconda ; la banda gialloblù sul nero stà benissimo però anche su questa avrei evitato gli inserti sulle mancihe. Splendide la terza e la quarta divisa . Quella da portiere non mi piace un gran chè .

  64. rigabarba scrive:

    belle sinceramente nn capisco il senso della maglia blu visto che c’è anche la nera, ma anche l’anno scorso il parma aveva presentato una maglia che ha usato solo nelle amichevoli, nn è che magari anche quest’anno è così?

    cmq dopo le maglie dell’atalanta temevo che anche il parma subisse cambiamenti tragici, invece no l’errea ha fatto un buon lavoro!

  65. Angelo scrive:

    Matteo, concordo con te sul fatto che quattro maglie son troppe, soprattutto alla luce del fatto che fare due maglie con una tonalità cromatica scura (mi riferisco alla seconda e alla quarta maglia) è inutile…ne bastava una. Sono d’accordo anche sul fatto che le bande gialloblu sulle maniche della prima maglia daranno problemi per l’applicazione della patch di Lega. Ottimo però il font!

  66. Antonio Conte scrive:

    La maglia nera è bella ma non ha senso né in relazione con la storia del Parma né riguardo alla sua utilità. Le altre sono molto pregevoli anche se non inducono al delirio. Quel che veramente deturpa le maglie del Parma è il doppio sponsor. Non so, non mi ci abituerò mai. E poi io non metterei mai lo sponsor all’interno di una croce nel caso delle maglie crociate. Indipendentemente dal suo significato religioso (che pure per qualcuno ha un peso), si tratta comunque di un simbolo cittadino e societario. Sarebbe, che so io, come stampare lo sponsor sulle ali dell’aquila della maglia della Lazio disegnata da Gian Casoni negli anni ’80 o come metterlo DENTRO le strisce bianco-rosso-nero-bianca della Sampdoria, per fare alcune analogie.

  67. gianmarco scrive:

    sono gia in vendita in qualke negozio???

  68. Vito76 scrive:

    Maglia crociata brutta come sempre.Voto 4.Maglia gialle gialle e blu’ fantastiche voto 7,5.Maglia nera con strisce verticali giallo-blu un obbrobrio terribile voto 3.

  69. Vito76 scrive:

    Tifosi del Parma Ma vi facevano cosi schifo le maglie a strisce orizzontali giallo-blu’? Non capisco,sembra che abbiate un’attrazione fatale verso la maglia crociata tanto da non frecarvene delle mitice strisce (periodo 1998-2004).Mah,contenti voi.

    • Alessandro scrive:

      Lo ricordo io, per l’ennesima volta, la maglia per eccellenza del Parma e’ la crociata! Inoltre i giocatori sono chiamati Crociati!
      Tu tifi Milan, ti piacerebbe se il Milan non usasse più le strisce rossonere verticali ma orizzontali???
      Concludo: i Tifosi ( con la T maiuscola ) del Parma sono contenti della maglia attuale, credimi!!!!

      • ferro scrive:

        yeeeeeessssss!!!!!

        • Vito76 scrive:

          Si ma la crociata fino al 2004 non si usava da una 20 d’anni.C’era cosi’ tanto la necessita’ di spolverarla.Almeno fosse fatta con criterio cosi’ e’ brutta per me.

        • Vito76 scrive:

          Poi si ha il coraggio di chiarli i giallo-blu quando predomina il bianco ed il nero.Giallo-blu’ de che! che ci sono solo degli ornamenti piccoli di giall e blu’.Chiamatevi bianco crotiati che ci azzecca di piu’.

      • ccc scrive:

        se proprio vogliono una maglia crociata non avrebbe più senso fare una croce blu su sfondo giallo o viceversa?

  70. ccc scrive:

    io avrei fatto una maglia a righe gialloblu verticali a posto della maglia blu e della maglia gialla

  71. paolo95 scrive:

    sono belle tutte tranne quella nera e forse quella del portiere

  72. rudiger scrive:

    Qualcuno ha scritto di percentuali 60/40 di tifosi parmensi divisi tra le maglie crociate e quelle gialloblù anni 90.
    Per me la soluzione ideale sarebbe la bianca crociata di nero come prima e una gialla crociata di blu come seconda. Tra l’altro lo stemma di Parma è proprio giallo crociato di blu. Sarebbero ben distinte, e entrambe uniche nel panorama calcistico.
    Non farei neanche una distinzione tra prima e seconda: due maglie dal template identico, crociato, una per la tradizione storica del club, una per la tradizione cromatica e comunale.
    Di queste maglie mi piace moltissimo il decoro interno al colletto.
    Non capisco invece, in generale, chi scrive il nome della squadra sul retro dei colletti. Mi sembra superfluo: vuoi che non sappia di che squadra è la maglia? C’è lo stemma di fronte che la identifica.
    Solo uno dei commenti ha sottolineato lo scempio dello sponsor sulla croce, e non parlo di religione. Ma ai tifosi sta bene?

    • Card. Siri scrive:

      Qualcuno lo avrà pure scritto ma il rapporto 60/40 è una bufala. E’ più realistico pensare ad un rapporto 90/10 a favore della maglia biancrociata.
      Ed è così da sempre, cioè da quando il Parma decise negli anni ’80 per esigenze di sponsor di cambiare maglia. Lo dimostrano tutte le prese di posizione della tifoseria sulle fanzine del tempo e anche di alcuni radiocronisti, coreografie dedicate alla maglia crociata precedute da referendum in curva, raccolta di firme allo stadio, maglie crociate regalate ai giocatori da indossare sotto quelle ufficiali, dal boato di felicità che si sentì allo stadio Tardini quando nel 2000 il Parma della Parmalat (quella Parmalat…) si presentò in maglia crociata dopo anni di maglie bianche, blu, gialle e da rugby, eccetera, eccetera…
      La soluzione delle due maglie biancocrociata (prima) e della gialla con croce blu (seconda) è quella auspicata dalla grande maggioranza dei tifosi (al netto di quelli “virtuali”).

      • ferro scrive:

        e tral’altro la soluzione storicamente piu’ tradizionale, anche negli anni settanta e primi ottanta le due maglie erano praticamente intercambiabili: la prima partita a cui assistii al tardini per esempio nell’ormai lontano ’83 fu un parma-spal e i crociati giocarono con la crociata giallo-blu. e’ pur anche vero che il parma nella sua quasi centenaria storia ha cambiato varie divise ( e non solo nel passato recente), ma la crociata e’ sicuramente quella che ha lasciato piu’ il segno nei tifosi e quella statisticamente piu’ usata nel tempo chettanto ne dicano i suoi detrattori.

  73. maurilazio1900 scrive:

    se non ci fosse il logo della banca sarebbero da 9

  74. Alessandro scrive:

    Ciao Matteo,
    il disegno che contorna la croce e’ ricamata oppure e’ nella trama della maglia ?
    Spero si sia capita la domanda!! Grazie come sempre. Ciao !!!

  75. Alessandro scrive:

    Grazie mille !! Ciao

  76. alecasy scrive:

    Ho acquistato la maglia blu con righe orizzontali gialle. Una sola parola: spettacolare!E con anche la personalizzazione con mio cognome!
    Una nota: è un modello che è un po striminzito come dimensioni perciò io che solitamente uso una L ho dovuto prendere una XL (sono alto 178 e peso 82 kg)

  77. Tomm scrive:

    Nella prima purtroppo non ci saranno più pantaloncini e calzettoni neri, che mi piacevano un sacco, mentre sono brutti i ricami curvi vicino al pettorale, con la croce sta veramente male, non mi piace neanche la striscia gialloblù sulle maniche, bello il ricamo parallelo alla croce. Bella la seconda tranne ancora per il ricamo curvo. Terza e quarte molto molto belle anche se semplici, ma la blu e’ inutile: c’e già la nera ( anche se avrei tolto quest’ ultima per lasciare spazio alla blu).

Trackbacks

Check out what others are saying about this post...
  1. […] stemma societario, ma si segnalano anche il particolare effetto ricamato affibbiato alla croce del 2011-12, nonché l’iniziativa che nell’annata seguente permette agli abbonati ducali di vedere […]



Vuoi lasciare un commento?

Non perdere l'occasione di dire la tua, scrivi un tuo commento in basso...
e se vuoi un avatar personalizzato, scopri gravatar!

Spunta la casella se vuoi ricevere un avviso quando ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.