fbpx
MLS 2021

Tutte le maglie Adidas per la stagione 2021 della MLS

In attesa del primo fischio d’inizio della stagione 2021, previsto per il 17 aprile, tutte le 27 franchigie della MLS hanno presentato le nuove divise firmate Adidas.

Dopo la stagione celebrativa dell’anno scorso, caratterizzata dal template unico Condivo 20 con l’aggiunta delle tre strisce formato extralarge sulla spalla destra, e le ultime stagioni all’insegna di completi monocromatici e preponderanza di divise all-white e all-black, Adidas e MLS sembrano accennare una svolta. Siamo ancora lontani dalla varietà cromatica e stilistica dei primi anni della lega nordamericana o dei principali campionati europei, ma forse possiamo intravedere uno spiraglio di colore e fantasia.

Come da consuetudine, ogni maglia rimane nel catalogo del club per 2 stagioni consecutive. Quindi anche quest’anno vedremo una sola maglia nuova per squadra. Fanno eccezione la nuova franchigia texana dell’Austin FC e i Chicago Fire, che dopo il recente rebranding e le maglie da catalogo lanciate in fretta e furia l’anno scorso, si ripresentano con un set di divise più personalizzato.

Quest’anno ogni maglia (eccetto quella del CF Montreal) avrà un soprannome ufficiale che nelle intenzioni dovrebbe esprimere le idee e i concetti che l’hanno ispirata. Inoltre, come abbiamo visto negli anni scorsi, la maggior parte delle divise è impreziosita da scritte e mini-loghi creati ad hoc per ogni squadra, collocati all’interno del colletto, sul retro (back tag) o in fondo alla parte inferiore della maglia (jock tag).

Atlanta United FC

The BLVCK. Nell’anno della sua quinta stagione in MLS, la prima maglia dell’Atlanta United gioca con il soprannome del club, 5 stripes, reinterpretandone il concetto.

Le solite strisce verticali diventano 5 pinstripes rosse, in funzione del motto 5 years, 5 pillars, 5 stripes. Il tutto su base nera, il black, anzi BLVCK del soprannome della maglia, in onore a quella che è considerata una delle città più diverse e cosmopolite degli States. Nel jock tag ritorna il numero 5, accompagnato dalle 5 strisce rosse e nere, stravolta dello stesso spessore. Il back tag ospita il motto “Unite & Conquer”.

Austin FC

For Austin. La prima maglia della stagione inaugurale della nuova squadra texana prevede un disegno tradizionale a strisce verticali nere e verdi. La schiena della maglia è interamente nera. Il jock tag ATX 2021 riprende l’abbreviazione ufficiale della città e l’anno corrente, quello del debutto in MLS. La frase Estamos listos (Siamo pronti) decora l’interno del colletto.

Legends Jersey. La seconda maglia sfrutta il template che abbiamo visto su tutte le nuove maglie la stagione scorsa, il Condivo 20 con l’aggiunta delle tre strisce frontali su un solo lato. La maglia bianca con dettagli verdi è dedicata all’Austin Anthem, il primo gruppo di tifo organizzato del club; proprio a loro si riferisce il Legends del titolo. L’interno del colletto è stato disegnato dal suddetto gruppo di supporter, mentre il jock tag raffigura il loro simbolo.

Chicago Fire FC

The Lakefront Kits. Le maglie “fronte-lago” riprendono le varie sfumature del lago Michigan, sul quale si affaccia la città di Chicago. La prima maglia è molto semplice: blu con bordo-manica e strisce Adidas rosse. Il motto all’interno del colletto si riferisce agli abitanti della città: Bold. Brave. Big-Hearted.

La seconda maglia è bianca con una serie di sottili strisce celesti orizzontali. Verso il centro della maglia le strisce si fanno più spesse per formare le famose stelle a 6 punte, simbolo della città. All’interno del colletto troviamo la frase spronante Make No Little Plans, citazione del celebre architetto di Chicago Daniel Burnham. Il jock tag rappresenta la silhouette del Soldier Field, lo stadio che i Chicago Fire condividono con i Bears (NFL).

FC Cincinnati

The Dynamic Kit. La maglia di Cincinnati è blu navy con pinstripes verticali color arancione e blu. All’interno del colletto troviamo il motto della città Juncta Juvant. Il jock tag ospita il logo del nuovo stadio con l’anno di inaugurazione in numeri romani.

Colorado Rapids

Class 5. Il massimo grado di difficoltà di ascensione in montagna della scala decimale di Yosemite dà il nome alla seconda maglia di Colorado, un omaggio alla natura montuosa del Highest State e alla storia del club.

Il colore verde, all’apparenza inusuale, è in realtà un richiamo ai colori originali del club, indossati dal 1996 al 2002. Rispetto ai primi anni, la tonalità di verde utilizzata è molto più chiara, con il verde vero e proprio limitato a rifiniture, loghi, stemmi e pantaloncini. La stampa tono su tono rappresenta il profilo topografico dei 14ers dello Stato, le sei montagne che superano i 14.000 piedi (4267 metri), il numero più alto di tutti i 50 Stati. Il jock tag C96 raffigura la C dello Stato e l’anno inaugurale della MLS. All’interno del colletto troviamo la scritta One Team.

Columbus Crew SC

Inaugural Stadium Kit. La seconda maglia dei campioni in carica è color grigio chiaro, con una grafica a triangoli bianchi. Questi ricordano la struttura del nuovo stadio, inaugurato quest’anno.

I bordi delle maniche e il colletto sono giallo-neri. Pantaloncini e calzettoni sono gialli. La silhouette dell’Ohio con una stella a localizzare Columbus fa bella figura nel jock tag.

FC Dallas

Community Kit. La maglia blu polvere è un omaggio al Dallas Tornado, club fondato da Lamar Hunt e membro della NASL dal 1967 al 1981.

I figli di Hunt sono gli attuali proprietari del FC Dallas. I colori sociali rosso e blu decorano bordo-manica e colletto, nonché il corpo della maglia sotto forma di sottili coriandoli. La bandiera del Texas campeggia sopra la schiena, mentre ritorna il logo che celebra Lamar Hunt nel jock tag.

D.C. United

The Marble Jersey. La maglia “di marmo” è un omaggio ai monumenti che punteggiano la capitale degli Stati Uniti.

Lo schema cromatico dei dettagli è quello della bandiera degli States, anziché il tradizionale rosso-nero del club, mentre il corpo della maglia è coperto da una grafica tono su tono che evoca la trama del marmo. Il jock tag”Unite the District” indica la volontà del club di unire il District of Columbia nel tifo per la squadra della capitale.

Houston Dynamo FC

Hold it Down. Il motto del club ricamato all’interno del colletto dà il titolo alla prima maglia di Houston, fresca di nuovo stemma sociale.

Il logo esagonale ben si sposa con la trama del tessuto della maglia, composto da tanti minuscoli esagoni. Lo schema cromatico è molto semplice e pulito: maglia, pantaloncini e calzettoni color arancione, bordi e dettagli neri e argento. Nel back tag è raffigurata la bandiera del Texas nei colori della maglia, all’interno di un esagono.

LA Galaxy

Community Kit. La nuova seconda maglia dei Galaxy rappresenta un ritorno alle radici del club, quando le maglie erano appunto a strisce verticali nere, verdi e gialle.

In questo senso la maglia è un omaggio alla comunità del club, cioé ai tifosi che seguono la squadra dai primi anni.

Los Angeles FC

Heart of Gold Kit. La seconda maglia del LAFC è dedicata ai lavoratori essenziali della città di Los Angeles. Una dedica non solo simbolica: durante vari eventi il club californiano ha regalato la nuova maglia a un gruppo sostanzioso di rappresentanti del personale medico, insegnanti, vigili del fuoco, ecc.

Il colore base della maglia è un beige chiaro, descritto dal club come soft gold, in onore al cuore d’oro del personale impegnato in prima linea durante la pandemia. Le personalizzazioni, i dettagli e gli sponsor sono neri. Il colletto ospita la scritta Shoulder to Shoulder all’interno e Heart of Los Angeles sul retro. Il particolare più vistoso è rappresentato dal bordo-manica nero con la scritta Los Angeles.

Minnesota United FC

River Kit. La grafica in rilievo sulla maglia celeste rappresenta le increspature sulla superficie dei fiumi dello Stato del Minnesota.

I dettagli sono in nero, compresa la silhouette della strolaga maggiore, animale simbolo dello Stato e del club, sopra la schiena.

CF Montréal

La nuova maglia del Club de Foot (sic) Montreal va inserita nel solco del rebranding generale del club, a partire dal nome, che sostituisce quello precedente di Montreal Impact.

Completamente rinnovato anche lo stemma, che richiama un fiocco di neve nello stile del logo di Expo 1967. La maglia nera con dettagli blu e argento è impreziosita da una grafica in rilievo che raffigura in maniera ripetuta il nuovo stemma. La grafica all’interno del colletto rappresenta un filamento di DNA nei colori del club.

Inter Miami CF

La Palma. La nuova seconda maglia di Miami è nera con dettagli rosa. Sul corpo della maglia spicca una trama a fronde di palma, che dà il titolo al nuovo kit.

Oltre al rosa, troviamo anche il blu del mare della baia di Biscayne, nascosto all’interno del colletto e della maglia. Il jock tag incorpora gli aironi stilizzati a forma di M dello stemma del club, mentre il motto Freedom to Dream decora la parte superiore della schiena.

Nashville SC

Nashville Vibe II. La maglia da trasferta di Nashville riprende la forte tradizione musicale della capitale del Tennessee, la Music City.

La denominazione ufficiale dei colori utilizzati è acoustic blue ed electric gold. Il corpo della maglia è ricoperto da una grafica tono su tono composta dalla N dello stemma. Il back tag raffigura l’onda sonora generata dall’inno dei tifosi del club, mentre la silhouette del Tennessee é disegnata con una pennellata sul jock tag.

New England Revolution

The Fort, il fortino. Così è chiamato il settore del Gillette Stadium dedicato ai supporters di casa. Il disegno della maglia in varie tonalità di grigio chiaro è ispirato alla muratura dei fortini dell’epoca della Rivoluzione Americana, molto numerosi in New England.

Le due tonalità di blu, celeste e blu marino, utilizzate per le strisce Adidas e i bordi delle maniche rappresentano il cielo e l’acqua che circondano i suddetti fortini. Il jock tag omaggia i 3 settori del Fort, mentre il back tag ospita la bandiera del New England, come da tradizione.

New York City FC

Bronx Blue. La nuova home del NYCFC è un omaggio a tutti i newyorchesi che hanno contribuito a modellare la storia del club e della città.

La maglia celeste è impreziosita da una leggera trama a strisce verticali tono su tono, all’interno delle quali è embossato lo stemma del club. Bordo manica e colletto a girocollo sono bianchi come nel 2015, l’anno del debutto in MLS. Il look è completato dalla bandiera cittadina sopra i numeri.

New York Red Bulls

1Beat Kit. Maglia bianca con grafica a scacchiera grigio chiaro.

La stessa grafica ritorna sul bordo estremo delle maniche in versione colorata bianco-rossa. Il back tag consiste in un nuovo logo a forma di scudo composto dalle iniziali della città e dai tori rossi di Red Bull.

Orlando City SC

Thick N Thin. La prima maglia di Orlando è divisa orizzontalmente a metà da una grafica seghettata tra la parte superiore, viola scuro, e quella inferiore, di tonalità leggermente più chiara.

I dettagli e le personalizzazioni sono tutti in bianco, eccetto lo stemma, il jock tag Through thick and thin (nella buona e nella cattiva sorte) e la bandiera della Florida sul retro.

Philadelphia Union

By|U Kit. La nuova maglia away di Philadelphia è nata da un’iniziativa del club, che ha voluto venire incontro ai tifosi dopo le tante critiche incassate dalla maglia precedente, ovvero l’ennesima maglia da trasferta bianca. I social dello Union erano stati inondati da commenti sprezzanti e proposte di aspiranti kit designer. Così il club si è messo in contatto con una ventina di autori dei suddetti commenti e ha proposto loro di far parte del gruppo di lavoro che avrebbe disegnato la nuova maglia.

L’inusuale schema cromatico giallo e celeste è nato proprio da questa iniziativa, in omaggio alle diverse bandiere della Delaware Valley (sono giallo-blu le bandiere di Philadelphia, del New Jersey e del Delaware, nonché di numerose altre città e contee lungo il corso del fiume Delaware). Le saette sono un omaggio a Benjamin Franklin, così come lo sono la citazione all’interno del colletto “Energy and persistence conquer all” e il back tag con la chiave e l’aquilone.

Portland Timbers

Forever Green & Gold. La prima maglia dei Timbers per le prossime due stagioni è un incrocio tra due look già visti in passato: praticamente si tratta della maglia partita del 2011 abbinata allo schema cromatico verde-verdescuro-oro della maglia con le hoops del 2019.

La maglia è spezzata verticalmente in due tonalità di verde. In mezzo scorrono tante piccole chevron nelle quali si mischiano i due colori. Gli sponsor e le rifiniture sono color oro. L’interno del colletto ospita tre corone con il seme di fiori delle carte da gioco, un’allusione al soprannome King of Clubs utilizzato dai propri tifosi (re di fiori, ma letteralmente anche re dei club). Il jock tag è un quadretto con la scritta Soccer City USA e l’anno di fondazione.

Real Salt Lake

The Supporter’s Secondary Kit. Una seconda maglia che mette al centro i tifosi e la comunità del club.

La maglia bianca con dettagli rossi e blu è impreziosita da una grafica in stile graffiti che combina le montagne dello Utah a vari simboli iconici nell’immaginario collettivo del club. Nel jock tag troviamo l’ormai usuale alveare con l’anno di fondazione della franchigia, mentre il back tagraffigura il leone incoronato, simbolo del club.

San Jose Earthquakes

First Star Kit. Per celebrare il ventesimo anniversario del primo titolo MLS del club californiano, Adidas ha proposto una rivisitazione della maglia indossata da Landon Donovan e compagni nel 2001.

La maglia è blu con fianchi bianchi e una sottile striscia nera a dividere i due colori, proprio come durante quell’annata trionfale. Però, a differenza della maglia Nike di allora, il fianco bianco è più stretto e, soprattutto, non prosegue sulle spalle. Il kit celebrativo è completato da interno colletto e jock tag commemorativi.

Seattle Sounders

Jimi Hendrix Kit. Come svelato dal nome, la maglia è un omaggio a tutto campo a uno dei più grandi chitarristi di sempre, nativo proprio di Seattle. È proprio la sua versione di All along the watchtower ad accompagnare da diversi anni l’entrata in campo dei Sounders.

I colori e lo stile della maglia si ispirano all’amore di Jimi Hendrix per fantasie e colori psichedelici. Il viola e la grafica tono su tono della maglia, in particolare, fanno subito pensare a Purple Haze e alla copertina del cofanetto The Jimi Hendrix Experience. Nel jock tag è riprodotta la firma del cantautore, mentre all’interno del colletto troviamo una strofa di Straight Ahead. Infine, nell’ambito di una partnership di beneficenza, la manica destra ospita il logo della tribù dei Puyallup, nativi americani dello Stato di Washington.

Sporting Kansas City

Hoops 3.0 Kit. Il Victory Project prende il posto dello sponsor principale al centro della maglia. Parte dei ricavi ottenuti dalla vendita della maglia andranno a questa ONG, che si occupa di attività a favore di bambini malati di cancro, accessibilità allo sport per bambini di famiglie a basso reddito e supporto allo sport per disabili.

La maglia è celeste con quattro hoops blu navy. Blu navy sono anche i dettagli, come l’acronimo SKC inserito nei classici rombi sul retro e la fascia con il motto Two States – One City – One Club all’interno del colletto.

Toronto FC

A41 Kit. Il tutti per uno, All for One, del titolo si riflette nella costruzione della maglia.

La maglia rossa con una grafica composta da sottili linee diagonali color antracite di spessore irregolare è idealmente divisa in quattro quadranti, quattro come gli elementi che formano la comunità del team (club, città, casa e tifosi). Ritroviamo lo stesso concetto all’interno del colletto e, rappresentato graficamente, nel jock tag. Il look è completato da pantaloncini rossi e calzettoni antracite.

Vancouver Whitecaps FC

The 2021 Hoop Jersey. Per la seconda volta consecutiva, i Whitecaps tornano a vestire in casa una maglia bianca con fascia orizzontale blu navy bordata di celeste, come durante gli anni della NASL.

La fascia prosegue sul bordo manica, seppure in formato ridotto, ma non sul retro, al contrario della versione precedente. Il jock tag ripropone lo stemma utilizzato tra il 1974 il 1984, mentre il back tag recita The Village of Vancouver, in riferimento a una recente campagna di comunicazione e beneficenza, nonché al forte senso di comunità che si respira nella città del British Columbia.

Vi sono piaciuti i lavori di Adidas per le 27 franchigie statunitensi e canadesi della MLS 2021?