fbpx
Terza divisa PSG 2020-21 Jordan

Il Paris Saint-Germain vola alto con Jordan: la terza maglia 2020-2021

Una delle più fortunate collaborazioni degli ultimi anni, ovvero quella tra il marchio di basket streetwear Jordan e il mondo del calcio, continua anche quest’anno e ha dato i natali alla terza maglia del Paris Saint Germain 2020-2021.

Il kit è disponibile sul sito dei campioni di Francia da ottobre e presenta uno stile peculiare, sobrio ma leggermente meno minimale rispetto alle divise degli anni scorsi.
Mbappè con la terza maglia del PSG
Il completo gioca sulla coesistenza tra quattro colori: il bordeaux (o potremmo dire granata, per non suscitare rivalità con i Girondins), il bianco, il nero e l’oro.

La maglia si snoda su una trama a righine leggere, e su un mix tra il motivo a spalle di colore diverso (come accaduto per esempio nella maglia del Cagliari di quest’anno) e un parziale motivo ad arco che coinvolge le spalle fino all’inizio della manica.

Terza maglia PSG 2020-21 JordanCome si evince dalla foto, il colore principale è il bordeaux. Al nero sono affidate le maniche e il colletto, realizzato con scollo a V sovrapposta, e all’interno del quale campeggia la scritta Paris, con il logo della Jordan al posto della A.

Al bianco viene invece riservato il motivo ad arco e la stampa di nomi e numeri, mentre il dorato viene impiegato negli sponsor, sia quello sul fronte sia quello sul retro, e alla proiezione dei numeri, che si mostrano tridimensionali. Il logo del club è nero e oro.

Una scelta stilistica variopinta quella del brand americano, ma che vista la tenuità e basicità dei colori scelti, risulta a nostro avviso tendenzialmente sobria.

Tra l’altro la scelta della colorazione principale è evocativa, in quanto fa da eco al colore delle Air Jordan VII, inaugurate da Michael Jordan sul parquet dell’All Star Game del 1992 e primo paio del brand ad avere questa colorazione iconica.

I pantaloncini sono invece bordeaux e privi di bianco con il logo Jordan in oro opposto allo stemma del PSG. Bordeaux e oro sono anche i calzettoni.

E voi, correreste a comprare questo pezzo di fusione tra calcio e streetwear?