fbpx
Puma sponsor tecnico Milan fino al 2028

Milan e Puma, rinnovo fino al 2028 con una nuova partnership

In attesa dei colpi di calciomercato, il Milan si è mosso sul fronte degli sponsor annunciando l’estensione della partnership con Puma fino al 2028.

Nell’ambito dell’accordo, Puma diventerà anche il “Naming partner ufficiale” del centro di allenamento Vismara, la sede del settore giovanile del Milan dove nascono i futuri talenti rossoneri. Il centro sportivo sarà rinominato “Puma House of Football”, sono previsti anche investimenti mirati per le prossime generazioni di giovani calciatori e calciatrici. Il centro sarà inoltre la sede delle attivazioni del brand e della community, ospitando eventi e iniziative in città.

“Questo è un fantastico passo avanti per la nostra partnership con AC Milan, due brand che si concentrano sulla diversità, l’inclusività, l’innovazione, le performance e la football culture”, ha dichiarato Bjørn Gulden, Chief Executive Officer di Puma. “Il nostro obiettivo è di guidare l’innovazione nella performance e nell’abbigliamento lifestyle dentro e fuori dal campo. Vogliamo continuare a essere due dei brand più sostenibili del calcio e supportare il calcio femminile. Questa partnership vedrà inoltre PUMA investire nel Vismara Performance Center. Sarà un luogo speciale per far crescere le future stelle dell’AC Milan e per avvicinare i nostri due brand”.

“Siamo davvero orgogliosi di continuare questo viaggio con il nostro partner Puma, nostro partner principale dal 2018. Negli anni, lavorare fianco a fianco con Puma ci ha permesso di costruire una partnership solida e autentica, basata sulla performance, sulla football culture e su valori condivisi basati su un approccio innovativo. Siamo entusiasti di iniziare un nuovo capitolo di questa partnership, che avrà un forte focus sullo sviluppo del calcio femminile e sulla prossima generazione di talenti, entrambi obiettivi allineati con la nostra vision per il Club”, sono state le parole di Ivan Gazidis, CEO di AC Milan.

 

Le cifre del nuovo accordo sono top secret, ma secondo La Gazzetta dello Sport, si passerà dai 14 milioni attuali a poco più di 30 milioni a stagione, un grande successo per le casse del club rossonero