Presentate a Bormio le maglie del Torino 2013-2014 firmate Kappa

22 luglio 2013 by  



Svelate a Bormio, sede del ritiro granata, le nuove maglie del Torino 2013-2014 prodotte da Kappa. I modelli scelti sono stati i calciatori Kamil Glik, Ciro Immobile, Matteo Darmian e Daniele Padelli.

Kit Torino 2013-2014 Kappa

Sulla prima maglia spicca il ritorno del bianco sul girocollo al quale si aggiunge un colletto a polo. Lo stesso colore è utilizzato per il bordo delle maniche. I pantaloncini sono bianchi, mentre i calzettoni sono neri con risvolto e fascia orizzontale granata. All’interno di quest’ultima è ricamato in bianco il toro rampante.

Maglia Torino 2013-2014 Kappa

Le altre casacche sono caratterizzate dal colletto a girocollo e dall’orlo delle maniche colorato di granata. La seconda maglia è bianca con i pantaloncini granata e calzettoni bianchi, sempre ornato da una fascia orizzontale.

Curiosità durante la presentazione sul palco di Bormio: Ciro Immobile indossava la seconda divisa del Torino 2012-2013.

Seconda maglia Torino 2013-2014

Per la terza divisa è stato riproposto l’azzurro, quest’anno di una tonalità più chiara, vicina al celeste pastello. Sul petto non c’è il classico scudo, ma solo il toro rampante in granata. I calzoncini ed i calzettoni sono in tinta con la maglia.

Terza maglia Torino 2013-2014 Kappa

Il colore celeste è stato presentato come un omaggio all’amicizia che lega la società torinese al Manchester City.

Legame Torino Manchester City

Una delle divise da portiere è verde smeraldo, realizzata sul medesimo modello di quelle da trasferta dei giocatori di movimento.

Divisa portiere Torino 2013-2014 verde

Tutte le maglie appartengono alla linea Kombat 2014, progettata dal centro ricerca e sviluppo Kappa per definire nuovi standard prestazionali. Sono caratterizzate da linee asciutte e tagli ergonomici e realizzate con tessuti ultraleggeri e cuciture in nylon stretch per dare ancora più elasticità, traspirabilità e comfort.

Ogni dettaglio ed elemento di personalizzazione è studiato per annullare gli sfregamenti sulla pelle e garantire il comfort totale. I patch ricamati dello scudetto e dello stemma sono applicati direttamente sulla maglie. Lettering e loghi Kappa sono in lasercut. Il nome della squadra sul retro dei colletti è in transfer.

Maglie Kappa per il Torino 2013-14

Le nuove personalizzazioni sono applicate con un font squadrato, come quelle intraviste in amichevole sulle nuove maglie della Sampdoria.

Nome numeri font Torino 2013-2014

Vi piacciono le proposte di Kappa per il Torino 2013-2014?

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Forse potresti trovare interessante anche...

Commenti

  1. fendo scrive:

    imbarazzanti questi lavori kappa…

    • fendo scrive:

      aggiungo: il tessuto sembra raso, come scrive Voller9 lo stemma sulla spalla sfiora il ridicolo, e numeri e scritte fanno pena…unica nota positiva il toro sulla 3° maglia(che però sembra un maledetto pigiama)!

    • JomaViola scrive:

      La prima è…. Strana: 6
      La seconda è il classico plain: 5
      La terza è un pigiama: 5

  2. Voller9 scrive:

    Non capisco il senso dello stemma societario quasi sulla spalla

  3. Pier scrive:

    Maglie molto interessanti rispetto agli anni scorsi, la seconda maglia è un pò anonima mentre la terza è caratteristica, ma la migliore è la prima che ha guadagnato molto con il colletto a polo bianco
    Prima: 9
    Seconda: 5
    Terza: 7

  4. chris734 scrive:

    Stemma societario troppo in alto, come la Sampo…per il resto pulite e carine.
    Voto generale: 7

  5. antonio scrive:

    Che noia la Kappa, sempre uguale, ridondante, zero innovazione.

    • adb95 scrive:

      obiettivamente la kappa non può fare di meglio, dato che ormai siamo abituati a un problema come tale scritto dal commento soprastante.

  6. AlessandroP scrive:

    PM è stato magnanimo.

  7. Francesco scrive:

    Lavoro semplice ma ad alto rendimento secondo me, l’unica critica la muovo verso la posizione del logo societario collocato troppo in alto, specialmente dalla prima divisa si nota questo particolare che stona un pò con la geometria pulita della maglia. La colpa è del colletto che amplia la dimensione del girocollo e va troppo vicino al logo. mentre nella away e nella third (molto bello il toro al posto del logo tradizionale) non si nota così tanto. a me piace questo stile pulito e senza fronzoli, voto 7 +

  8. squaccio scrive:

    Non lo so..la kappa ogni volta mi sembra che cicchi in qualcosa.
    Sicuramente qua boccio:

    - il colletto che ancora una volta lambisce lo scudetto. Non mi interessa che é di meno rispetto alla maglia dell’anno scorso della Roma, è un orrore lo stesso.
    - per dare una distinzione netta tra maglie dei giocatori di movimento e maglie per i portieri avrei realizzato il colletto a polo per i primi ed il girocollo per gli altri, o il contrario. Così sembrano maglie a stampino.
    - il colletto bianco al Toro mi sa che non porta tanta fortuna.
    - bruttissimi i font da orologio digitale.
    - a gusto mio avrei preferito la 3a maglia blu notte rispetto a questa celestina.
    - gravissimo l’errore sulla maglia di Immobile.

    Mi spiace per la kappa, anche perchè questi “errori” li rivedremo anche sul Cagliari dopo averne visti altri simili sulla maglia della Roma.

  9. gaz scrive:

    Io non capisco chi si lamenta che le maglie son sempre uguali. Poi le cambiano e si lamentano lo stesso…bo bo…
    A me piacciono, semplici, pulite. Forse, nella prima maglia, avrei fatto anche il colletto granata.
    Peccato per lo sponsor.
    Spero che anche quelle del Casteddu siano così!

    • Geeno Lateeno scrive:

      Condivido
      Bruttissimo colletto, sponsor inguardabile (rosso su granata).
      Sicuramente si poteva fare di meglio (colletto granata, magari non girocollo ma a V) e sponsor senza ovale rosso….

    • Andrea Dash scrive:

      Purtroppo la prima del Cagliari temo che sarà così. Orribili. Questione di gusti.

  10. rudiger scrive:

    Luci e ombre.
    La prima: non amo i colletti a polo ma li accetto con lo scollo a V o aperto (con o senza bottoni). Ma la polo col girocollo è una cosa che non comprerei mai. Non riesco a giudicare la resa dei bordi bianchi sulla maglia granata per colpa dell’ennesimo pataccone Beretta, che insieme al colletto ruba troppo l’occhio. Ancora kapponi sui pantaloncini… contenti loro.
    La seconda. Senza sponsor e col girocollo alto è molto affascinante. Rasenterebbe la perfezione col toro granata liberato dallo scudo.
    La terza: non mi piace ilceleste; men che meno accostato al granata. Ma la motivazione lo giustifica bene. Il simbolo del toro libero sul campo della maglia dimostra le potenzialità stilistiche della scelta di kappa di alzare gli stemmi. Sembramun tatuaggio, o una costellazione nelmcielo. Molto bene. Effetto però rovinato dalla presenza dello sponsor: così lo stemma sembra rimpicciolirsi e sembra come messo da pare… sullo scaffale più alto dove si lasciano le cose meno utili a prendere polvere.

  11. rudiger scrive:

    Il font mi entusiasma. Pensare che probabilmente sarebbe toccato alla Roma mi lascia dei rimpianti.

  12. iCiro scrive:

    Mah… tra qualche anno il logo lo metteranno al posto dei numeri dietro la maglia…

  13. Niccolò Nottingham Forest scrive:

    La home mi piace molto, apprezzo entrambe le novità e cioè il colletto a polo e la scomparsa dei grossi loghi laterali: la divisa ne guadagna in eleganza e mi piace molto. Molto belli anche i calzettoni con il toro rampante; per quel che riguarda le personalizzazioni invece, preferivo quelle della passata stagione ma è giusto anche cercare altre soluzioni. Peccato non vedere più il main sponsor nella sua prima versione, era molto più pulito ed integrato con la divisa, ma non è una colpa di Kappa.Voto 7.
    La away mi lascia perplesso, nel senso che mi piace molto, ma avrei esteso il colletto a polo all’intera collezione; è un po’ la stessa critica che ho mosso al lavoro Kappa per la Sampdoria. La maglia è comunque eccellente e mi piace molto anche la soluzione girocollo. Solito orribile pataccone sponsor; avrei invece proposto il torello rampante anche per la divisa away, un po’ come ai tempi della Roma con il bellissimo logo del lupetto su away, third e portiere. Voto 6,5.
    La third è il pezzo forte della collezione; un po’ per il colore che è già di per se bellissimo e che diventa fenomenale abbinato al granata, un po’ per il bell’omaggio al gemellaggio con il City (che credo/spero faccia molto piacere oltremanica, chissà se c’erano le stesse motivazioni dietro alla realizzazione della divisa granata dei Citizens di due stagioni fa). Molto bello il toro rampante al posto dello stemma societario: davvero un bel kit. Voto 8.
    Visto il mio debole per le divise verdi e grigie per i portieri, non posso che promuovere anche l’ultimo pezzo della collezione. La tonalità scelta va a braccetto con il granata ed ha l’ulteriore merito di sostituire l’impresentabile giallino della passata stagione. Voto 7,5.
    Con il colletto a polo ed il main sponsor limitato al solo lettering Berretta avrei messo questo lavoro Kappa davanti a quello Macron della Lazio ma pur sempre dietro a quello Joma per la Fiorentina.
    Brutta e imbarazzante la gaffe della presentazione della divisa away.

  14. MARCO0890 scrive:

    Che tristezza solo Robe de Kappa può essere.
    Continua la mia idea squadra mediocre divise mediocri

  15. Daniele Costantini scrive:

    Maglie che lasciano un generale senso di delusione.

    La home con colletto bianco, se realizzata per una squadra diversa, poteva anche risultare una interessante variante… ma per il Torino, è come scherzare col fuoco: storicamente, il colletto bianco non ha mai portato troppo bene ai Granata (e i tifosi sono i primi a fare proprio il motto “non è vero, ma ci credo”). Il primo pensiero va alla casacca del Talmone-Torino 1958-1959, ovvero la prima retrocessione assoluta del club ( http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/a/ae/Talmone_Torino_1958-1959.gif ); non proprio qualcosa di beneaugurante per la nuova stagione… :-D

    La away è forse la più anonima. Personalmente, una seconda maglia granata senza sbarra (verticale o diagonale) perde molto del suo fascino. Per il resto, ha davvero dell’incredibile quanto accaduto con Immobile – a memoria, non ricordo casi analoghi: sono cose che, lo si voglia o no, danno l’idea di una scarsissima organizzazione, che ricade negativamente sia sul club che sul fornitore tecnico.

    La third è, paradossalmente, la più stuzzicante del lotto. Di fatto si prosegue nel solco dell’annnata appena trascorsa, ma il ricorso al celeste – rinsaldando così il legame con la tifoseria del City – rende il tutto molto più affascinante. Nota di merito per il torello furioso che qui sgamhetta ‘libero’ sul petto, soluzione decisamente più apprezzabile rispetto allo stemma canonico della home e della away, posizionato ormai – per mere ragioni ‘pubblicitarie’ – sulla scapola (bah…).

    Per il resto, pantaloncini molto semplici, mentre è apprezzabile la banda granata inserita nella parte alta dei calzettoni, proprio sotto al risvolto.

    Sulla divisa da portiere, invece, non c’è molto da aggiungere… se non che l’estremo difensore meriterebbe una casacca ‘propria’ e non la semplice variazione di quella dei giocatori di movimento…

    Ultima nota negativa sullo sponsor: dopo che all’inizio della passata stagione era stato proposto il semplice lettering Beretta in bianco, sobrio e che ben si integrava con la maglia granata ( http://www.passionemaglie.it/wp-content/uploads/2012/07/torino-pescara.jpg – come peraltro già accaduto in passato – http://www.e-soccertime.com/immagini/torino%20beretta%20abm.jpg ), quest’anno viene riproposto questo ‘bollo rosso’ che è come un pugno in un occhio :-(

    Infine, per adesso non mi entusiasma molto il font ‘squadrato’ – mi pare molto simile a quello sfoggiato in anni recenti dall’Olanda, ma lì aveva un preciso riferimento artistico a Piet Mondrian ( http://www.888sport.it/wp-content/uploads/2012/05/Holland.jpg ) che invece col Torino si perde. Aspetto però di vederli dal vivo, per giudicarne l’impatto sulla maglia granata.

    Considerando che il Torino è di fatto la squadra ‘di casa’ per Kappa, era lecito attendersi qualcosa di più.

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Condivido la tua analisi quasi totalmente: eccetto per la divisa da portiere. Sono un estimatore della “formula” un modello una collezione. Formula che vede in Kappa il suo alfiere migliore.
      Le tue considerazioni sul colletto bianco della home mi fanno rivedere un po’ il mio giudizio iniziale: non sapevo che fosse soluzione poco gradita al popolo granata ma ricordo che mi piaceva molto le rare volte che veniva adottata (il Torino di Ferrante mi pare). Pensa che l’unica spiegazione che mi ero dato per la scarsa ricorrenza del colletto bianco era la seguente: con il termine colletti bianchi si identifica in lingua inglese chi ricopre un impiego amministrativo o dirigenziale (white collar dal colletto della camicia), mentre meccanici e operai si identificano col termine colletti blu (blue collar per il blu della tuta); pensavo quindi al seguente, forzato e ridicolo parallelo: white collar = dirigenti (Fiat) = Juventus.

      • AlessandroP scrive:

        no no.
        Come scritto a parte la parentesi Grande Torino, il colletto bianco al Toro ha sempre portato sfortuna e sciagura.
        La retrocessione del Talmone Torino
        La morte di Meroni
        L’epoca Cimminelli con il peggior campionato in assoluto e retrocessione con ignominia e poi il fallimento.

        Direi che bastano come riferimenti storici…

      • Daniele Costantini scrive:

        Niccolò, almeno agli albori, era proprio il Torino ad essere percepito come emanazione della borghesia cittadina; vero è che la Juventus era la squadra degli Agnelli, ma la gran parte del suo bacino di tifo veniva dagli operai – e, dal secondo dopoguerra in poi, dagli immigrati dal Meridione – che andavano a lavorare nelle fabbriche Fiat. Oggi, questi caratteri originari si sono praticamente persi.
        ____

        A corredo di quanto scritto da AlessandroP, aggiungo che la maglia del Grande Torino è stata quasi sempre completamente granata. Ironia della sorte, solo nel 1949 venne fuori una versione col colletto bianco ( http://3.bp.blogspot.com/–EmyJwC6LZw/UQ20ef7DEGI/AAAAAAAA2-g/70dLkP8WSTA/s1600/6.jpg ); l’ultima partita assoluta di quella squadra, l’amichevole di Lisbona contro il Benfica di Francisco Ferreira, venne giocata proprio indossando tale casacca ( http://www.toro.it/attachments/a600fb2c-b358-11e2-9e87-001a4a1f9a16/ferreira%20mazzola%20foto%20AMSG.jpg )

        Credo quindi che nessun tifoso granata spingesse per questo ‘nefasto’ ritorno… visto il contesto, da parte della Kappa si denota davvero uno scarso interesse per la storia del club.

        • Niccolò Nottingham Forest scrive:

          Molto interessante! Grazie mille per le delucidazioni a Daniele a Alessandro.

        • torone scrive:

          ma che c’entra? mica sono morti indossando quella maglia. poi ste scaramanzie lasciano il tempo che trovano. se il riferimento è voluto: giusto omaggiare l’ultima casacca indossata dal grande torino. se non è voluto rimane cmq un’ottima variazione su una maglia troppo monotona

        • Daniele Costantini scrive:

          @torone, anche io trovo che questo tipo di ‘scaramanzie’ lasciano il tempo che trovano, ma non si può ignorare il fatto che una gran parte dei tifosi granata consideri il colletto bianco… come dire… non propriamente ‘fortunato’.

          A questo, aggiungiamoci che Kappa ha sede proprio a Torino, e dovrebbe quindi ben sapere qual è l’orientemento generale dei tifosi granata circa una maglietta del genere…

          In conclusione, lasciami dire che… se hanno trovato una ‘spiegazione’ per la third celeste ma non per la home col colletto bianco, metto la mano sul fuoco che non hanno minimamente pensato ad omaggiare il Grande Torino.

        • LORENZO 70 scrive:

          ciao Daniele, leggo solo oggi l’articolo, scusa il ritardo.
          non sono del tutto d’accordo con te, ma parlo per esperienza e non per cultura: i miei nonni materni nacquero nel “balun” (una sorta di testaccio granata, mutatis mutandis, quindi pedigree, un secolo fa, di torinesita’ di sangue e di fede calcistica).
          per quel che ne so io, il toro era la squadra “del popolo”, mentre la juve era la squadra dei savoia e degli agnelli, cioe’ della nobilta’ e della borghesia cittadina, di cui tu parli in merito al toro. nel secondo dopoguerra la juve e’ diventata la squadra degli immigrati dal sud, principalmente occupati alla fiat, che hanno costituito la maggioranza della popolazione, quindi, se vogliamo la juve e’ poi cosi’ diventata, per una diversa via, la squadra “del popolo”.

  16. Simone21 scrive:

    Non vorrei sembrare cattivo e irrispettoso per un’azienda di professionisti e che lavora come meglio crede, ma Kappa con il calcio direi che non c’entra niente.

  17. max scrive:

    vabbè dai basta con kappa meglio un bel kit Adidas o nike da catalogo, la prima non è nemmeno male ma ancora bianca la seconda??!! La terza che omaggia a chissà quale titolo il city! Questa gloriosa squadra è veramente maltrattata.

    • AlessandroP scrive:

      beh se si legge l’articolo si capisce bene.
      Tra Torino e City c’è un’amicizia di lunga data.

      Comunque il celeste o azzurro e anche un ricordo dei Balon Boys, le storiche giovanili granata che soprattutto negli anni 20-30 utilizzavano il colore azzurro/celeste come prima maglia.
      La stessa maglie era utilizzata sporadicamente anche dal Grande Torino in trasferta, per esempio un Roma Torino 0-4, del 1942.

      • max scrive:

        Io sono tifoso granata come te e sinceramente del city me ne fotto. Ok loro il mu noi la gobba, entrambe squadre popolari della città ecc ecc quindi? maglia celeste lazio in eterno?

        • AlessandroP scrive:

          ma che ti posso dire sulle motivazioni?
          sull’amicizia è altra cosa e altra questione e non è argomento da un blog di maglie da calcio.

    • fendo scrive:

      quanto hai ragione!

      • max scrive:

        Lo so, abbiamo un marketing sconcertante. Kappa è al livello di legea zeus ecc ecc.
        Meno male che la Roma ha cambiato sponsor tecnico così evitiamo la maglia della roma dell’anno prima.
        In giro c’è joma, macron o al limite un bel catalogo nike e Adidas…perché insistere con k?

        • AlessandroP scrive:

          è meglio soprassedere sulla questione, ti incarogniresti ancora di più.

        • max scrive:

          In effetti mi incarognerei ai massimi, con tutte le figate che si possono fare con questo simbolo e questi colori… vabbè pazienza almeno c’è una squadra decorosa quest’anno

  18. delphic scrive:

    Peccato per lo sponsor

  19. salmone kalou scrive:

    Meglio di quelle dello scorso anno

  20. Swan scrive:

    Ennesimo lavoro di basso profilo della Kappa ma si sapeva.
    La home vede questa clamorosa novità di un colletto girocollo/polo, uguale a quello del Doria, di rara bruttezza e il solito stemma societario ormai talmente in alto che sta per spiccare il volo.
    Home e third sono le stesse dell’anno scorso solo che il bavaglino è stato sostituito da un girocollo alto a rischio soffocamento. Sulla third stemma societario sostituito dal toro rampante stilizzato sulle calze…lo stemma societario è unico, non può essere sostituito da una stilizzazione. Ma per una stagione utilizzare il kit celeste come away e proporre qualcosa di finalmente nuovo per la third?
    Imbarazzante la presentazione di Immobile con la maglia della scorsa stagione. Ad ogni modo solita minestra riscaldata, prossima tappa Cagliari.

  21. Ulisse scrive:

    Decisamente bruttine, non se ne salva una !

  22. Kamaki scrive:

    Temo il co-sponsor Aruba.it sotto la scritta Kappa.
    Per il resto, maglie banali ma non oscene. Voto 6.

  23. RomyZwei scrive:

    Notare la differenza tra la maglia senza il pataccone del salumiere (molto bella) e quelle con (ORRIDE).

  24. AlessandroP scrive:

    io non commento più di tanto perchè ci andrei giù veramente pesante, concordo con chi ha criticato il colletto che polo+girocollo dolcevita è imbarazzante.
    Almeno fosse in maglieria…

    Sarà pure un stilema Kappa quello di mettere i loghi alti, ma sono inguardabili anche se dicono di aver imparato dai loro sbagli, come detto da Joey K.

    la seconda potrebbe essere più bella se fosse stato messo il toro rampante come nella terza.
    Il discorso della sbarra stile River Plate è affascinante e romantica e richiesta a gran voce da noi tifosi (ma già non veniamo ascoltati per questioni più importanti, figuriamoci per le maglie), se andiamo a vedere le casacche indossate in passato la barra compare in poche occasioni

    la terza è quella venuta meglio, un abbinamento di colori per me fantastico e ottimo anche il motivo (anche se sono sicuro che non sia quello il motivo reale).

    Nota di demerito e somma vergogna per aver presentato la seconda maglia dell’anno scorso, tra Torino e Kappa, figura di m… e sintomo di organizzazione da sagra paesana se non peggio, ma noi siamo abituati a questo con la gestione Cairo.

  25. Renzo scrive:

    Praticamente un copia e incolla della maglia della (mia) Samp, con gli stessi difetti. Non mi piace il colletto associato al girocollo, qui più evidenziato perché bianco, almeno nella maglia della Samp è blu su blu.
    Lo stemma è troppo in alto e il font dei numeri ridicolo. In più a peggiorare il tutto è comunque il pezzone rosso dello sponsor che sul granata è veramente un pugno in un occhio!
    Direi un lavoro fatto male…

  26. frenz scrive:

    Infatti ieri vedendo Immobile con quella divisa ho subito pensato a un errore.

    Veniamo alle maglie. La prima il colletto come forma è intrigante ma avrei preferito lasciarlo granata. Bianco ha sempre portato una sfortuna terrificante. Il pataccone Beretta è orrendo ma non è colpa di Kappa. Finalmente sono spariti i kapponi.

    La seconda è troppo anonima, avrei preferito un richiamo al river plate con una banda trasversale granata. Si poteva fare qualcosa di simile alla away del fulham sempre di Kappa
    http://www.passionemaglie.it/2012/09/un-tocco-di-oro-per-la-terza-divisa-kappa-del-fulham-2012-2013/

    La third non mi piace per niente. Frequento la curva maratona da anni sia in casa che in trasferta è il gemellaggio col city è finito da tempo. Rimarrano amicizie personali tra gli esponenti. Difatti le foto postate sono al delle alpi a inizio anni 90. Negli ultimi anni c’è un piccolo legame con lo united of manchester la squadra dei tifosi utd che si basa sull’azionariato popolare e sulle tradizioni del vecchio man u.

    Il river e il corinthians ci hanno omaggiato con queste divise
    http://www.passionemaglie.it/2012/07/river-plate-presentate-le-camisetas-per-la-stagione-2012-2013/

    Il riferimento al city per me è pura invenzione. I nostri gemellaggi rimangono con genoa, fiorentina (amicizie con ascoli catanzaro e nocera) e all’estero con Nizza e Hajduk Spalato.

    Per me quindi progetto bocciato.

    • AlessandroP scrive:

      OT: ci sono amicizie anche con molte altre squadre, soprattutto inglesi, che non hanno il crisma di gemellaggi, ma che sono comunque sentiti, quella con il City è una di queste

      • frenz scrive:

        Sì è vero, mi capita di vedere alcuni dei nostri con maglie di west ham, millwall, anche scozzesi come hearts e raith rovers…. Anche con Ivrea e Alessandria c’è un forte legame. Di fatti in passato per gli socntri di Ivrea lecco si diceva “si legge Ivrea Lecco si scrive Toro Atalanta” ma sto andando troppo OT.
        Penso che il rapporto col city sia molto labile per poter dedicargli una maglia, che magari non useremo mai. A sto punto pensando al corinthians facciamo una terza nera con pinstrip granata a ricambiare quella che loro hanno preparato per noi…
        Per il resto rimango come sempre deluso da Kappa… Spero in un cambio di fornitore….

        • AlessandroP scrive:

          piccolo ot: sono orgoglioso di essere uno dei fautori dell’amicizia tra Raith Rovers e Torino, peccato che questa sia più sentita in Scozia che qui, anche dalla società che più volte di è prodigata per avere contatti diretti con il Torino. A Kirkaldy qualche anno fa avevano pensato pure di fare una delle maglie da gioco granata in nostro onore.

    • mfp78 scrive:

      sono argentina, tifosa del river e provo simpatia per il torino. anch’io aspettavo la seconda maglia con la banda trasversale in omaggio alla mia squadra del cuore, come quella del 2011? che ce l’ho.

      i lavori kappa di quell’anno per il toro sono stati da favola

    • Swan scrive:

      In effetti lo stemma del City presente nello striscione è stato dismesso nel 1997.

      • max scrive:

        A parte la similitudine MU-GOBBA TORO-CITY io sto gemellaggio non lo capisco proprio. Poi 2 anni consecutivi? sono andati nel pallone, maglia bianca come l’anno scorso celeste come l’anno scorso… bha.

  27. Niccolò Nottingham Forest scrive:

    Visto che la terza divisa, come ho già detto mi piace molto, spero che quest’anno goda di miglior fortuna della divisa azzurra della passata stagione, presentata ma di cui ho perso le tracce nel corso della stagione. Chi l’ha visto? Qualcuno si ricorda una sola partita in cui Bianchi e compagni l’hanno indossata???

  28. Cesc Lampo scrive:

    Capisco i tifosi del Toro e i loro motivi, ma la prima a me piace… per il resto che dire, la away è anonima e in più c’è stata questa figura incredibile… boh che imbarazzo ma piuttosto presentate solo la prima e le altre aspettate!!! lo stemma sulla scapola ha stufato e il font è quello dell’Olanda e ricordo anche il Lecce stagione 2007/2008 mi pare… bah lavoro fatto un pò cosi…

  29. stefano scrive:

    Ame sembrano carine, la prima maglia ha il colore giusto, il colletto e bordi manica bianchi per una volta ci stanno, danno un ‘eleganza in piu’, non vedo il problema; away ( aparte la caxxate delle foto di Immobile con la maglia dell’anno scorso) è discreta, voto 6; third a me piace e una bella variazione rispetto al solito bianco, voto 7.

  30. Jak scrive:

    La prima non è male,meno monotona del solito a parte lo stemma troppo in alto,la seconda normale,la terza proprio non mi piace

  31. FDV scrive:

    Parto dal presupposto che rispetto alla scorsa stagione il set di divise è migliorato e per dire ciò mi è sufficiente non vedere più logoni su fianchi o peggio sulle spalle.

    Ma come ormai regolarmente noto con Kappa, ad ogni miglioramento si accompagna qualche peggioramento, in questo caso rappresentato dall’innalzamento dello stemma che approfitta dell’assenza (dopo tanti anni) della cucitura della manica verso il collo per guadagnare qualche cm.

    Colletto della prima maglia eccessivo appesantito anche dalla scelta del bianco. Maglie da trasferta apprezzabili, in particolare la terza, per il toro e per l’abbinamento dei colori.

  32. Wasshasshu scrive:

    Carinissime. Il colletto “a giropolo” (giropolo… che cosa carina) già proposto per la Samp a me piace molto, così come il colore granata. Questa maglia è storica, parliamoci chiaro, pretendere cambiamenti pirotecnici mi sembra fuori luogo e Kappa ha fatto bene quello che doveva fare. I difetti sono i soliti, lo scudetto sulla spalla, la monotonia del modello Kappa, ma sinceramente non si può far passare una maglia come questa per una maglia pasticciata, non li capisco giudizi di questo genere. Non è un capolavoro che verrà ricordato nei secoli dei secoli, ma le luci superano le ombre, no doubt.

    La away poteva migliorare, è di un classico “mirompodifaredipiùdiquellochehofatto” clamoroso, carina è carina, ma si poteva fare moooooooolto di più.

    La terza è identica alla seconda ma resa molto più interessante dall’azzurro. Non sapevo del gemellaggio col City, il bello delle maglie è che dietro di loro solitamente c’è molto di più del semplice lavoro creativo, e conoscendo una maglia conosci anche una storia. Per questa dietrologia-sega mentale la terza è la maglia che preferisco del terzetto, dato che secondo me è bellissimo che le maglie raccontino storie.

    Home 6,5
    Away 6-
    Third 7

  33. jojo scrive:

    la novità del colletto non è male.

  34. M23 scrive:

    La bianca se la sono dimenticata in azienda?Adesso il cagliari….

  35. Marco scrive:

    sono da sempre un estimatore di Kappa, e per questa stagione nutrivo grandi speranze, data l’innovazione storica nel template per via delle maniche con cucitura standard e non sulle scapole.
    Peccato che col passare degli anni, uno, se non il principale motivo del mio apprezzamento verso l’azienda era la dimensione degli stemmi societari, giganti, cuciti sul cuore.
    Qui trovo un logo ridimensionato e posizionato davvero troppo in alto, peccato.
    Bello il lettering solamente bordato in tutte le casacche.
    Ottimo il ritorno dei “kappini” sulle spalle (sui fianchi? brrr…) anche se i kapponi non mi hanno mai disturbato granché.
    Bello il colletto bianco, che aiuta a caratterizzare la home, deturpata da uno sponsor che se mettesse solamente il lettering “Beretta” guadagnerebbe in visibilità, risultando più leggibile, piuttosto che quell’accrocchio di scrittine e outlines bianche e verdi.
    Divisa away decisamente anonima; la maglia della Samp si caratterizza da sola con la sua banda blucerchiata, per il Torino una banda diagonale generosa (o al più un palo verticale) aiuterebbe parecchio (avrei visto molto bene il colletto granata qui).
    Buona la terza, colore sicuramente più riuscito di quello della stagione passata.

    Nel complesso, l’elemento migliore sono i calzettoni, nei quali Kappa ha dato sfogo alla fantasia piuttosto che l’anonimato delle stagioni passate, per quanto riguarda le divise, un passo avanti deciso rispetto alla stagione passata (nella quale ho letteralmente odiato colletto e loghi sui fianchi) ma povere di fantasia e soluzioni interessanti.
    Promosse con riserva.

  36. sergius scrive:

    Dieci spanne sopra quelle della passata stagione, il miglioramento è evidente. Spariti i kapponi sui fianchi e sulle spalle e in generale hanno tutta una identità che quelle di prima non avevano. Va da sè che non amo kappa perchè qualche errore lo commette sempre. Intanto lo stemma societario è troppo alto e non se ne capisce il motivo, i numeri poi sono geometricamente molto brutti.Il colletto bianco della home non mi fa impazzire ma non tanto perchè è bianco quanto per la forma, la away bianca non è una novità mentre la celeste può passare ma non m’incanta. Buone le maglie verdi dei portieri. Darei a tutte un sei politico.

  37. toto' scrive:

    in questo sito poche volte ho criticato maglie,anzi una volta(quella della roma),ma questa proprio non mi ispira per gli orrendi colletti ma capisco questa scelta perche’ puo’ essere stata adottata per non realizzare maglie uguali a quelle delle scorse stagioni con il colletto a U ma potevano essere piu’ belle se la prima avesse avuto il colletto granata
    bella quella del portiere,la seconda e la terza
    HOME-7
    AWAY-7
    THIRD-8
    PORTIERE-8

  38. Tony scrive:

    Maglia non male.
    - Se il girocollo fosse stato rosso, con il colletto bianco…
    - Se al posto del logo Kappa ci fossero stati gli omini (lo so che non e’ possibile farlo)…
    - Se entrambi il logo e lo scudo fossero stati piu’ in basso…
    …la maglia sarebbe stata bellissima, da 10

  39. Eugenio scrive:

    Il lavoro é tutto sommato lo stesso di quello fatto con la Sampdoria. Questo colletto non riesce a piacerti, fin troppo piatto e mal fatto. Lo stemma ( come nella Samp ) lo stemma é troppo in alto, lo stemma stona sulla maglia. La seconda é lo stesso ma il colletto é migliore, anche se imperdonabile l’ errore nella presentazione. La terza spicca sulle altre a livello di origine e di forma. In generale un lavoro che si salva solo per qualche chicca che si trovano prevalentemente nella third. Buona quella del portiere.

    Voti 7 – 7,5 – 8+ – 7,5

  40. M23 scrive:

    ma padelli si è sbodolato?o.O

  41. Moa scrive:

    Per me sempre peggio.

  42. Torto #13 scrive:

    Nella loro semplicità mi piacciono. È vero, sono simili a quelle dello scorso anno, ma già il fatto che non siano presenti astruse ed inutili cuciture e i “kapponi” le rendano già migliori; inoltre il colletto ha una forma definita, non come lo scorso anno che era in parte stondato a “V” e in parte a giro.
    La home mi piace per il contrasto che si crea tra il bianco del colletto e del bordo manica ed il granata del resto della maglia. Buone anche away, third (bello il Toro “libero”) e portiere.
    Ciò che non mi va giù è lo stemma del club posizionato così in alto, troppo in alto; in particolar modo sulla maglia home perché viene penalizzato e (forse) in parte coperto dal colletto a giro-polo. Brutta anche la font, peggiorata rispetto agli “standard” Kappa.

  43. Alessio scrive:

    Il Toro merita lavori migliori.

  44. ffff scrive:

    Due cose positive in queste maglie: il collo a polo bianco sulla prima e il toro sulla terza. Per il resto sono anonime; quasi maglie di allenamento.

  45. Riccardo scrive:

    Il colletto e i bordi manica bianchi mi piacciono molto, sicuramente due passi in avanti rispetto a quelle degli ultimi anni..

  46. LM scrive:

    Sicuramente sono meglio delle porcherie dell’anno scorso, e poi il modello è finalmente diverso e ci sta benissimo, quindi promosse.

  47. Fabio scrive:

    Tanto poi la prima divisa dei cuginsatri, ogni anno è diversa dalla foto, ed i pantalonconi diventano granata anziché bianchi.

  48. gabbibbo71 scrive:

    Come lo scorso anno “ordinarie”, che è diverso dal “pulite” della Fiorentina: altro livello!

    Nel 2012/13 anno hanno evitato la “maglia nera” soltanto grazie agli obrobri offerti da Macron con Bologna, Napoli e Lazio (la peggiore maglia in 110 anni di storia).

  49. Marcos scrive:

    Senza sponsor sono molto carine le maglie, un po’ prevedibili visto che sembrano quelle della Roma dell’anno scorso. Penso che adesso il Torino sia il top team di Kappa in Italia.
    Assolutamente promossa la maglia celeste, sulla terza si deve osare e Kappa e Torino hanno fatto un capolavoro creando una maglia comunque sia diversa da quella dell’anno scorso (che era scura).
    Strano il font, mai visto ultimamente sulle maglia Kappa.

    • M23 scrive:

      Non credo visto che i template di Torino e Samp e probabilmente anche Cagliari e Siena sono identici.

      • Marcos scrive:

        In effetti credo tu abbia ragione, sicuramente il Cagliari sarà uno dei top team (lo era già quando c’era la Roma), ho scritto una stupidaggine :)

  50. Vito76 scrive:

    Una sola parola:ORRIBBILI!!! Non aggiungo altro,se non che una squadra dal passato glorioso non merita questo scempio.

  51. William scrive:

    La home richiama qualcosa di vintage ed a me piace.
    Diciamo che Kappa non si è ammazzata di lavoro, ma almeno è ben fatta.
    La away e la third non mi appassionano molto, se non per il bellissimo toro sulla third: spettacolare!! Se il Pescara piazzasse un bel Delfino sulla terza maglia al posto del logo societario credo che impazzirei di gioia!!!

    Bellissimi e curatissimi i calzettoni.

    P.S.: piccolo OT. Forza Ciro Immobile!! Quest’anno fai vedere di che pasta sei fatto!!!

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Secondo me tutte le squadre che hanno un animale (o creatura mitologica) nello stemma dovrebbero “liberarlo” di tanto in tanto o in pianta stabile sulla third. Detto sinceramente il delfino sarebbe pazzesco, pensiamo anche al grifone del Perugia, al drago della Ternana e via dicendo.

  52. fgsgs scrive:

    da grande voglio fare il “creativo” kappa, volete mettere lavorare 1 ora all’anno?

  53. Lord Balod scrive:

    Kappa in Italia compie veramente uno sforzo minimo per creare nuove divise,ma la colpa è da attribuirsi anche alle tendenze tradizionaliste della tifoseria media.Resta comunque il fatto che home e away sono assolutamente semplici e classiche,anche se lo stemma societario così in alto è un crimine!Third superiore grazie al toro rampante e l’accostamento celeste-granata,ma da Kappa mi sarei aspettato maggiore impegno.

  54. jack15 scrive:

    bestemmio se dico che rispetto all’anno scorso gli sponsor sono più guardabili?

    • Niccolò Nottingham Forest scrive:

      Se ti riferisci al fatto che c’è un solo sponsor siamo d’accordo, se dici che lo sponsor Berretta è più bello con il toppone che con il lettering, si.. è una bestemmia :)

  55. TITO scrive:

    font bruttissimo che non c’entra niente con le maglie.

  56. zagorakis scrive:

    kit migliore rispetto a quello dello scorso anno. Io avrei invertito però i colletti: prima con girocollo e seconda e terza con colletto a polo. Lo stemma così in alto non mi piace, ma nel complesso lavori da sufficienza piena

  57. rudiger scrive:

    La maglia bianca, con i numeri così e il toro “nudo” la comprerei.

  58. KingLC scrive:

    Ma io mi chiedo, che problemi ha la Kappa con i colletti?!? L’orrore è cominciato con la Roma del 2011/12 ( http://img.uksoccershop.com/20668.jpg ) e con quel colletto a V (se così si può definire…) che era un pungo negli occhi. Ma la cosa grave è che non solo faceva schifo, ma lo riproposero IN TUTTE LE LORO MAGLIE! ( http://farm9.staticflickr.com/8164/7241766818_4b070a15e7_z.jpg / http://www.passionemaglie.it/wp-content/uploads/2012/08/kit-siena-2012-13.jpg, tanto per fare degli esempi). Ed ora se ne escono fuori con questo colletto (parlo di quello della prima) che è ancora più inguardabile dell’altro. Ma vabbè, a parte questo, anche lo stemma sulla spalla è un insulto all’estetica (oltre che alla storia di una squadra) poiché lo stemma deve stare sul cuore, punto e basta.

    Casa: 2
    Trasferta: 3
    Terza: 4

  59. lillysim scrive:

    vado oltre la ormai noia dei lavori Kappa..
    volevo solo considerare che non m era mai capitato di vedere una presentazione delle maglie e vedere presentata una maglia dello scorso anno…siamo al limite del ridicolo…

  60. Riccardo scrive:

    Carina la prima ,la seconda è così così mentre la terza è la migliore per il colore della maglia e modello
    Portiere carina per la tonalità di verde

    Home 6,5
    Away 5
    Third 7
    Portiere 6,5

  61. Walter scrive:

    Pessime!!! spero che quelle del Cagliari non siano cosi
    qualcuno sa novita in merito ai modelli e presentazione ?

  62. Simone scrive:

    Per una volta commento anche da tifoso della maglia.
    Pessimo il font innanzitutto, avevamo quello più elegante del campionato (siamo anche fighetti :P ) e siamo passati a un qualcosa che potrebbe essere uno scotch applicato d’emergenza.
    Mi piace il colletto bianco, che ricollego subito a un Ferrante in maglia Asics sponsor Ixfin di quand’ero bambino, e che nonostante tutto ricordo con piacere, ma NON mi piace il girocollo, soprattutto non così spesso.
    Oltre alle critiche sul relegamento dello stemma e sul pataccone Beretta, aggiungo che dalle prime foto non si capiva bene il colore della maglia, che sembrava esageratamente chiaro. Sarà da valutare visto da vicino.

    Capitolo away: anche quest’anno è anonima. Amerei una banda granata stile River con il lettering dello sponsor in bianco dentro la banda (mi sembra abbia fatto così Italporte qualche anno fa, in B), ma dato lo sponsor si poteva riprendere qualche dettaglio dalle maglie di inizio anni ’90, quelle che sembravano una gabbia toracica. Mi sarebbe andata bene anche una banda orizzontale come quella proposta da Asics nel 2004-05, forse uno dei set migliori.

    La third mi delude in primo luogo per la motivazione, qui contano di più i gemellaggi con River e Fiorentina che le amicizie con il City (senza contare quella recente con il FC United of Manchester) o le preferenze dei tifosi per tante altre squadre inglesi.

    Complessivamente boccio questa collezione Kappa. Mi aspettavo di meglio da loro, e non credo che la colpa sia tutta della società granata.

  63. leevancleef scrive:

    Al di la della solita toppa sponsor e del lavoro senza fantasia di k… ma come si fa a sovrapporre un colletto polo su un girocollo??? Per giunta sempre bianco?
    Mancava solo che aggiungessero un ulteriore colletto alla koreana sempre bianco e l’effetto sciarpa era garantito!

  64. pongolein scrive:

    Se nella maglia della samp (uguale a questa e immagino uguale a tutte le altre kappa, almeno le home) la tinta unita faceva si che l’ingombrante colletto fosse “inglobato” nel contesto della maglia dove una componente proseguiva nell’altra senza soluzione di continuità, in questo caso il francamente brutto collettone realizzato da kappa fa una magrissima figura. Mezzo girocollo, mezzo polo larghissimo e corto per paura di coprire uno stemma che non verrà coperto ma che è ancora piazzato ad altezza clavicole!!! Altra nota di demerito perchè se nella maglia della samp lo stemma era traslato in alto per la presenza dello sponsor sul petto e della banda tradizionale poco sotto, in questo caso non ci sono giustificazioni.
    E se errare è umano, perseverare è diabolico…
    per sdrammatizzare, se un giocatore dopo un gol vorrebbe baciarsi lo stemma, faticherebbe a trovarlo!! O quantomeno si incasinerebbe di brutto…ehehe =)

    Per il resto il modello è bello, peccato per questi particolari che lo rovinano…il collettone extralarge soprattutto nella sua parte a girocollo è inguardabile, ripeto, peccato davvero perchè il bordomanica bianco le rende molto eleganti e un colletto bianco a polo più intelligente avrebbe reso il lavoro molto più bello.

    Belle away e third, soprattutto nel complesso maglia-calzoncini-calzettoni.

  65. Luigi - TR scrive:

    molto meglio negli sketchbook che dalle foto della presentazione dove la maglia granata indossata da Glik sembrava e sembra viri terribilmente sul rosso
    detto che i colletti in genere non mi piacciono sulle maglie da calcio dico la mia
    la home starebbe meglio con i pantaloncini granata o neri
    la away và bene così e a mio avviso è la migliore delle tre
    la third con i pantaloncini granata penso che cambi dal giorno alla notte
    molto bello il tono di verde in quella da portiere (mi ricorda la maglia di Terraneo)
    da tifoso granata temevo qualcosa di peggio e speravo in qualcosa di meglio
    il colletto bianco però proprio non mi và giù (e non per la scaramanzia ma proprio perchè non mi piace!)

    • Luigi - TR scrive:

      aggiungo

      font da vedere meglio sulle maglie vere…sicuramente sono originali
      ma sulla terza maglia avrei lasciato il nome e il numero in granata (bianchi non ci azzeccano nulla)

  66. shibbar scrive:

    tutte orrende. qualcuno sa quando verranno prensentate quelle del cagliari? dovremmo aspettarci una schifezza del genere immagino…

  67. Hendry scrive:

    allucinante presentare la seconda maglia di un’altra stagione… Senza parole…

  68. andre scrive:

    Boh…la maglia non è malaccio, ma sponsor e colletto bianco non si possono vedere.
    Odiavo il colletto bianco gia ai tempi di Asics, ora è tornato e con quel bollo rosso come sponsor penso che anche quest’anno non comprerò la maglia della mia squadra.

    Che tristezza

  69. Silver scrive:

    Le maglie non mi dispiacciono, belli i colletti e le fasce orizzontali sulle maniche. Non capisco il senso di mettere così in alto lo stemma

  70. johnny tomato scrive:

    FATE QUALCOSA PER QSTO SPONSOR, VI PREGO.

    • Luigi - TR scrive:

      si, è veramente orribile…le maglie sembrano tutte confezioni di salamini…e il rosso, ma anche il contorno verde, non c’entra nulla con nessun abbinamento proposto…

  71. Mario scrive:

    Solito scempio in stile KAPPA, oserei dire quasi più brutte delle NO BRAND della Roma.

  72. max scrive:

    Dopo la presentazione dei lavori Macron (macron non nike o Adidas) per il napoli, son veramente fuori dai gangheri. Possibile ci si debba accontentare di questa assoluta mancanza di idee? di questa ditta inqualificabile…

  73. marbur scrive:

    molto semplici ma nel complesso non sono poi male

  74. Lopuedo scrive:

    Il giorno in cui capirò la filosofia dello stemma sulla spalla di Kappa forse l’uomo sarà atterato su Giove.

  75. Lopuedo scrive:

    La prima cambiando il sotto del colletto è la maglia della Roma dello scorso anno.http://www.passionemaglie.it/2012/06/la-roma-presenta-i-nuovi-kit-kappa-2012-2013/

    • max scrive:

      come ogni anno… come ogni maledettissimo anno.
      penso che solo aziende familiari tipo zeus, legea & c. lavorino allo stesso livello di k, è vergognoso.

Trackbacks

Check out what others are saying about this post...
  1. […] e numeri, impressi in bianco, sono uguali allo scorso anno. I pantaloncini sono granata con gli omini di Kappa lungo i lati, mentre i calzettoni granata […]



Vuoi lasciare un commento?

Non perdere l'occasione di dire la tua, scrivi un tuo commento in basso...
e se vuoi un avatar personalizzato, scopri gravatar!

Spunta la casella se vuoi ricevere un avviso quando ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.