fbpx
La nuova maglia dell'Inter 2022-2023

La maglia dell’Inter 2022-2023 tra strisce classiche e anima moderna

“Finalmente la maglia dell’Inter!”

È questo il commento più gettonato sul web dopo la presentazione della nuova maglia dell’Inter 2022-2023 in quella che sarà la stagione numero venticinque firmata Nike. Dopo un biennio di sperimentazioni con la maglia a zig-zag e la divisa con la pelle del serpente dello scorso anno, finalmente tornano le classiche strisce nerazzurre per la gioia di tanti tifosi.

Le righe nerazzurre sono più larghe come negli anni ’60, sopra di esse scorre un pannello con le strisce in orizzontale, il collo più alto ricorda invece la divisa di Nike del 2000-2001.

Debutta finalmente anche lo stemma IM con le tinte nerazzurre, sormontato dalla stella dei 19 scudetti colorata di bianco.

Novità anche il main sponsor Digitalbits che si unisce a Lenovo, quest’ultimo stampato sul retro. Ulteriori dettagli sono la coccarda della Coppa Italia, la cui posizione decentrata rispetto allo swoosh Nike ha fatto storcere il naso ai più, e la stampa all’interno del colletto con la scritta “Milano” insieme all’anno di fondazione del club 1908.

La nuova divisa ha debuttato nell’amichevole contro il Lugano vinta nettamente per 4-1, grazie alle reti di D’Ambrosio, Lautaro (doppietta) e Correa. Un’ottima occasione per ammirare la divisa nerazzurra abbinata ai pantaloncini e calzettoni neri, oltre alla maglia da portiere interamente nera.

Inter-Lugano nuovo kit 2023

Che ne pensate dell’operato di Nike per la nuova maglia dell’Inter 2022-2023?